Asos Percussion, tacchi glitter ed è già Natale!

Titolo volutamente “forte”, d’altronde oggi si rientra in ufficio (perlomeno io) e dobbiamo combattere la tristezza e la disperazione che ci prende un po’ tutti! XD

Tra le proposte delle nuove collezioni volevo presentarvi qualche spunto utilizzabile già ora ma anche più avanti: questo sandalo è firmato Asos, il modello si chiama “Percussion” ed è volutamente esagerato ed opulento, tanto che lo vedrei bene anche sfoggiato i party natalizi – ricordate, non è mai troppo presto per pensare a Natale 🙂

E cosa c’è di meglio del rosso e dei glitter per pensare a Natale?

Dunque, parliamo di sandali in raso rosso fuoco, con cinturino incrociato alla caviglia, la punta è aguzza quanto basta ed è riccamente decorata da perle e cristalli multicolor argento, grigio, rosso e neri.

Il pezzo forte è sicuramente il tacco, sembrerebbe un onesto 10 cm (sul sito non è indicato), piuttosto spesso e interamente ricoperto di strass e pietruzze argentate che donano un effetto iper luminoso e scintillante.

A ben vedere, questi sandali Asos possiedono elementi davvero forti e importanti, che però a mio parere si bilanciano bene e creano delle vere e proprie “statement shoes”, scarpe che da sole fanno l’outfit e portano ad un livello superiore anche il più noioso tubino nero.

Io le acquisterei senza nemmeno pensarci troppo, sembrano scarpe difficili da abbinare ma credo che invece si prestino a diverse interpretazioni, dal vestitino nero da svecchiare ai jeans e t-shirt per dare un twist inaspettato al più casual degli outfit.

Come vi dicevo, sono di Asos, costano 89,99 euro e li trovate qui.

Cosa ne pensate di questi sandali scintillanti? 🙂

I mules borchiati a tacco alto di Zara

I mules (o le mules? maschile o femminile?? illuminatemi) sono scarpe che non comprendo a fondo. C’è stato un periodo, quando ero alle elementari, che andavano tantissimo di moda, si chiamavano sabot e le avevo anche io (a tacco basso ovviamente). Poi sono fortunatamente sparite fino ad oggi. Ne sentivamo la mancanza?

Questa primavera ed estate se ne sono viste di tutti i tipi, dalla ciabattina rasoterra al sandalo altissimo, tutti accomunati dalla punta chiusa, generalmente piuttosto aguzza. Come sempre, ne sono stata ben alla larga perchè il mio 40 infilato in una scarpa senza tacco con pure la punta diventerebbe una pinna da sub… anche no!

Detto ciò, l’altro giorno stavo iniziando a immergermi nelle nuove collezioni che iniziano a spuntare sugli shop online e mi sono soffermata sulle nuove proposte calzaturiere di Zara: non ho visto per ora nulla di entusiasmante, ma è stata caricata solo una minima parte delle loro usuali collezioni chilometriche,

Una scarpa ha però attirato la mia attenzione: si tratta di un mule, per l’appunto, con caratteristiche che mi hanno fatta fermare a pensare se mi piacesse oppure no.

Innanzitutto il colore: bianco, generalmente considerato difficile da portare sulle scarpe chiuse per il temuto “effetto sposa”. Tuttavia, comprenderete bene che in questo caso le spose e i matrimoni proprio non stanno di casa.

La punta non è esageratamente allungata e la tomaia si estende leggermente ad abbracciare l’inizio del collo del piede: devo dire che il taglio obliquo mi intriga e mi piacerebbe vedere l’effetto indossate, purtroppo Zara non ha fornito le foto calzate.

Il tacco è un classico 7 cm, non troppo alto ma nemmeno un kitten. Dopotutto sono scarpe che lasciano piuttosto libero il piede e un’eccessiva altezza potrebbe causare problemi di stabilità. Non mi convince molto la forma, semicurva e rientrante, avrei preferito uno stiletto classico.

Infine le borchiette appuntite e argentate, il vero dettaglio che fa la scarpa, posizionate sopra fascette sottili a decorazione della tomaia.

Dopo tutta questa analisi vi chiederete: ma ti piacciono? La risposta non è così scontata: mi piace la forma, mi piacciono le borchiette, il tacco non molto ma bisognerebbe valutare l’insieme una volta indossate. Il colore, che non disdegno, potrebbe però limitare un pochino con gli abbinamenti, anzi in realtà è proprio il tipo di scarpa che mi crea dei problemi perchè davvero non saprei con che cosa metterla!

In caso voi non vi facciate scoraggiare dai mules, vi dico anche che la scarpa è in ecopelle e costa 49,95.

Ora ditemi, le mettereste? 🙂

Verso i saldi: scarpe lilla e lavanda

Meno di due settimane ai saldi! Quest’anno, causa il poco tempo del weekend, mi sto preparando un piano di battaglia fatto di ricognizioni online, appunti di prezzi e foto, così da arrivare preparata e non prendere fregature inaspettate.

Nei miei giri online ho notato che questa primavera sono stati proposti diversi modelli di calzature declinati in un lilla e lavanda pastello. Si tratta di un colore ahimè non semplicissimo da abbinare, ma molto delicato e capace di dare un tocco soft e non scontato anche ad un outfit total black.

Siccome però non è una tonalità che usiamo ogni giorno, mi è sembrato un peccato comprare a prezzo pieno: quale migliore occasione dei saldi, dunque, per concedersi uno sfizio senza troppi sensi di colpa?

Nella foto sopra potete vedere alcune proposte che ho selezionato:

1 . Sneakers di Levi’s, modello Malibu S: perfette per i look più casual e effortless, in tela lilla e para bianca (44,99 € su Zalando qui).

2 . Decolletées Barca: forma classica e tacco 7 in camoscio (99 €, qui).

3 . Decolletées Aldo, modello Stessy: ormai un evergreen del brand, declinato in ecopelle lucida (79,99 € su Zalando qui).

4 . Sneakers H&M: in satin con mega fiocco sulla tomaia (24,99 € qui).

5 . Sandali Aldo, modello Cally: sandalo minimal con tacco a stiletto (64,99 € su Zalando qui).

6 . Decolletées Doothy Perkins, modello Essie: le slingback di moda adesso, dalla forma un po’ vintage e tacco 8 cm (31,99 € su Zalando qui).

7 .  Sandali Asos, modello Taiya: con comodo tacco largo da 5,5 cm, per stare comode (38,99 qui).

8 . Ballerine Pretty Ballerinas, modello Ipnotic: in pelle con fiocco in corda (129,99 € su Zalando qui).

Ma a voi il lilla piace? comprerete scarpe lilla coi saldi? 🙂

Scarpe slingback, che passione!

Quest’anno sembra proprio che le scarpe slingback siano tornate di gran moda, quindi mi sembra che una bella carrellata di modelli possa essere utile a chi è ancora un po’ spaesata e non sa bene come orientarsi tra le tante proposte.

Ho scelto di presentarvi qualche idea ordinata cromaticamente, partendo da un classicissimo nero, passando ad un altro super-classico come il nude e infine approdando al colore nelle più svariate forme.

Unico comune denominatore, avere un costo inferiore ai 50€, perchè essere alla moda è bello e può essere alla portata di qualsiasi tasca 😉

THE BLACKS

Se lo slingback non è ancora nelle vostre corde, suggerisco di iniziare da una scarpa sobria e il più possibile abbinabile.

1 . Ispirazione mocassino, vernice lucidissima e tacco 10, ecco la proposta di Primadonna (49,99€).

2 . Se cercate la comodità ma volete un tocco sbarazzino, le slingback scamosciate di Zara, tacco 5,5 cm, con una piccola rouche rossa e nera sotto il tallone fanno per voi (39,95€). Le trovate qui.

3 . Sempre tacco 5,5 cm, questa volta la tomaia è in satin floreale e l’elastico dietro la caviglia dona un’allure più sportiva. Sono di Stradivarius e le trovate qui. (29,99€)

4 . Perfette per l’ufficio, in tessuto, tacco largo da 7,5 cm e fibbia, le firma Bata (49,99 €). Le trovate qui.

5 .  Il nero vi annoia? Provate a spezzarlo con il tacco shiny e la fantasia rettile, da Tata (39,95€). Le trovate qui.

THE NUDES

L’alternativa al nero, sempre se volete andare sul sicuro, è il nude e le sue infinite sfumature. C’è quello più chiaro, più scuro, più rosato o più giallino, l’importante è scegliere la tonalità che più si abbina al nostro incarnato.

1 . Se vi piace il satin non potete farvi sfuggire queste decolletées di Tata (39,95 €). Le trovate qui.

2 . Forma classica, tacco alto ma largo, per non stare troppo scomode, parola di Primadonna (49,99 €).

3 . Sempre Primadonna, ma questa volta il tacco è ancora più alto e sottilissimo, per svettare su tutto e tutti (39,99 €).

4 . Colore più caldo e virato al marroncino per le slingback scamosciate di Mango (35,99€). Le trovate qui.

5 . Se proprio il tacco alto non lo reggete, tranquille, potete sperimentare la tendenza anche con il tacchetto 5,5 cm di Deichmann (22,90 €). Le trovate qui.

THE COLOURED

Non avete paura di osare e di sperimentare la nuova tendenza di stagione? Allora questa selezione iper-colorata vi piacerà sicuramente!

1 . Azzurro cielo, punta sfilata e tacco 6, Zara vi aiuta a svecchiare un noioso outfit da lavoro (29,95 €). Le trovate qui.

2 . Sempre di Zara questo insolito abbinamento vichy blu e vernice arancio (29,95 €). Le trovate qui.

3 . Ispirazione dichiaratamente vintage per gli stiletti fuxia di Primadonna (49,99 €).

4 . Giallo limone e silhouette rigorosa con tacco largo, sempre Primadonna (49,99 €).

5 . Per aggiungere un tocco sensuale con classe, le slingback di Deichmann tacco 7, scamosciate rosse con fiocco sono perfette (49,90 €). Le trovate qui.

Vi piacciono le slingback? Cederete al trend di stagione? 🙂

Zara flower shoes

Torno su questi schermi dopo giorni di latitanza dovuti ai ritmi frenetici di vita e lavoro… e torno alla grande con una panoramica delle scarpe di Zara più particolari della stagione, coperte di fiori e fiorellini.

Ce n’è davvero per accontentare i gusti di tutte: scarpe col tacco, scarpe basse, mules all’ultima moda, calzature portabili tutti i giorni. La tendenza floreale non sarà una novità in senso assoluto ma a mio parere le scarpe con questi decori sono sempre carine e fanno allegria.

Ma partiamo con la carrellata di modelli, tutti firmati Zara e dal prezzo abbordabilissimo.

Iniziamo dai nostri amati tacchi: ho selezionato alcune proposte piuttosto diverse tra loro e sono curiosa di sapere cosa ne pensate.

Partirei dalle decolletèes nere semitrasparenti con ricami floreali in colori tenui, di sicuro una delle scarpe meno impegnative perchè non hanno decori squillanti o forme troppo particolari (39,95 €). Sempre parlando di decolletèes a  tacco alto troviamo un paio con fiori multicolor sui toni del rosa, giallo e azzurro: delle scarpe che si fanno notare (39,95 €)!

Rimaniamo sulle decolletèes ma abbassiamo notevolmente i tacchi per arrivare a un kitten heel che adorna una scarpa a fondo giallo caratterizzata anche dalla possibilità di abbinarvi un nastro nero ala caviglia (39,95 €).

Infine vi mostro degli stivaletti scamosciati a tacco largo di un delicato color beige, impreziositi da un elegante ricamo con i fiori; il modello si presta ad un uso anche quotidiano senza perdere però il proprio appeal (39,95 €).

A questo punto scendiamo davvero rasoterra per vedere qualche proposta più comoda. Le mie preferite sono senza dubbio le sneakers classiche bianche con qualche rosellina sparsa qua e là sulla tomaia, per un tocco romantico che non guasta (29,95 €).

Per le fan dei mocassini (o slippers, come volete chiamarli) Zara offre un modello nero lucido in cui la rosa applicata in punta è la protagonista indiscussa (25,95 €).

Infine concludo con due diverse paia di sabot/mules, i primi più casual fatti a mò di espadrillas bucoliche e i secondi in versione elegante e più strutturata, con fiori sui toni dell’azzurro (entrambi i modelli 29,95 €).

Ma ora ditemi, le usate le scarpe floreali? vi fermerete da Zara a provarne un paio? 🙂

Zara: decolletées con pizzo simil-Casadei

Ci sono volte in cui le grandi catene low cost si ispirano alle proposte di alta moda copiandole in maniera spudorata, mentre ci sono altre volte in cui l’ispirazione è palese ma il risultato è comunque un proposta gradevole che non sconfina nella mera copia.

L’esempio che vi porto oggi appartiene a mio avviso a questa seconda categoria.

Stavo scrollando svogliatamente il sito web Zara quando ho intravisto delle decolletées che mi hanno fatto accendere una lampadina: io quel pizzo l’ho già visto sulle Casadei.

In realtà mettendo bene a confronto le decolletèes di Zara con le Blade di Casadei, appunto nel modello col pizzo, vediamo che non sono poi così identiche. Il pizzo ricade in modo diverso sul piede (copre molto di più la pelle nelle Zara rispetto alle Casadei), l’orlo è tagliato in modo differente, il pizzo copre la scarpa in modo uniforme oppure no.

Non mi soffermo sulla tipologia di tacco perchè il tacco Blade è una prerogativa Casadei e inoltre non stiamo discutendo di questa specifica caratteristica.

Insomma, qui non possiamo parlare di copia ma più che altro di ispirazione: il concetto della scarpa è uguale (scarpa di raso ricoperta di pizzo che sborda anche sulla pelle) ma viene sviluppato in maniere differenti e abbinato a dettagli diversi, quali il tipo di tacco o di punta.

Ovviamente, ma mi pare ovvio dirlo, anche la qualità sarà sostanzialmente diversa, così come il prezzo: 49,95 € per Zara (qui), 595 € per Casadei (sono in sconto sul sito ufficiale al 50% ora – gennaio 2018).

Cosa ne pensate, gridiamo allo scandalo o per questa volta ci passiamo sopra? 🙂

Gli stivaletti rossi secondo Pimkie

Da quando lavoro a Milano e mi destreggio ogni giorno tra treni, scale e stazioni ho imparato che una scarpa comoda è una scarpa che ti salva la vita (o non ti fa perdere le coincidenze).

Per quanto belli siano i tacchi a stiletto, è palese che non siano propriamente comodi e pratici, per cui da qualche tempo viaggiano nella mia borsa del cambio e le loro suole entrano in contatto solo col parquet dell’ufficio.

La mia continua “fame di scarpe” non si è comunque placata ma si è rivolta a una categoria leggermente diversa di calzature: nello specifico, le scarpe con tacco comodo. Va da sè che la nozione di comodità è piuttosto personale, ma credo che un po’ tutte concorderemo sul fatto che si tratti di un tacco tra i 6 e gli 8 cm, con un centimetro massimo di plateau (che aiuta sì, ma se è troppo rende sgraziata la linea della scarpa), e soprattutto di un tacco largo – non stiletto insomma – che ci permetta i scaricare bene il peso su di esso e non solo sulla pianta.

Avendo bene in mente queste caratteristiche, mi sono imbattuta l’altro giorno in un paio di stivaletti Pimkie, colorate di un bel rosso vivace, con una bella linea e… un tacco bello spesso! Evviva! 😀

Si tratta di stivaletti in similpelle rossa, con tacco molto spesso e alto 8,5 cm, chiusi sul lato interno da una zip argentata con anello. Il gambale è basso ma copre bene la caviglia, avvolgendola e rendendo le scarpe ben salde al piede (motivo in più di stabilità).

Questi stivaletti sono disponibili anche in nero e costano 35,99€ qui e nei negozi monomarca.

Cosa ne pensate degli stivaletti rossi… e dei tacchi comodi? 🙂

Yes or No?

Questa stagione che sta per arrivare continua a fornirmi spunti per la presente rubrica… e non so se sia un bene!

Oggi parliamo di scarpe in pelliccia o con inserti in pelliccia. Che tale materiale sia vero oppure ecologico, poco importa in questa sede – nello specifico, le scarpe della foto sono in puro pelo sintetico e vengono vendute da Stradivarius a 39,95€ l’una.

La pelliccia sulle calzature mi ha sempre fatto storcere il naso: la accetto e ne vedo l’utilità solo se all’interno della calzatura, come barriera per il freddo e aggiunta morbida a contatto col piede… ma all’esterno, a puro fine decorativo, non riesco proprio a farmela piacere.

Trovo sia sporchevole e utile solo a raccogliere le schifezze che ci sono per strada.

Purtroppo, i tacchi rivestiti in pelliccia si vedono già da qualche anno (e non riesco ancora a capacitarmene) ma spero che a breve questa orrenda moda finisca per lasciare spazio a qualche altra “geniale” trovata dello stilista pazzo di turno XD

Cosa ne pensate delle scarpe con la pelliccia? Ditemi!

Scarpe Zara – autunno/inverno 2017/8

Fa strano parlare di scarpe autunnali ad agosto, ma d’altronde è proprio col finire dei saldi che le nuove collezioni avanzano prepotentemente sugli scaffali dei negozi.

Zara non fa eccezione e come ogni anno propone una nutrita schiera di proposte di calzature che promettono di andare incontro ai gusti di un pubblico molto variegato.  Non solo tacchi vertiginosi ma anche mezzi tacchi (alcuni molto bon ton, altri più particolari) e ballerine dal gusto stravagante.

La selezione qui sopra mostra solo alcune delle scarpe con mid-heels che potete vedere sul sito di Zara, oltre che nei negozi. Sono stata molto colpita dalla grande varietà di stampe e colori che è stata proposta quest’anno, tanto che non escludo di far posto ad un paio di scarpe stampate nella mia scarpiera!

Anche il reparto ballerine è piuttosto ben fornito: nella selezione qui sopra ho scelto di mostrarvi qualcosa di un po’ più insolito, perchè diciamocelo, di ballerine lisce nere siamo piene tutte! Via libera allora ai dettagli preziosi e alle silhouette audaci per vivacizzare anche gli outfit invernali più noiosi.

* * *

La collezione Zara scarpe ovviamente prevede molti altri modelli, dagli stivali alle ciabatte pelose. Di certo quest’autunno non ci si potrà annoiare!  Mi riservo di vedere di persona qualche modello per capire se la qualità sarà questa volta perlomeno sufficiente – purtroppo spesso Zara propone design accattivanti ma di fattura pessima (scarpe durissime!).

Vi farete tentare da qualche calzatura firmata Zara?