Le mie matite per sopracciglia

_dsc9756

Oggi parliamo di matite per sopracciglia.

Ammetto che è forse un paio d’anni che ho iniziato a sistemarmi le sopracciglia come Dio comanda, grazie al boom che i prodotti per questa parte del viso hanno avuto negli ultimi tempi. Specifico, le ho sempre spinzettate per tenere sotto controllo la forma ma non avevo l’abitudine di usare prodotti specifici per il trucco.

Ora utilizzo diverse matite per definirne meglio la linea e riempire alcuni buchetti, soprattutto nel sopracciglio sinistro, e ho pensato di condividere con voi alcuni pensieri in merito.

Innanzitutto una premessa: delle mie attuali cinque matite in uso, solo una è specifica mentre le altre sono comunissime matite marroni per occhi. La spiegazione di base è semplice e poco fashion: quelle matite se ne stavano inutilizzate nell’armadio perchè per un motivo o per l’altro non riuscivo a usarle sugli occhi (colore poco visibile, mina poco scrivente).
Utilizzandole ho però scoperto che dopotutto questo loro utilizzo di riserva aveva i suoi vantaggi: mi permette di avere una gamma cromatica che si adatta a tutte le stagioni e agli eventuali cambi di colore dei capelli, o ancora che si armonizza meglio col resto del make up che decido di giorno in giorno di applicare.

dsc_5304

1 – Wet’n’wild – eyebrow pencil n.3: è l’unica ‘vera’ matita per sopracciglia, di conseguenza ha un tratto ceroso e più resistente. E’ anche la più scura che ho perchè l’avevo comprata quando avevo fatto i capelli neri e all’epoca il brand non era ancora così conosciuto in Italia (sì, è vecchia ma ancora perfettamente funzionante).

2 – Avon – kajal: non è più in produzione ma è stato un prodotto importante, erano matite kajal singole (come questa) o a doppia punta e io usavo kili di kajal nero. Questa è stata un esperimento, è bronzata, ma sulla palpebra e nella rima interna scriveva veramente poco. Essendo bronzata ha dei riflessi chiari e quindi l’ha utilizzo maggiormente in estate quando mi si schiariscono naturalmente i capelli. Non è particolarmente resistente.

3 – Project (Upim) – eye pencil: il brand non credo esista più, era venduto all’Upim. Anche questa matita è bronzata ma il tratto è più intenso e resistente rispetto a quella Avon quindi la utilizzo un po’ tutto l’anno. Dona un effetto tutto sommato naturale alle sopracciglia, applicata non si nota molto l’effetto ‘luccicante’.

4 – L’Oreal – Contour khol eyes n.133: altro prodotto non più esistente (credo), mi era stato regalato ma non l’avevo mai usato perchè sulla palpebra scrive zero. E’ un marrone di media tonalità lievemente metallizzato e la mina piuttosto dura lo rende perfetto per le sopracciglia. Resiste bene e l’effetto è naturale.

5 – Sephora – crayon yeux: era parte di una mega palette Sephora, insieme al altre matite occhi. E’ un marrone scuro, nettamente più caldo del Wet’n’wild, totalmente opaco. Ha una discreta resistenza e la utilizzo soprattutto d’inverno o in trucchi che richiedono un maggiore grafismo delle sopracciglia.

Ditemi, vi capita di usare matite occhi sulle sopracciglia? o vi affidate solo ai prodotti specifici? Aspetto di leggere le vostre opinioni nei commenti 🙂

Wet’n’wild – H2O Proof liquid eyeliner

_dsc9747

Sicuramente conoscete tutte il brand Wet’n’wild, noto soprattutto per i suoi rossetti a lunga tenuta e spesso dupe di altri prodotti più famosi. Tuttavia il marchio ha molto da offrire, come per esempio in tema di eyeliner.

Oggi vi recensisco l’ H2O Proof liquid eyeliner, un eyeliner liquido waterproof che è davvero una bomba.

Si presenta con una forma tipica, la boccettina alla base col prodotto in forma liquida e il tappo che altro non è che il pennellino con punta di feltro.

_dsc9748

Io ho scelto la versione nera (ultra black) e mi trovo molto bene: la stesura è fluida e una volta asciutto è davvero waterproof. L’ho testato in tutte le condizioni, dal mare alla piscina, dalle giornate con temperature torride a ‘semplici’ giornate impegnate trascorse fuori casa e questo eyeliner si è rivelato formidabile, un vero e prezioso alleato.

L’unica raccomandazione che mi sento di farvi è di avere cura di lasciarlo asciugare bene sulla palpebra, onde evitare di trovarvelo stampato sulla parte superiore dell’occhio. Essendo liquido ci mette un minutino circa ma vale la pena aspettare.

dsc_5302

L’inci l’ho recuperato dal sito perchè era stampato sulla scatoletta esterna di imballaggio e l’ho buttata senza fotografarla XD

Isododecane, Trimethylsiloxysilicate, Trimethylpentanediol/Adipic Acid/Glycerin Crosspolymer , C11-12 Isoparaffin, Polypropylsilsesquioxane, C8-9 Isoparaffin, Trihydroxystearin, Silica Dimethyl Silylate, Phenoxyethanol, Sorbic Acid, Tocopherol, Black 2/CI 77266 

Contiene 5 ml di prodotto ed è disponibile in quattro varianti di colore: ultra black (il mio), black-brown, smoky e espresso, ad un prezzo di 3,50€.
Avete mai utilizzato questo eyeliner o altri di Wet’n’wild?   🙂

Psp #52: August

_DSC9532

1 .  Viviverde Coop – Latte doposole: contiene gel d’aloe, burro di karitè e olio di argan tutti provenienti da agricoltura biologica. E’ privo di oli minerali, parabeni, siliconi, coloranti e peg. Lascia la pelle idratata ma per me era fin troppo ricco, faceva un po’ fatica ad assorbirsi.

_DSC9536

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2 . Garnier skin naturals – salviettine struccanti Fresh essential: specifiche per pelli normali e miste, con estratto d’uva purificante e vitamina E. Mi era piaciuto molto il latte detergente di questa linea, le salviette invece non mi hanno conquistata perchè nonostante ci sia scritto che vanno bene anche per il trucco waterproof non è esattamente vero. Con l’eyeliner facevano un pochino di fatica; col trucco normale però si comportavano discretamente.

_DSC9537

Le consiglio: si
Le ricomprerò: no

3 . Balea – Aqua tuchmaske (maschera viso in tessuto): review e inci qui.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

4 . Le petit marseiliais – doccia crema al latte di mandorla dolce: era una vita che volevo provare questi docciaschiuma, c’è stato un periodo in cui imperversavano sul web. Alla fine ne ho presi due, questo e un altro (che sarà nel prossimo psp credo). Lavare lava, ma la cosa più rilevante è il profumo: se adorate le mandorle non fatevelo scappare!!

_DSC9539

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Bottega Verde – crema corpo eucalipto e timo: ho in giro una quantità imbarazzante di questi campioncini, finalmente ne ho usato uno. Si tratta di una crema corpo con olii essenziali di eucalipto e timo e olii di mandorle e di girasole. Segnalo che la profumazione è molto intensa, balsamica, perciò se non ne andate pazzi evitate di provarla.

_DSC9540

La consiglio: no
La ricomprerò: no

6 . Klorane – Crema senza risciacquo al burro di mango: contiene burro di mango dall’alto potere nutriente e ammorbidente, senza parabeni nè siliconi. L’ho trovata efficace durante tutti gli utilizzi, dato che il campioncino era piuttosto generoso di prodotto e l’ho potuto sfruttare per 6-7 applicazioni.

_DSC9541

La consiglio: si
La ricomprerò: si

7 . Biofficina Toscana – fluido corpo al miele: come dice il nome, è una crema davvero fluida (liquida), di facile assorbimento. Contiene miele toscano, olio di oliva bio ed estratti vegetali dalle proprietà rassodanti (echinacea, edera, ginepro..). Il profumo di gelsomino è piuttosto buono e non invadente.

_DSC9542

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Kiko – Glass shine lipgloss: è un lucidalabbra rosso glitterato, piuttosto coprente, di una limited edition di qualche tempo fa. Dopo pochi utilizzi mi si è rotto lo scovolino (prima volta in tutta la storia) ed è scivolato sul fondo, rendendo il prodotto inutilizzabile. Lo butto perchè non ho modo di finirlo!!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: limited edition

9 . Lancôme – Ô de l’orangerie: campioncino di profumo che ho adorato, è davvero buonissimo!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

10 . Wet’n’wild – smalto viola metal: questo smalto ha un sacco di anni, risale a quanto Wet’n’wild si trovava all’Upim prima della sua sparizione (e boom di rinascita dell’ultimo paio d’anni). E’ stato un ottimo acquisto, un viola quasi duochrome argento dall’altissima tenuta.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Psp #30: October

DSC_7568

Da quando ho cambiato template le foto sono piccole di default ma ricordate che cliccandoci sopra le aprirete più grandi e non perderete diottrie!

Finita la comunicazione di servizio, parliamo di questo scarno psp di ottobre: mi aspettavo di finire almeno 2-3 cose in più, ma è andata così e amen.. più vuoti il mese prossimo! 😀

1. Lycia – acqua micellare con acqua di fior di loto: è la seconda acqua micellare che provo. Con quella di Sephora mi ero trovata male, era untissima! Questa mi è piaciuta, strucca bene, non brucia più di tanto gli occhi e non è particolarmente unta (ma preferisco sciacquarmi comunque dopo l’uso).

DSC_7569La consiglio: si
La ricomprerò: si

2. Bottega Verde – crema mani millefiori: crema protettiva agli agrumi e miele, mi è piaciuta! Trovate la mia review e l’inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

3. Garnier Skin Naturals – salviette struccanti super comfort waterproof: contengono latte struccanti ed estratto di rosa, sono adatte per pelli secche o sensibili. Non mi hanno esaltata, le ho trovate poco imbevute e il trucco waterproof non è così semplice da togliere come invece promettevano.

DSC_7570Le consiglio: no
Le ricomprerò: no

4. Wet’n’wild – eyeshadow duo n. E91506: ho finito la cialda più chiara! era un beige shimmer perfetto da usare su tutta la palpebra giusto per dare un pò di colore, insieme a eyeliner e mascara. Ce l’ho da tempo immemore, la confezione è solidissima ma leggera, davvero ben fatta.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no, ma forse non è nemmeno più in commercio!

5. Chanel – Sublimage la crème: campioncino di questa crema viso Chanel, dice che dovrebbe rigenerare la pelle. Io l’ho trovata pesante e molto grassa, decisamente non adatta alla mia pelle mista.

DSC_7572La consiglio: no
La ricomprerò: no

6. Avon – Cellu-sculpt 3x: tri roller con gel anticellulite, non mi ha esaltato ma c’è da dire che non riesco a utilizzare questi prodotti con la costanza che meriterebbero. Carina l’idea delle tre sfere massaggianti sulla testina.

non ho l'inci e allora vi metto la foto della testina :D
non ho l’inci e allora vi metto la foto della testina 😀

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

 

 

 

Makeup deadline: a new challenge

Tutto sto titolone per dire..? Per dire che ho razionalizzato il mio smaltimento cosmetici e ho stilato una lista di prodotti da finire entro l’anno 2013. Nel psp infatti ci sono sempre creme, bagnoschiuma, prodotti skincare.. ma poco trucco, perchè finire un cosmetico è piuttosto complicato quando se ne hanno tanti 😉
Quindi lo scopo di questa lista è avere sempre sott’occhio ciò che devo finire perchè aperto da troppo tempo o perchè effettivamente manca ‘poco’ (il poco è sempre relativo, ahimè!).

DSC_4594

Se non ho contato male sono 20..è una bella sfida, anche se sul lungo periodo! Mi preoccupano i gloss :S

SMALTI
Essence studio nails: anti split nail sealer
Rimmel: whitener polish

ROSSETTI
Essence: 52 in the nude
Astra: rossochic 716
Avon: chic
Rimmel: shine on

GLOSS
Wet’n’wild: speed gloss
Avon: mauve metal

OMBRETTI
Wet’n’wild: cialda beige (è parte di un duo)
Buff’d: plaster

BLUSH
Ever
Buff’d: ransom

MASCARA
Deborah: absolute hi-tech
Kiko: pro gel mascara
Astra: nero intenso
Mac: zoom lash

EYELINER
Essence: splash-proof
Essence: breaking dawn

MATITE
N.6: eye design

ALTRO
Buff’d: finishing powder