Psp #86: May

Lo so, lo so, in quest’ultimo mese sono sparita… e per un altro mesetto sarà ancora così, a causa di casa e lavoro. Vi scriverò un post dedicato non appena riuscirò a trovare il tempo!

Ma passiamo al contenuto di questo post: il mio psp più ricco di sempre! Oltre ai prodotti che vedete sopra, ci sono anche numerosi campioncini, che vedrete in una foto più sotto. Ma cominciamo 🙂

Continua a leggere

Psp #80: November

1 . Testanera Palette – shampoo secco: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Balea – Mizellen reinigungs tucher: salviettine struccanti con acqua micellare, specifiche per pelli sensibili. Mi sono piaciute molto, struccano bene anche i prodotti waterproof. Sicuramente un buon acquisto da DM.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

3 . Sephora – ultimate warming cleanser: review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

4 . Kiko – Maschera viso Chill out session: maschera viso in hydrogel, con estratto di lavanda e di camelia ad effetto defaticante. E’ una vera coccola, è molto piacevole da utilizzare e, quando la si toglie, la pelle sembra più riposata e compatta.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

5 . Bottega Verde Рcrema mani riso venere: crema mani ad effetto nutriente e protettivo, con estratto di riso venere. La sensazione sembra in effetti quella, la profumazione ̬ delicata e lascia le mani belle morbide.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

 

6 . Timeless truth – argan oil & shea butter restorative mask: maschera presa al Cosmoprof, ad effetto nutriente e rimpolpante. Contiene burro di karitè, olio di oliva e olio di argan. Molto imbevuta e rinfrescante, non ho però riscontrato alcun effetto concreto.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

7 . Debby – Concealer solution: stick correttore ad alta coprenza. Un po’ troppo rosato per la mia pelle ma la qualità non è niente male, considerato che si parla di un marchio low cost.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

8 . Yves Rocher – Gel creme hydra vegetal: minisize di crema viso idratante. Abbastanza leggera ma a fine giornata mi lucidava un pochino la pelle.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

9 . Alverde Рintensiv lippen-balsam granatapfel karit̩butter: review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

10 . Sephora – waterproofeye make up remover: struccante bifasico, il classico bicolore trasparente-azzurro di Sephora, con estratto di fiordaliso. La minisize è comoda da portare in viaggio perchè si è sicuri che struccherà qualsiasi cosa senza fatica.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

11 . L’erbolario – profumo Rabarbaro: una novità di questa stagione, la profumazione rabarbaro è dolce e intensa, davvero particolare. Io me ne sono innamorata!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

12. L’Oreal – contour khol eyes n. 133: matita occhi marrone che io usavo come matita sopracciglia perchè sulla palpebra non scriveva per nulla! Come matita per sopracciglia, invece, era molto valida e durevole 😀  Ne parlavo qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

13 . Lush – spumante Ruby red slippers: la scarpetta rossa di Dorothy del mago di Oz! ecco uno spumante da bagno Lush davvero bellino, come tutti in realtà: rosso rubino con glitter che rendono la vasca spumosissima e luccicante.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

14 . Balea Рshampoo vanille & mandelol: shampoo alla vaniglia e olio di mandorle, il profumo ̬ paradisiaco! Non mi ha creato particolari fastidi sul cuoio capelluto (ricordo che io soffro di dermatite).

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Psp #75: June

1 . Parisienne – Lin Exance shampoo secco ai semi di lino: dovrei farci una review prima o poi. In ogni caso, uno dei tanti shampi secchi che ho provato in questi anni e che ogni tanto ricompro se è in offerta. Senza infamia e senza lode direi.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Neutro Roberts – Deodorante dermazero 0%: deodorante unisex senza sali di alluminio, alcool né parabeni. Non mi ha macchiato i vestiti e ha prestazioni nella media.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Yves Rocher – Aqua micellare lenitiva 2 in 1 Sensitive Végétal: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4 . Bath & Body Works – Body lotion Jingle all the way: crema corpo al burro di karitè della collezione natalizia. Bellissima da vedersi (quando piena) perchè presentava una doppia spirale colorata, una bianca e una verde glitter. Inci pessimo e idratazione medio-bassa, però buonissimo profumo.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

5 . Primark – PS Deep cleansing wipes: review e inci qui.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

6 . Diesel – Fuel for life: prosegue molto lentamente il mio progetto di smaltimento di campioncini di profumo, ora ne ho solamente millesettecentoventi meno uno XD Questo Diesel non mi ha esaltata.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Bionike – Defence Elixage contour: crema contorno occhi e labbra. L’ho usata solo come contorno occhi perché non sento l’esigenza di utilizzare un contorno labbra. Non ho visto grandi differenze dopo l’utilizzo,

La consiglio: no
La ricomprerò: no

8 . Sephora – Charcoal nose strip: strisce per naso al carbone, mi è piaciuta (perché è una monodose) perché ho visto effettivamente che è riuscita a tirar fuori qualche impurità. Mi sa che col 20% me le prendo ancora!

La consiglio: si
La ricomprerò: si

9 e 10 . Bath & Body Works – Conditioner e lotion White Citrus: campioncini di balsamo e crema corpo dell’hotel di New York dello scorso anno. Profumo molto buono, floreale, ingredienti non pervenuti ma presumo pessimi dato che il brand non è particolarmente attento a questo aspetto.

Li consiglio: no
Li ricomprerò: no

11 . Avon – Kajal: matita marrone di mille anni fa, la usavo per le sopracciglia. Ottima durata se usata in questo modo, perché invece nella rima interna non ha mai scritto per niente e sulla palpebra era leggerissima. La potete vedere in questo post.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

12 . Tony Moly – I’m Real red wine mark sheet: dico sempre che le maschere Tony Moly non mi eslatano, questa però aveva qualcosa di diverso… non tanto la funzione, perchè doveva essere “pore care” (cura dei pori) e invece come al solito era fresca ma nulla più, ma perché profuma di vino. Giuro. Anche il mio fidanzato mi ha annusata mentre era in posa e se n’è accorto ahahah Insomma una buona idea regalo per sollevare gli animi 😀

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Yves Rocher – Acqua micellare Sensitive Végétal

Oggi parliamo di un prodotto Yves Rocher che ho acquistato in occasione del mega ordine fatto prima di Natale principalmente per il Calendario dell’Avvento (che ho apprezzato tantissimo, mi avevate seguita nell’apertura delle caselline?).

Si tratta dell’Acqua Micellare Lenitiva 2 in 1: le due azioni sono la detergenza e la tonificazione dell pelle, in pratica è come se fosse struccante/detergente e tonico insieme.

In questi ultimi anni ho provato diverse acque micellari e ho scoperto che sono il prodotto che più preferisco per struccarmi – in precedenza utilizzavo il latte detergente, perchè mia mamma ha sempre utilizzato quello (grande fan di Oil of Olaz). Come dicevo, le acque micellari mi hanno conquistata dal primo ingresso sul mercato: niente più sensazione di unto e pesantezza sul viso! Certo, hanno comunque una parte più “scivolosa” che credo permetta di rimuovere meglio trucco ed impurità, ma parliamo davvero di tutt’altra cosa rispetto agli struccanti tradizionali.

Questa micellare Yves Rocher mi ha attirata subito perchè rivolta specificamente alle pelli sensibili: contiene infatti Estratto di Foglie di Sigesbeckia Orientalis, una pianta dalle proprietà lenitive, riparatorie e protettive.

La confezione è classica, un flacone cilindrico in plastica semirigida rosata, con tappo a scatto e foro dosatore forse un po’ poco funzionali (i tappo fa fatica a scattare e il foro è un po’ largo). All’esterno sono riportate tutte e informazioni sul prodotto in italiano, spagnolo e in una qualche altra lingua che non riconosco.

Utilizzo quest’acqua micellare con un pannetto in microfibra, inumidendolo e poi passandolo sul viso. Trovo che il pannetto in microfibra sia davvero utile ed efficace, io ormai uso solo quello (oltre alle salviette struccanti quando sono di fretta o molto stanca).

Nonostante l’acqua micellare possa non risciacquarsi, io preferisco farlo comunque, per una sensazione di maggiore pulizia. Percepisco, altrimenti, un pochino di scivolosità sulla pelle… non è l’untuosità tipica degli struccanti bifasici ma comunque mi dà un po’ di fastidio.

Qui sopra potete vedere l’inci, se interessati.

Questa acqua micellare lenitiva è disponibile nella versione da 200 ml ad un prezzo di 8,95 Euro o nel maxi formato da 390 ml a 15,95 Euro.

Vi piacciono le acque micellari? Avete mai provato le micellari Yves Rocher? 🙂

Calendario dell’Avvento Yves Rocher – 22-24 dicembre

Avete passato un buon Natale? Ora riposatevi un po’ dai mega pranzi e cene e gustatevi insieme a me le ultime tre caselline del Calendario dell’Avvento di Yves Rocher!

22 DICEMBRE

Un nuovo profumo avvolge la scatolina n. 22: è Comme Une Evidence, una fragranza caratterizzata dalle note di gelsomino, mughetto, violetta e rosa.

23 DICEMBRE

Ed ecco il secondo ombretto del calendario: dopo il marrone, un oro freddo. Un colore passepartout e utilizzabile in davvero tante occasioni! Probabilmente ho già qualcosa di simile ma credo in qualche palette, per cui un ombretto singolo mi fa comodo 🙂

24 DICEMBRE

Ed infine eccoci all’ultima casellina di questo Calendario dell’Avvento! le sorprese non potevano concludersi meglio che non con uno splendido ed intramontabile rossetto rosso! Non vedo l’ora di provarlo!

* * *

Siamo quindi giunti alla fine… che cosa ne dite di questo Calendario dell’Avvento di Yves Rocher? io devo dire che sono stata molto contenta della scelta fatta: i prodotti che ho trovato coprono una moltitudine di tipologie ed usandoli potrò farmi un’idea abbastanza precisa del brand… magari l’anno prossimo potrei ripetere! 🙂