Zara e la borsa a pesce

Zara quest’anno sta proponendo delle scarpe davvero belle, peccato lo stesso non si possa dire per le borse, o meglio… per alcune borse. Anzi, forse chiamarle “borse” è fin troppo azzardato.

Oggi vi propongo una vera chicca: la borsa-pesce!!

…. vi lascio un minuto per riprendervi…

Dicevamo, zitta zitta tra le millemila proposte di Zara della sezione borse troviamo anche una clutch (o minaudière, come la chiamano sul sito) a forma di pesce.

La clutch è in polimetacrilato di metile e la catenella è in rame. A vedere l’immagine frontale pensavo (speravo!) che la pancia del pesce fosse stata fatta un po’ spessa, invece le foto da aperta hanno confermato che si tratta di una borsa davvero sottile. Sinceramente dubito molto che un cellulare di medie dimensioni ci entri… Allora chiamiamolo porta-carte, non borsa.

La cosa che più mi ha sconvolta, oltre al fatto che questa borsa fosse collocata nella sezione Donna (la trovate qui) e non in quella, più adatta, Bambina, è il prezzo: 29,95 euro. Praticamente trenta euro per una borsettina di plastica trasparente a forma di pesce?

Ora voglio proprio sentire cosa ne pensate! scatenatevi! 😀

 

Scarpe slingback, che passione!

Quest’anno sembra proprio che le scarpe slingback siano tornate di gran moda, quindi mi sembra che una bella carrellata di modelli possa essere utile a chi è ancora un po’ spaesata e non sa bene come orientarsi tra le tante proposte.

Ho scelto di presentarvi qualche idea ordinata cromaticamente, partendo da un classicissimo nero, passando ad un altro super-classico come il nude e infine approdando al colore nelle più svariate forme.

Unico comune denominatore, avere un costo inferiore ai 50€, perchè essere alla moda è bello e può essere alla portata di qualsiasi tasca 😉

THE BLACKS

Se lo slingback non è ancora nelle vostre corde, suggerisco di iniziare da una scarpa sobria e il più possibile abbinabile.

1 . Ispirazione mocassino, vernice lucidissima e tacco 10, ecco la proposta di Primadonna (49,99€).

2 . Se cercate la comodità ma volete un tocco sbarazzino, le slingback scamosciate di Zara, tacco 5,5 cm, con una piccola rouche rossa e nera sotto il tallone fanno per voi (39,95€). Le trovate qui.

3 . Sempre tacco 5,5 cm, questa volta la tomaia è in satin floreale e l’elastico dietro la caviglia dona un’allure più sportiva. Sono di Stradivarius e le trovate qui. (29,99€)

4 . Perfette per l’ufficio, in tessuto, tacco largo da 7,5 cm e fibbia, le firma Bata (49,99 €). Le trovate qui.

5 .  Il nero vi annoia? Provate a spezzarlo con il tacco shiny e la fantasia rettile, da Tata (39,95€). Le trovate qui.

THE NUDES

L’alternativa al nero, sempre se volete andare sul sicuro, è il nude e le sue infinite sfumature. C’è quello più chiaro, più scuro, più rosato o più giallino, l’importante è scegliere la tonalità che più si abbina al nostro incarnato.

1 . Se vi piace il satin non potete farvi sfuggire queste decolletées di Tata (39,95 €). Le trovate qui.

2 . Forma classica, tacco alto ma largo, per non stare troppo scomode, parola di Primadonna (49,99 €).

3 . Sempre Primadonna, ma questa volta il tacco è ancora più alto e sottilissimo, per svettare su tutto e tutti (39,99 €).

4 . Colore più caldo e virato al marroncino per le slingback scamosciate di Mango (35,99€). Le trovate qui.

5 . Se proprio il tacco alto non lo reggete, tranquille, potete sperimentare la tendenza anche con il tacchetto 5,5 cm di Deichmann (22,90 €). Le trovate qui.

THE COLOURED

Non avete paura di osare e di sperimentare la nuova tendenza di stagione? Allora questa selezione iper-colorata vi piacerà sicuramente!

1 . Azzurro cielo, punta sfilata e tacco 6, Zara vi aiuta a svecchiare un noioso outfit da lavoro (29,95 €). Le trovate qui.

2 . Sempre di Zara questo insolito abbinamento vichy blu e vernice arancio (29,95 €). Le trovate qui.

3 . Ispirazione dichiaratamente vintage per gli stiletti fuxia di Primadonna (49,99 €).

4 . Giallo limone e silhouette rigorosa con tacco largo, sempre Primadonna (49,99 €).

5 . Per aggiungere un tocco sensuale con classe, le slingback di Deichmann tacco 7, scamosciate rosse con fiocco sono perfette (49,90 €). Le trovate qui.

Vi piacciono le slingback? Cederete al trend di stagione? 🙂

Zara flower shoes

Torno su questi schermi dopo giorni di latitanza dovuti ai ritmi frenetici di vita e lavoro… e torno alla grande con una panoramica delle scarpe di Zara più particolari della stagione, coperte di fiori e fiorellini.

Ce n’è davvero per accontentare i gusti di tutte: scarpe col tacco, scarpe basse, mules all’ultima moda, calzature portabili tutti i giorni. La tendenza floreale non sarà una novità in senso assoluto ma a mio parere le scarpe con questi decori sono sempre carine e fanno allegria.

Ma partiamo con la carrellata di modelli, tutti firmati Zara e dal prezzo abbordabilissimo.

Iniziamo dai nostri amati tacchi: ho selezionato alcune proposte piuttosto diverse tra loro e sono curiosa di sapere cosa ne pensate.

Partirei dalle decolletèes nere semitrasparenti con ricami floreali in colori tenui, di sicuro una delle scarpe meno impegnative perchè non hanno decori squillanti o forme troppo particolari (39,95 €). Sempre parlando di decolletèes a  tacco alto troviamo un paio con fiori multicolor sui toni del rosa, giallo e azzurro: delle scarpe che si fanno notare (39,95 €)!

Rimaniamo sulle decolletèes ma abbassiamo notevolmente i tacchi per arrivare a un kitten heel che adorna una scarpa a fondo giallo caratterizzata anche dalla possibilità di abbinarvi un nastro nero ala caviglia (39,95 €).

Infine vi mostro degli stivaletti scamosciati a tacco largo di un delicato color beige, impreziositi da un elegante ricamo con i fiori; il modello si presta ad un uso anche quotidiano senza perdere però il proprio appeal (39,95 €).

A questo punto scendiamo davvero rasoterra per vedere qualche proposta più comoda. Le mie preferite sono senza dubbio le sneakers classiche bianche con qualche rosellina sparsa qua e là sulla tomaia, per un tocco romantico che non guasta (29,95 €).

Per le fan dei mocassini (o slippers, come volete chiamarli) Zara offre un modello nero lucido in cui la rosa applicata in punta è la protagonista indiscussa (25,95 €).

Infine concludo con due diverse paia di sabot/mules, i primi più casual fatti a mò di espadrillas bucoliche e i secondi in versione elegante e più strutturata, con fiori sui toni dell’azzurro (entrambi i modelli 29,95 €).

Ma ora ditemi, le usate le scarpe floreali? vi fermerete da Zara a provarne un paio? 🙂

Talk about: Graffiti shoes

In questo periodo mi capita di sfogliare compulsivamente i siti dei più noti brand di moda low cost per sbirciare le nuove collezioni. Ed è proprio facendo questi gran giri che mi sono accorta di una tendenza comune che riguarda le scarpe da ginnastica.

Un sito le chiamava “Graffiti shoes”: scarpe a base bianca ricoperte di scritte e disegni come fossero un foglio bianco, o meglio un muro bianco “imbrattato”.

Bershka, Zara, Mango, Stradivarius e Pull&Bear hanno presentato ciascuno una propria versione, più o meno originale: Stradivarius (35,99 €) di sicuro vince il premio “Proposta più stramba” con le sue sneakers con calzino incorporato, mentre Bershka (29,99 €) sceglie l’understatement e propone una scarpa più pulita nella quale i graffiti sono ridotti all’essenziale.

Le scarpe Mango (49,99 €) assomigliano di più a un foglio scarabocchiato con tanti colori diversi, Zara ( 39,95 €) invece oltre ai colori sceglie di aggiungere dei patch decorativi, infine Pull&Bear (35,99 €) presenta una scarpa piuttosto confusionaria e “piena”.

Sinceramente questa tendenza non mi piace molto, la trovo forse adatta solamente ad un pubblico adolescenziale. Le scarpe così scarabocchiate mi ricordano quei goffi tentativi di personalizzazione dei capi di vestiario che si fanno normalmente a 10-12 anni…

Ma ora sono curiosa, cosa ne pensate delle “Graffiti Shoes”? 🙂

Zara: decolletées con pizzo simil-Casadei

Ci sono volte in cui le grandi catene low cost si ispirano alle proposte di alta moda copiandole in maniera spudorata, mentre ci sono altre volte in cui l’ispirazione è palese ma il risultato è comunque un proposta gradevole che non sconfina nella mera copia.

L’esempio che vi porto oggi appartiene a mio avviso a questa seconda categoria.

Stavo scrollando svogliatamente il sito web Zara quando ho intravisto delle decolletées che mi hanno fatto accendere una lampadina: io quel pizzo l’ho già visto sulle Casadei.

In realtà mettendo bene a confronto le decolletèes di Zara con le Blade di Casadei, appunto nel modello col pizzo, vediamo che non sono poi così identiche. Il pizzo ricade in modo diverso sul piede (copre molto di più la pelle nelle Zara rispetto alle Casadei), l’orlo è tagliato in modo differente, il pizzo copre la scarpa in modo uniforme oppure no.

Non mi soffermo sulla tipologia di tacco perchè il tacco Blade è una prerogativa Casadei e inoltre non stiamo discutendo di questa specifica caratteristica.

Insomma, qui non possiamo parlare di copia ma più che altro di ispirazione: il concetto della scarpa è uguale (scarpa di raso ricoperta di pizzo che sborda anche sulla pelle) ma viene sviluppato in maniere differenti e abbinato a dettagli diversi, quali il tipo di tacco o di punta.

Ovviamente, ma mi pare ovvio dirlo, anche la qualità sarà sostanzialmente diversa, così come il prezzo: 49,95 € per Zara (qui), 595 € per Casadei (sono in sconto sul sito ufficiale al 50% ora – gennaio 2018).

Cosa ne pensate, gridiamo allo scandalo o per questa volta ci passiamo sopra? 🙂

Scarpe Zara – autunno/inverno 2017/8

Fa strano parlare di scarpe autunnali ad agosto, ma d’altronde è proprio col finire dei saldi che le nuove collezioni avanzano prepotentemente sugli scaffali dei negozi.

Zara non fa eccezione e come ogni anno propone una nutrita schiera di proposte di calzature che promettono di andare incontro ai gusti di un pubblico molto variegato.  Non solo tacchi vertiginosi ma anche mezzi tacchi (alcuni molto bon ton, altri più particolari) e ballerine dal gusto stravagante.

La selezione qui sopra mostra solo alcune delle scarpe con mid-heels che potete vedere sul sito di Zara, oltre che nei negozi. Sono stata molto colpita dalla grande varietà di stampe e colori che è stata proposta quest’anno, tanto che non escludo di far posto ad un paio di scarpe stampate nella mia scarpiera!

Anche il reparto ballerine è piuttosto ben fornito: nella selezione qui sopra ho scelto di mostrarvi qualcosa di un po’ più insolito, perchè diciamocelo, di ballerine lisce nere siamo piene tutte! Via libera allora ai dettagli preziosi e alle silhouette audaci per vivacizzare anche gli outfit invernali più noiosi.

* * *

La collezione Zara scarpe ovviamente prevede molti altri modelli, dagli stivali alle ciabatte pelose. Di certo quest’autunno non ci si potrà annoiare!  Mi riservo di vedere di persona qualche modello per capire se la qualità sarà questa volta perlomeno sufficiente – purtroppo spesso Zara propone design accattivanti ma di fattura pessima (scarpe durissime!).

Vi farete tentare da qualche calzatura firmata Zara?

Yes or No?

Non riprendevo in mano questa rubrica da qualche tempo ma ora ho finalmente trovato il soggetto giusto per ricominciare.

Oggi vi presento una borsa di Zara, la City Tropical Ricami. E’ una borsa a tracolla in ecopelle bianca, dalle linee pulite e con la possibilità di essere portata anche a mano grazie al manico… verde acido.

Sì perché questa borsa che di base è essenziale ha due caratteristiche: il manico verde acido fatto di un materiale che a vederlo sembra gommoso e di derivazione sportiva, e la decorazione tropicale sulla patta anteriore.

La decorazione è ricamata e rappresenta frutta, cocktail e palme, il perfetto connubio vacanziero; il giallo è il colore predominante e spicca a contrasto col bianco di sfondo della borsa.

Non è una borsa “esagerata” ma si fa comunque notare.

A me piace, ma voi che mi dite? 🙂

La trovate qui a 39,95 euro.

San Valentino: cuori e amore per tutti!

love-edit

San Valentino si avvicina e vi propongo qualche altra idee dell’ultimo minuto che può sempre tornare utile 🙂

Per la donna pratica che non rinuncia a un tocco di frivolezza: borsa a cartella Beth di Camomilla Italia (49,95€, qui).

Per l’inguaribile romantica: tracolla rossa a cuore di Zara (39,95€, qui).

Per chi ama stupire con discrezione: orecchini a freccia di Cupido di Kate Spade New York (75€, qui).

Per le meno tradizionaliste: minibag in pelle B14 Valentine di Coccinelle (225€, qui).

Per le donne che mettono amore in tutto quello che fanno: portafoglio in pelle con cuori di Ted Baker (110,99€, qui).

Per chi davvero non vede l’ora che sia San Valentino: orologi con cuori di Johnny loves Rosie (32,49€, qui).

Per le tecno-addicted innamorate: case per iPhone 6/6s di H&M (9,99€, qui).

Vi lascerete tentare da qualche accessorio in tema o siete tra quelle che rifuggono la festività di San Valentino? 🙂

Talk about: Lace-up flats

lace up

Eccoci di nuovo ad un post – discussione: l’argomento che oggi vi propongo sono le ballerine coi lacci / stringhe, anche chiamate lace-up flats.

Ultimamente spopolano sui social, instagram in primis, e i brand dimoda si sono adeguati… colossi del low cost compresi! D’altronde è cosa buona e giusta poter approfittare di un trend senza dilapidare uno stipendio.. e se l’anno dopo non useremo più quei capi ci sentiremo meno in colpa XD

Ordunque, queste ballerine sono anche carine, vezzose e potenzialmente si prestano a diversi abbinamenti. Cosa mi perplime quindi?

Se come me avete il 40 di piede, o giù di lì, capirete bene il problema… già la ballerina in sè è rischiosa, l’effetto pinna è dietro l’angolo, ma signore mie, queste sono A PUNTA. Non c’è scampo. Vietate alle over-38 (di piede). Tristezza, grazie.

Ma ditemi che ne pensate!! 🙂