Psp #84: March

Il psp di marzo viene pubblicato in ritardo ma, cavoli, che bel bottino! E’ decisamente il più ricco psp di sempre.

1 . I Provenzali – Detergente viso: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2 . Balea – Handschaum cake pop: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

3 . Balea – Softe reinigungs tucher (salviette struccanti): ottime salviette struccanti, molto efficaci e con un buon profumo. Credo fossero un’edizione limitata ma se la riproponessero le comprerei subito!

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

4 . Cien – Detergente intimo lenitivo calendula e aloe: mi è piaciuto molto, ha una buona consistenza ed è delicato. Forse fa un po’ troppa schiuma ma non è un aspetto che mi dà fastidio.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Balea – Trocken shampoo bloomy dreams: ennesimo shampoo secco di Balea, mi è piaciuto tanto e l’ho già ricomprato! Profuma di zucchero filato e, ovviamente, è molto efficace.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

6 . Bioline Jatò – De-Ox C evolution serum: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

7 . Elgon Imagea – Essential shampoo: adoro i prodotti Imagea di Elgon, sono delicati ed efficaci e soprattutto non mi creano problemi con la dermatite che purtroppo ogni tanto mi infastidisce. Questo shampoo è specifico per capelli naturali, fini e grassi e contiene estratto di riso viola del Laos e olio essenziale di arancia.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Bottega Verde – Crema mani protettiva Vaniglia Nera: mi sto impegnando a finire tutti i campioncini di crema mani, che sono fondamentalmente scomodi. Perciò ecco il primo di tanti che vedrete nei prossimi mesi. Non è male ma la profumazione non mi è molto piaciuta.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

9 . Klorane – Shampoo al cedro:  shampoo purificante per capelli da normali a grassi, per lavaggi frequenti. Trovo che queste minitaglie siano carinissime, di sicuro più comoe dei campioncini in bustina, e poi bastano per un paio di utilizzi pieni. Il profumo è un po’ troppo amaro per i miei gusti ma l’ho trovato delicato.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

10 . Bottega Verde – Stick labbra uva rossa: review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

11 . It&ly Hairfashion – Smoothing mask: impacco lisciante per capelli crespi, è un prodotto professionale e, devo dire, molto performante. Non sarà certo un prodotto bio ma effettivamente liscia.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

12 . Natura Siberica – Energizing facial mask: maschera energizzante con ginseng siberiano e bacche artiche, la formula è al 99% naturale. Non mi ha esaltato devo dire, l’ho trovata un pochino aggressiva e non ho riscontrato benefici apprezzabili dall’uso. Mi spiace, perchè Natura Siberica è un ottimo brand ma d’altronde..

La consiglio: no
La ricomprerò: no

13 . La Cremerie – Super struccante: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

14 . Balea – Docciacrema vaniglia e cocco: i docciaschiuma Balea hano sempre profumazioni strabilianti e questa non fa eccezione! Le confezioni fullsize, tra l’altro, costano pure poco e se non avessi litri di scorte li comprerei subito.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

15 . Kiotis – Eau de parfum Rose Gaiac: odio questi campioncini di profumo in foglietti, sono scomodissimi! Comunque, la fragranza non era per niente male.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

16 . Delidea – Shampoo purificante: non male davvero! Contiene matcha e avocado ed è specifico per capelli appesantiti e spenti.  Non mi ha creato problemi con la dermatite.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

17 . Yves Rocher – Shampoo Reparation: shampoo per capelli molto secchi o danneggiati, con olio di jojoba. Mi è piaciuto molto e anche questo non mi ha creato problemi con la dermatite.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

18 . California Mango – Sulfate free shampoo: shampoo senza solfati, con aloe, estratto di semi di mango, goji, melograno. Avevo preso queste minitaglie l’anno scorso al Cosmoprof e quest’anno sono riuscita a recuperare delle confezioni un po’ più grandi. Comunque è molto buono.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

19 . California Mango – Daily Conditioner: idem come sopra, anche se non ho capito bene se per i miei capelli è abbastanza idratante. Con la versione più grossa avrò modo di farmi un’idea più precisa.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

20 . Bottega Verde – Bagnodoccia limone e agrumi: ennesimo campioncino di bagnodoccia, niente di esaltante.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

21 . Maranello Village – Bagnoschiuma vegetale: nella mia lotta alle minitaglie stanno cadendo anche i souvenir degli alberghi. Questo, per l’appunto, viene da Maranello, storica sede Ferrari. Al contrario delle mitiche auto, questo bagnoschiuma era invece un po’ una ciofeca…

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

22 . Batiste – Shampoo secco cherry (mini): fa sempre comodo una versione piccola dello shampoo secco, questo per esempio l’ho finito il weekend del Cosmoprof, dove avere un bagaglio contenuto e leggero è fondamentale. Ottimo e dal buon profumo, peccato non sia mai in offerta!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Psp #83: February

Nuova puntata del PSP mensile! Da un po’ mi sono prefissata l’obiettivo di smaltire le mille minisize e campioncini che ho in giro, ed ora inizio a vedere i primi frutti.

1 . Testanera Palette – Shampoo secco: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Neutro Roberts – Deodorante vapo tè verde e lime: un buon deodorante, delicatamente profumato, senza sali di alluminio.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

3 . Yves Rocher – Long-lasting moisturizing hand cream: minisize di crema mani che avevo trovato nel calendario dell’avvento 2017. La tenevo in borsa e la usavo con piacere, era davvero molto idratante.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

4 . Lush – Bubbly: gel doccia agrumato che , sinceramente, non mi ha esaltato perché aveva un profumo piuttosto amaro.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Balea – Hydrogel lippen maske: maschera in idrogel che penso facesse parte di un’edizione limitata. Mi è piaciuta moltissimo, la sensazione dopo l’utilizzo è stata di grande idratazione.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

6 . Eksperience – Maschera hydro nutritive: maschera per capelli con Aquamaris complex, un mix di attivi di origine marina ad alta efficacia. In realtà a me non è piaciuta perché non ho visto alcun effetto dopo l’uso.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

7 . Make Up For Ever – Excessive lash: in realtà non posso dire molto di questo mascara perchè quando l’ho aperto ho scoperto che si era già parzialmente seccato. Per quel poco che l’ho potuto usare, però, mi è sembrato valido, separava bene le ciglia e le incurvava anche.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

8 . Giorgio Armani – Sì: campioncino del celebre profumo (che adoro). Prima o poi lo comprerò in full size.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

9 . Davines – Shampoo: questo shampoo proviene dal Cosmoprof 2017 (ho ancora da usare quello 2018 e tra poco c’è il 2019…), non è male ma va d’accordo con la dermatite a fasi alterne, un po’ si e un po’ no. Dovrebbe essere uno shampoo neutro e delicato.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

10 . John Masters Organics – Citrus neroli detangler: si tratta di un fluido districante, quindi non di un balsamo. Ho provato a usarlo come balsamo ma, in effetti, non funzionava granchè XD Districare, invece, districa, però non lo vedo come un passaggio necessario se tale funzione è già normalmente svolta dal balsamo..

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

11 . Soffidea – Salviette struccanti con olio di mandorle: slaviettine struccanti in mini confezione da 10, perfette per i viaggi. Non hanno un’efficacia eccelsa ma se non si hanno addosso prodotti troppo coriacei, possono essere sufficienti.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

12 . I coloniali – Crema vellutante mani crusca di riso: odio i campioncini di creme mani, perchè sono, per ovvi motivi, scomodi. Mi sto imponendo però di usarli in ufficio e così ho fatto con questo. Non mi èpiaciuta questa crema perchè lasciava le mani scivolose e la sensazione di nutrimento non durava a lungo.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

 

Langhaar Madchen – trocken shampoo [shampoo secco]

Ciao, sono Manuela e mi dimentico le cose. Per esempio, avevo fatto le foto per questa review più di due mesi fa (tant’è che questo prodotto è finito nel psp di Ottobre 2018) e poi me ne sono completamente dimenticata…

Dicevamo, la mia grande passione per gli shampoo secchi mi ha fatto comprare questo da Dm: la marca, che non conoscevo, è Langhaar Madchen, e che io sappia in Italia viene venduta solo da Dm.

La confezione dello shampoo secco è abbastanza classica, di alluminio con una bella grafica fiorata e tappo di plastica dorata. Le scritte sono tutte in tedesco, come d’abitudine dato che si tratta di prodotti che vengono importati dalla Germania. Sollevando il tappo troviamo poi l’erogatore, anch’esso dorato.

Il profumo, dopo lo spruzzo, è tutto sommato delicato e non disturba nè permane sui capelli. Per quanto riguarda il modo d’uso, continuo a consigliare quello che ormai per me è diventato un’abitudine.

  1. Spruzzo una modesta quantità di shampoo sulla sommità del capo (dove c’è la riga), poi a destra e a sinistra verso le orecchie, sollevando i capelli per arrivare alle radici. Poi mi metto a testa in giù e erogo il prodotto alla base del capo.
  2. Lascio in posa una decina di minuti, intanto faccio altro (alla mattina per esempio faccio colazione o mi trucco).
  3. (IMPORTANTE!!) Non spazzolo subito, ma piuttosto mi metto a testa in giù e friziono con l’asciugamano tutta la testa, come dopo aver lavato i capelli. Questo aiuta a dare volume e pulire meglio, almeno secondo la mia esperienza.
  4. A questo punto, spazzolo i capelli.

Purtroppo, questo shampoo secco non mi è piaciuto: infatti, sebbene nelle prime ore dopo l’uso i capelli apparissero effettivamente puliti, a fine giornata l’effetto scompariva del tutto e tornavano ad essere sporchi. Avendo ormai acquisito una certa esperienza in shampoo secchi, vi assicuro che ne esistono molti che durano senza problemi fino a sera.

Di seguito l’inci, per chi fosse interessato:

Questo shampoo secco di Langhaar Madchen è disponibile in quest’unica variante, contiene 200 ml di prodotto e ha un prezzo intorno ai 3 euro. Come dicevo al’inizio del post, si trova solo nella catena Dm, che ha alcuni punti vendita in Italia.

Avete mai provato i prodotti Langhaar Madchen? Vi piacciono gli shampoo secchi? 🙂

Garnier Fructis – Shampoo secco Cucumber fresh

Ed eccoci con una nuova recensione di uno shampoo secco, mia grande passione 🙂

Questa volta ho acquistato lo shampoo secco di Garnier Fructis, il “pure non-stop cucumber fresh”. E’ uno shampoo secco specifico per capelli grassi, purifica la cute grazie all’estratto di cetriolo e non contiene siliconi.

La confezione è molto semplice, di alluminio verde brillante con tappo in plastica e le scritte verdi e bianche – di certo lo si vede bene sugli scaffali!

Una volta aperto, si presenta nel modo classico, con un erogatore a pressione in plastica. L’erogazione è facile, basta una lieve pressione e ogni spruzzo contiene una generosa quantità di prodotto.

Lo utilizzo nel solito modo, che descrivo per chi non avesse letto le mie altre recensioni di shampoo secco.

  1. Spruzzo una modesta quantità di shampoo sulla sommità del capo (dove c’è la riga), poi a destra e a sinistra verso le orecchie, sollevando i capelli per arrivare alle radici. Poi mi metto a testa in giù e erogo il prodotto alla base del capo.
  2. Lascio in posa una decina di minuti, intanto faccio altro (alla mattina per esempio faccio colazione o mi trucco).
  3. (IMPORTANTE!!) Non spazzolo subito, ma piuttosto mi metto a testa in giù e friziono con l’asciugamano tutta la testa, come dopo aver lavato i capelli. Questo aiuta a dare volume e pulire meglio, almeno secondo la mia esperienza.
  4. A questo punto, spazzolo i capelli.

Non posso lamentarmi dell’efficacia perchè pulisce e non lascia residui, tuttavia l’odore è pessimo: troppo forte e chimico, oltretutto “attaca in gola”. Tra tanti shampoo secchi in commercio, se uno non soddisfa entrambi i requisiti (efficacia e profumazione) non posso ritenerlo valido a tutti gli effetti.

Qui sopra potete vedere l’inci in caso foste interessati. Sarebbe bello se non li stampassero su tutta la circonferenza, sarebbe più comodo fotografarli XD

Questo shampoo secco di Garnier è disponibile in una sola variante da 150 ml e solitamente si trova in vendita a 3,50-4 Euro.

Avete mai provato lo shampoo secco cucumber fresh di Garnier Fructis? Usate lo shampoo secco? 🙂

Psp #73: April

Temevo questo mese sarebbe stato poco soddisfacente invece devo dire che lo smaltimento prodotti continua a gonfie vele!

1 . Balea – Trocken shampoo Tropical Coconut (shampoo secco): review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
no

2 . Indeed Laboratories – Hydraluron sheet mask: maschera di tessuto, made in Japan, che contiene un siero a base di acido ialuronico che proette di ammorbidire, rimpolpare e illuminare la palle. Dopo l’uso mi è parso di sentire la pelle più turgida e morbida… seppur temporaneo, l’effetto c’è stato! Purtroppo non saprei dove reperirla nuovamente, si trattava di un omaggio del Cosmoprof 2017.

La consiglio: si
La ricomprerò:
no

3 . Mitomo – Eye&cheek mask: patch occhi con bava di lumaca. Ho trovato questi patch piacevoli da applicare e ben saldi sulla pelle. L’effetto è stato di sicuro rinfrescante ma non ho percepito alcun altro beneficio. A mio avviso, una coccola senza troppe pretese.

Li consiglio: si
Li ricomprerò:
no

4 . Elgon Green – Imagea essential hair balm: balsamo per capelli con estratto di riso viola del Laos, karitè e olio essenziale di arancia. E’ un prodotto green che sono stata contenta di provare ma che non mi ha soddisfatta molto poichè per i miei capelli non era abbastanza nutriente.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

5 . Fresh&clean – dischetti struccanti di cotone: molto buoni, cuciti e non si sfaldano. Promossi!

Li consiglio: si
Li ricomprerò:
si

6 . Benefit – Boi-ing airbrush concealer: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

7 . Breeze Sporting – Deodorante invisible fresh: deodorante spray, antimacchie, specifico per attività sportiva poichè a lunga durata. La durata in effetti mi ha soddisfatta, purtroppo però l’odore al momento dell’erogazione era talmente forte che attaccava in gola! Per me è un grande no.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

8 . Tony Moly – Panda’s Dream moisture gel cream: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò:
si

9 . It&ly Hairfashion – Synergicare intensive care mask: si tratta di una maschera ristrutturante per capelli sfibrati. Contiene olio di oliva e proteine vegetali (soia, grano e granoturco), oltre all’estratto di Trametes Versicolor, un fungo con proprietà antivirali e immunostimolanti. L’effetto è stato davvero WOW: dopo mezzora di posa, i capelli erano liscissimi e le doppie punte non si vedevano più! Ovviamente si è trattato di un effetto temporaneo, dopo 24h le doppie punte sono rispuntate XD però mica male!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

10 . Natura Siberica – scrub fresco ai frutti rossi: minisize di scrub corpo che è stata fatta in fiera al Cosmoprof davanti ai nostri occhi. Conteneva veri frutti rossi, gusci di noce triturati, cera e olio di cedro. Il profumo faceva venire voglia di mangiarlo e l’effetto scrub era evidente seppur delicato… ne vorrei a vagonate!!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:

11 . Garnier – Struccante occhi express 2 in 1: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

12 . Kocostar – Camouflage lip mask: review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

13 . Avon – Big&false lash: mascara volumizzante e waterproof, nella versione marrone. Non mi è piaciuto, sulle ciglia l’effetto era un po’ pesante. Però waterproof lo era per davvero, anzi, si faceva proprio fatica a struccare!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

14 . Smashbox – Eye brightening mascara: minisize di mascara dall’effetto illuminante (?) dato da particelle blu che pare siano disciolte nella formula. A parte tutto, mi è piaciuto perchè risulta leggero, separa bene e incurva il giusto.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

Psp #72: March

Questo mese un sacco di prodotti hanno deciso di finire tutti insieme… il che mi fa presumere che il mese prossimo sarà povero! ma concentriamoci su questa ricchissima puntata 🙂

1 . Testanera Palette – shampoo secco: il mio preferito, review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . A’Pieu – Aqua peeling cotton swab: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: non si trova in Italia!

3 . Cera di Cupra – Tonico delicato: tonico senz’alcool, ad azione rivitalizzante con estratto di calendula, acqua di pompelmo e di limone. E’ delicato e fresco, ma mi è sembrato lasciasse la pelle un po’ appiccicaticcia.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

4 . Khadi – Kokosol (olio di cocco): il classico olio di cocco, l’ho voluto fortissimamente e poi l’ho odiato. Sui capelli non mi è piaciuto, troppo pesante. Alla fine ho deciso di usarlo per sciogliere i mascara e eyeliner più coriacei che non venivano via nemmeno col bifasico… così perlomeno è stato utile!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Bioline Jatò – Crema viso Dolce+: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

6 . Balea – Chai Tea Vanilla Maske: maschera al tè Chai, un profumo favoloso! è una maschera in crema, ogni confezione è divisa in due bustine e con ciascuna si possono fare tranquillamente 2-3 applicazioni. Dopo l’uso la pelle risulta morbidissima, davvero un ottimo risultato.

La consiglio: si
La ricomprerò: si, ma era un’edizione limitata..

7 . Bottega Verde – crema corpo Uva Rossa: crema corpo ad azione idratante ed antiossidante, contiene anche miele ed olio di mandorle. Non mi è piaciuto molto il profumo, l’ho trovato chimico e tropo invadente.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

8 . Fria intima – salviettine intime alla calendula: ottime da tenere in borsa, la confezione da 12 permette di essere abbastanza piccola da non ingombrare e da non seccarsi prima del tempo (la chiusura con linguetta adesiva non è proprio solidissima).

Le consiglio: si
Le ricomprerò: no

9 . Nivea – Mizellen Reinigungstucher (salviettine struccanti micellari): sono salviettine struccanti imbevute di acqua micellare che da quel poco che capisco dalla confezione dovrebbero essere delicate. Mi sono piaciute tantissimo, non solo per il bellissimo fenicottero 😀 ma anche perchè struccavano l’impossibile senza troppo sforzo. Anche la profumazione mi è piaciuta, floreale e piacevole.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

10 . L’Occitane en Provence – Amande concentre de lait: crema corpo alla mandorla, profumatissima e molto nutriente. Peccato solo i prezzi un po’ alti delle full size del brand!

La consiglio: si
La ricomprerò: no

11 . Alfaparf Milano – Hair mask with Berries and Apple: maschera per capelli “assetati”, contiene olii ed estratti di frutti rossi e di mela, insieme però ad una serie di altre cose che sinceramente non me l’hanno fatta apprezzare più di tanto.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

12 . Yes to Cucumbers – Soothing eye gel: questo è un caduto di guerra. Lo butto perchè aperto da anni e non l’ho mai usato molto (è appena a metà), ma essendo applicato su una zona delicata come il contorno occhi preferisco non rischiare. Comunque è stato un contorno occhi senza infamia e senza lode, abbastanza rinfrescante. La Yes To.. era una linea carina, naturale al 98%, che non so perchè adesso si fa fatica a reperire.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

13 . Bandi – Hydro care intensive moisturising cream: crema viso proveniente dal Cosmoprof 2017. Contiene acido ialuronico che aiuta la pelle a mantenere l’idratazione. Non era male ma tendeva a lucidarmi un po’ la pelle.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

14 . Herborist – Silky Masque: maschera in gel dalla texture fondente, molto rinfrescante e lascia davvero la pelle setosa. Contiene diversi olii ed estratti vegetali.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Psp #70: January

Primo Psp del 2018! Questo mese è stato molto prolifico per cui mi auguro che lo sarà anche il resto dell’anno 😉

1 . Balea – Trocken Shampoo fur dunkles Haar (shampoo secco): review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

2 . Lush – Snowman Fun Kit: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Alverde – Mizellenwasser Bio-Apfel (acqua micellare): review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

4 . Dior – Miss Dior eau de parfum: campioncino, non è male ma non mi ha conquistata, troppo dolce.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Lush – Sleepy crema corpo: crema corpo molto ricca con olio di mandorle, olio di jojoba e burro di cacao. Contiene vagonate di lavanda, letteralmente, per cui se non vi piace questo profumo statene ben lontani! Per me è davvero troppo pesante e in più la lavanda non mi piace molto :/

La consiglio: no
La ricomprerò: no

6 . Too Faced – Shadow insurance: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

7 . Kiko – Precision eyeliner: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Pupa – Olio doccia rigenerante anti-stress: bagnoschiuma contenente olio di mandorle che dovrebbe lasciare la pelle già idratata senza il bisogno di mettere la crema dopo la doccia. Il claim “rigenerante anti-stress” si riferisce alla presenza dell’olio di Patchouli dalle proprietà rilassanti, dal sentore balsamico, che invece me l’ha fatto odiare. contiene anche estratto di perla per donare luminosità, effetto non pervenuto.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Burt’s Bees – Lip balm Vanilla Bean: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

10 . Biotherm – crema viso Aquasource: crema viso per pelli normali, ad idratazione di 48h. Era una minisize di una box Sephora, non avevo mai provato nulla del marchio per cui mi ha fatto piacere ma tuttavia non è un prodotto che mi ha soddisfatta perchè il dimethicone al secondo posto dell’inci si avvertiva tutto… e non è una sensazione che mi piace :S

La consiglio: no
La ricomprerò: no

11 . Bottega Verde – Burro corpo Argan del Marocco: contiene olio di argan ed estratto di gelsomino. Essendo un burro è stra-nutriente, troppo per i miei gusti.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

12 . Primark / Ps.. – Dischetti di cotone: li avevo già presi e li ho comprati di nuovo perchè sono fantastici. Sono orlati, non si sfaldano e il tubo ne contiene ben 120.. il tutto per 0,75 €!! Promossissimi 😀

Li consiglio: si
Li ricomprerò: si

Balea – Trocken Shampoo Tropical Coconut [shampoo secco]

Oggi vi parlo di un nuovo esemplare della mia tipologia di prodotto preferito: lo shampoo secco 😀

Questo è di Balea, marchio tedesco in esclusiva per DM, un negozio/profumeria che è da poco arrivato in Italia per mia grande gioia. Avevo approfittato della gentilezza di un collega per fare un mega ordine DM in Germania, e ben due shampi secchi di Balea, entrambi in limited edition, erano atterrati a casa mia.

Come avrete intuito dal nome “tropical coconut“, la fragranza del prodotto è il cocco. Io adoro il cocco, quindi non potevo farmelo scappare! Inoltre la versione Tropical di Batiste mi era piaciuta moltissimo e ho voluto provare anche il Balea.

Il packaging è formato dalla classica bomboletta di metallo, questa volta però rivestita  da una coloratissima stampa azzurra e verde coi pappagalli, che fa molto tropici (giustamente). Il tappo e l’erogatore sono verde acido.

Vi dico subito che l’odore non mi è piaciuto per niente: troppo, troppo chimico e invadente.

L’efficacia dello shampoo secco però c’è e non si può negare. Come in tutte le mie recensioni di questi prodotti, vi spiego con che modalità lo applico per ottenere i migliori risultati:

  1. Spruzzo una modesta quantità di shampoo sulla sommità del capo (dove c’è la riga), poi a destra e a sinistra verso le orecchie, sollevando i capelli per arrivare alle radici. Poi mi metto a testa in giù e erogo il prodotto alla base del capo.
  2. Lascio in posa una decina di minuti, intanto faccio altro (alla mattina per esempio faccio colazione o mi trucco).
  3. (IMPORTANTE!!) Non spazzolo subito, ma piuttosto mi metto a testa in giù e friziono con l’asciugamano tutta la testa, come dopo aver lavato i capelli. Questo aiuta a dare volume e pulire meglio, almeno secondo la mia esperienza.
  4. A questo punto, spazzolo i capelli.

Qui sopra potete vedere l’inci.

Lo shampoo secco Balea è venduto solamente nella variante da 200 ml a 1,95 €.

Avete mai provato lo shampoo secco Balea? 🙂

Balea – Trocken Shampoo Dunkles Haar (castano)

Iniziamo l’anno con la review di un prodotto appartenente ad una tipologia che adoro: lo shampoo secco. Come già in precedenza (qui), anche questa volta si tratta di un prodotto tedesco della marca Balea, venduta in esclusiva dai DM – vi ricordo che da pochissimo questa catena di profumerie ha aperto anche in Italia, a Milano nel nuovo quartiere City Life.

Questo shampoo secco è specifico per i capelli scuri, in quanto il prodotto erogato non è bianco come negli shampi secchi classici, ma marrone. In ogni caso faccio presente che non rimarrà alcun residuo nei capelli perciò il colore è una caratteristica che non ritengo particolarmente rilevante.

Le scritte sula confezione, in tedesco, indicano anche che questo shampoo dona nuova freschezza e volume ai capelli dopo l’uso.

La confezione è classica, una bomboletta di metallo con l’immagine dei capelli castani e lo stesso colore è ripreso anche dal tappo – anche se le scritte sono in un’altra lingua, appare piuttosto chiara la destinazione d’uso.

Ecco come lo utilizzo:

  1. Spruzzo una modesta quantità di shampoo sulla sommità del capo (dove c’è la riga), poi a destra e a sinistra verso le orecchie, sollevando i capelli per arrivare alle radici. Poi mi metto a testa in giù e erogo il prodotto alla base del capo.
  2. Lascio in posa una decina di minuti, intanto faccio altro (alla mattina per esempio faccio colazione o mi trucco).
  3. (IMPORTANTE!!) Non spazzolo subito, ma piuttosto mi metto a testa in giù e friziono con l’asciugamano tutta la testa, come dopo aver lavato i capelli. Questo aiuta a dare volume e pulire meglio, almeno secondo la mia esperienza.
  4. A questo punto, spazzolo i capelli.

Nonostante questo procedimento mi assicuri normalmente ottimi risultati con praticamente qualsiasi shampoo secco, purtroppo  questa particolare versione non mi ha soddisfata.

Dopo l’utilizzo, i capelli non risultano leggeri nè completamente puliti: a onor del vero sono più puliti di prima ma non completamente. Inoltre sembrano appesantiti. Non so se sia colpa del colorante all’interno o di qualche altro ingrediente che dovrebbe assicurarne il volume… però non mi ha soddisfatta.

Qui sopra c’è l’inci completo in caso voleste consultarlo.

Qualche info tecnica: questo shampoo secco è disponibile nel formato da 200 ml a 1,75€. C’è anche nelle versioni per altre tonalità di capelli.

L’avete mai provato? Conoscete i prodotti Balea? 🙂