Psp #48: April

DSC_92431 . John Galliano – Parlez-moi d’amour: campioncino ben riempito. Buono, molto dolce e fiorato ma non mi ha conquistata. Menzione d’onore allo spruzzino che funziona come Dio comanda (coi campioncini è sempre un terno al lotto XD ).

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2 . Petit Jardin – Crema viso notte: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

3 . Sephora – Waterproof make up remover: il bifasico più famoso del mondo. L’avevo già usato in full size, strucca tutto ma è davvero molto oleoso. La travel size è comodissima da portare in giro quando si viaggia!

DSC_9245

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

4 . Lancome – mascara Hypnose star: che dire, non mi ha conquistata (e per fortuna, visto il prezzo della full size). Lo scovolino conico però è comodo per raggiungere le ciglia più sottili. L’ho trovato un pochino pastoso, volumizza un pochino ma non incurva.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Bottega Verde – lima di cartone: credo sia l’ultima sopravvissuta del set originario, come già scritto in altri psp sono prodotti comodi da avere in borsa per ogni evenienza ma c’è da tener conto che hanno una vita piuttosto breve. Dato il prezzo, quando sono in offerta a 1-2€ il set, sono comunque un affare.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

6 . Garnier Ultra dolce – shampoo secco al limone: io davvero soffro di una perdita di memoria piuttosto importante. Non so se è forse la terza volta che lo ricompro, e ogni volta prometto di non farlo più… eppure ricapita perchè mi faccio tentare dalle offerte. Come ogni volta ridico, funziona ma puzza drammaticamente: l’odore di limone è talmente chimico e persistente che impesta il bagno quando lo uso >.<

DSC_7731

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Maybelline – solvente delicato Weak Nails: solvente per smalto senza acetone, arricchito con estratto di avocado dalle proprietà addolcenti. Funziona, non puzza più di tanto.

DSC_9247

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Bottega verde – latte corpo Gardenia Reale: latte corpo dal profumo delicato e dolce. Non mi ha esaltata perchè è davvero molto leggero, non ha molto potere idratante.

DSC_9248

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . I coloniali – shower scrub Ardent amber: mi è piaciuta l’esperienza con questo scrub. Il profumo è meglio di quanto mi aspettassi, lo credevo pesante e stucchevole invece è dolce ma molto gradevole. Al tatto è fluido e avvolgente, tuttavia non scrubba tantissimo, è molto delicato. Lo considero più una coccola che un trattamento vero e proprio però non lo boccio perchè è davvero piacevole da usare.

DSC_9249

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

10 . Coop – dischetti di cotone per il viso: leggo ora, scrivendo il post, che avevano un doppio lato, uno liscio e uno decorato per una pulizia più profonda. Ecco, io ho usato 70 dischetti e non ci ho fatto minimamente caso XD Comunque, sono dei buoni dischetti, non si sfaldano, fanno quello che devono fare e costano poco (se non ricordo male).

Li consiglio: si
Li ricomprerò: si

Garnier: Ultra dolce – shampoo alla mandorla dolce e fiori di loto

DSC_4828

Sono circa millemila mesi che volevo fare questa review, finalmente ci siamo 😀

Parliamo di uno shampoo della Garnier, linea Ultra dolce, che mi aveva attirata per le solite scritte che rimandano all’ecobio; certo, è pur sempre un prodotto della grande distribuzione e non ci si aspetta un inci totalmente verde, ma questo non sembrava per nulla malvagio!

DSC_4830

Innanzitutto viene detto che il 95% degli ingredienti sono biodegradabili mentre il restante 5% è composto da sostanze selezionate e formulate per ridurre l’impatto ambientale. Questo permette un uso frequente dello shampoo senza timore di inquinare più del dovuto.

Inoltre è riportata la dicitura: “senza parabeni/coloranti/siliconi”, che fa sempre piacere ^^

Contiene estratto di mandorle noto per le sue proprietà addolcenti, e di fiori di loto. Il profumo è davvero buonissimo, sa di mandorla (..ma va??) ma è molto leggero. Lo shampoo si presenta come un gel trasparente, nè troppo denso nè troppo liquido.

Come lava, vi starete chiedendo? Lava bene, come tanti altri shampoo, niente di particolarmente fuori dal comune. E’ delicato sulla cute ma ha un difetto: non districa un accidente. Ma proprio nientenienteniente!! E questo sinceramente mi trattiene un pò dal ricomprarlo.. ciò non toglie che sia un buon shampoo comunque 😀
Vi lascio con l’inci:

DSC_4829

L’avete provato? come vi siete trovate? fatemi sapere 🙂

Garnier: shampoo 5 piante

DSC_3682

Mea culpa. Uso questo shampoo da settembre e mi ero del tutto dimenticata di fare la review, c’è voluta una foto di Tizy su mmm Facebook? instagram? [chissiricorda, whatever] per riportarmi all’ordine XD

Dunque, si chiama Garnier Ultra Dolce shampoo alle 5 piante: che poi io mi ostini a chiamarlo 5 erbe è un dettaglio.
Quali sono le 5 piante? The verde, cedro, eucalipto, ortica e verbena, ognuna con una caratteristica peculiare e benefica per i nostri capelli.  Avevo deciso di provare questo shampoo sulla scia della mia ‘fissa’ per l’ecobio, o meglio, volendo trovare un prodotto a metà strada tra il vero ecobio e le schifezzuole che ci propinano al supermercato. Questo shampoo infatti:

– contiene estratti naturali
–  è senza parabeni
– è senza siliconi

Ha un profumo fresco ma delicato, e la consistenza è quasi quella di un gel. La confezione contiene 250 ml e ha un pao di 12 mesi.
Funziona? si, lava bene e lascia i capelli leggeri. Non mi irrita il cuoio capelluto (e il mio è molto sensibile) e la riprova è stata il fatto che quando l’ho comprato l’ho subito portato in vacanza al mare, e pur lavando i capelli ogni giorno non ho riscontrato alcun tipo di problema 🙂

Ecco l’inci e qualche info: (click per ingrandire)

DSC_3685

 

Voi l’avete mai provato?  avete qualche shampoo ecobio non troppo costoso da suggerirmi? 🙂