10 scarpe da comprare ai saldi estivi

A VOLTE RITORNANO.

Mamma mia, che periodaccio! Non ho mezza giornata per riposarmi da mesi ormai, infatti è per quello che il blog è stato lasciato un po’ a sé stesso – pur con dispiacere.

Ma ci tenevo a rimettermi a scrivere qualcosa, e quale miglior argomento se non i saldi? Lo so, sono iniziati da un paio di settimane, ma d’altronde anche io ho sfruttato ben due pause pranzo per fare un giretto veloce (sigh).

I saldi sono il periodo giusto per fare rifornimento dei grandi classici, che userete per anni, oppure dei modelli pazzi o tendenze passeggere, per togliersi uno sfizio senza far soffrire troppo il portafogli.

Quest’oggi dunque vi faccio una mini carrellata di qualche calzatura carina che ho individuato sul web ma che potete tranquillamente trovare anche nei negozi fisici.1 . Alesya – Un paio di sandali bassi e neri vanno con tutto, se poi sono decorati con gli strass potrete indossarli anche in serata senza perderci in comodità. 59.90 41.93 Euro (da Scarpe&Scarpe)

2 . Primadonna – Sandali tacco medio, silhouette pulita e colore passepartout da sera. Cosa volete di più? 39.99 27.99 Euro

3 . Primadonna – Sandali alti con block heel, una forma adatta anche per il giorno e il classico nero che va con tutto. 49.99 24.99 Euro

4 . Primadonna – Sandali flat dalla forma classica ma vivacizzati da un tripudio arcobaleno sul davanti. 39.99 27.99 Euro

5 . Alesya – Sandali con tacco stiletto, neri ma impreziositi da una decorazione gioiello sul listino anteriore. Li amerete per sempre. 59.90 41.93 Euro (da Scarpe&Scarpe)

6 . Bata – Decolletèes slingback bicolori, molto bon ton con un fiocchetto in gros grain e tacco medio. Ottime anche per l’ufficio. 69.99 34.99 Euro

7 . Prendimi – Sandalo con fantasia jungle e tacco medio comodo: grazie alla stampa multicolor, abbinarlo non sarà un problema. 29.90 20.93 Euro (da Scarpe&Scarpe)

8 . Obsel – Anche qui troviamo un sandalo bon ton con fiori e ciliegie sulla tomaia, tacco medio grosso e cinturino alla caviglia. 39.90 31.92 Euro (da Scarpe&Scarpe)

9 . Bata – Sandalo alto con tacco in legno lamellare e fascione leopardato sulle dita. Per un’estate wild” 79.99 59.99 Euro

10 . Primadonna – Se amate il leopardato ma le altezze vi spaventano, la soluzione è questo sandalo con tacco medio e stampa all over. 49.99 34.99 Euro

Avete già fatto shopping con i saldi? Qualche occasione interessante in tema di scarpe? Fatemi sapere! 🙂

Scarpe slingback: aria di primavera

Dopo un febbraio piuttosto caldo siamo finalmente arrivati a marzo e, nonostante le temperature siano un po’ ridiscese, abbiamo finalmente il diritto di pensare alla primavera e ai trend in arrivo. Anche quest’anno continua la fortuna delle scarpe slingback, che si caratterizzano per il cinturino che trattiene il tallone. Inoltre, non passando sulla caviglia, non crea fratture ottiche e dà l’illusione di avere gambe più lunghe 😉

Ovviamente ce n’è davvero per tutti i gusti e tutte le tasche, ma come sempre ho scelto di suggerirvi qualche modello davvero accessibile poichè tutti quelli che vedrete in questo post sono sotto i 50 Euro!

Nella foto di apertura post iniziamo a vedere qualche modello più colorato, per dare un vero e proprio taglio al grigiore invernale. Di seguito le informazioni relative a questi modelli:

1 . Un bel verde prato e una punta sfilata per queste decolletèes tacco 7 cm. Asos, 36.99€
2 . Ecopelle rosa salmone e stiletto 10 cm per osare con gusto. Deichmann, 24.90€.
3 . Un’allure retro per queste slingback rosa shocking con tacco 9cm. Obsel (Scarpe&Scarpe), 39.99€.
4 . Decolletèes vitaminiche arancioni, in vera pelle e tacco 9 cm. Mango, 49.99€..
5 . Decolletèes in vera pelle, tacco 7 cm, di un bellissimo blu elettrico. Mango, 49.99€.
6 . Ecopelle intrecciata e fiocchetto sul tallone, tacco 6,5 cm. Zara, 49.95€.

Se non siete ancora pronte per tutto questo colore, o se state cercando un paio di scarpe ben più sfruttabile, posso invece consigliarvi questa seconda selezione. Abbiamo qui colori neutri, cipria e nero, che vanno bene un po’ con tutto e non stancano mai.

1 . Forse le mie preferite, pulite, sottili e con un tacco 7 slanciato a sufficienza. Primadonna, 39.9€.
2 . Ecopelle biscotto e tacco alto, per chi proprio non rinuncia ad una scarpa grintosa. Tata, 39.95€.
3 . Una silhouette pulita e un tacco particolare con inserto dorato che riprende la fibbia. Zara, 29.95€.
4 . Se volevate il dettaglio modaiolo, eccovi l’inserto trasparente in pvc. H&M, 39.99€.
5 . Un delizioso fiocchetto impreziosisce queste slingback a tacco basso, per stare comode. Deichmann, 29.90€.
6 . Tacco largo e comodo da 7 cm per camminare senza sosta senza rinunciare a qualche centrimetro in più. Alesya (Scarpe&Scarpe), 49.99€.

Vi farete conquistare dal trend slingback? Avete già scarpe di questo tipo? 🙂

Anche Louis Vuitton fa le pantofole

Ebbene si, probabilmente non lo sapevate e dormivate bene lo stesso. Ma siccome io ci tengo a non lasciarvi nell’ignoranza, ora lo sapete: Louis Vuitton produce anche ciabatte “fashion” e scommetto che saranno il vostro prossimo acquisto.

(anche no)

Dunque, a quanto pare Louis Vuitton oltre alle sue famosissime borse (e altri accessori) si è lanciato nel mondo della calzatura, che di per sè non è una notizia sconvolgente nè nuova, ma soprattutto ha deciso di coprire anche il settore casalingo.

Ovviamente potevamo aspettarci le ciabattine fashion con le piume, un must dell’immaginario ‘da casa’ televisivo, e le classiche babbucce morbide, d’altronde di questo stiamo parlando.

Tuttavia, ciò che mi ha lasciato un po’ perplessa sono state un paio di cose: in primis i materiali scelti, che vanno dal cachemire, al marabù, al visone, e in secondo luogo i prezzi. Sì, perchè le calzature che vedete sopra vanno dai 390 euro (le slippers in satin rosa) ai 1450 euro ( le babbucce in visone con monogramma sulla tomaia).

Millequattrocentocinquanta euro per delle ciabatte, pure pacchianissime! Uno stipendio per delle pantofole.

Quindi adesso ditemi, le volete le pantofole di Louis Vuitton? 😉

Le ballerine pelose di Repetto

Beh, innanzitutto… BUON ANNO! Ricominciamo la pubblicazione e la prima cosa che vorrei farvi vedere e di cui vorrei discutere con voi è un paio di scarpe.

Durante queste vacanze natalizie stavo passeggiando per il centro di Como, in una ventosissima e freddissima giornata, quando in una vetrina mi imbatto nelle ballerine della foto sopra.

Conoscerete tutti senz’altro Repetto, storico brand di ballerine (e non solo), ma sono convinta che le ballerine pelose vi mancavano!

Si tratta del modello Cendrillon, con sottopiede in pelle di pecora bianca, fodera in tela di cotone ecrù e suola esterna in cuoio di culatta (la parte migliore del pellame, è con questa che si possono fabbricare suole resistenti). La tomaia all’esterno è ricoperta di pelliccia ecologica bordeaux, e sul davanti campeggia il classico fiocchetto.

Di certo attirano l’attenzione, dato che sembra di avere addosso delle pantofole da casa e non delle fini ballerine…

Ma ditemi, voi spendereste 225 euro per delle ballerine in ecopelliccia? Se si, potete acquistarle comodamente dal sito ufficiale qui. 🙂

Gli stivali a calza di Deichmann (ispirazione Casadei?)

Rieccoci con un nuovo post fashion: oggi parliamo di scarpe, il mio argomento preferito.

Sicuramente mole di voi ricorderanno gli “stivali” a calza, o con la calza, che Casadei ha proposto la scorsa primavera estate in molti colori sgargianti (azzurro, fucsia, giallo, verde lime.. e nero). In pratica si trattava di una decolletè Blade a cui era attaccata una calza traforata in tinta, con una decorazione di fiocchettini sul retro. Era stato fatto sia il modello al ginocchio che quello thigh-high (alto sulla coscia).

Per le più smemorate, sto parlando di queste scarpe:

Ecco, l’altro giorno navigando sul sito Deichmann alla ricerca di stivali over the knee a tacco basso mi sono imbattuta negli stivali della foto che vedete in apertura di post.

I richiami sono evidenti, quanto evidente è anche il fatto che tra i due modelli esista un abisso.

E’ vero che c’è una decolleté nera a tacco alto a cui è attaccata una calza nera lavorata in pizzo con decorazioni a fiocco… ma è anche vero che le proporzioni sono diverse e la calzatura Deichmann perde inesorabilmente il confronto, risultando decisamente cheap.

D’altronde si tratta di una scarpa da 44,90€ e non certo di una griffe blasonata. Ma a parte tutto… a voi il modello “stivale a calza” piace? 🙂

Trend A/I 2018: gli stivali bianchi

Sono contentissima. Aspettavo questo momento da dieci anni, credo.

Ho sempre saputo che prima o poi gli stivali bianchi sarebbero andati di moda… e finalmente il momento è arrivato!!

Mi sono sempre piaciuti, ma fino ad ora se cercavate degli stivali bianchi trovavate solo quelli da cosplay o quelli plasticosissimi dei cinesi dall’effetto un po’ trash (o, come diceva mia mamma, da “signorina sulla statale”).

Quindi nel momento in cui ho scoperto che questo autunno/inverno si sarebbero visti stivali e stivaletti bianchi in ogni dove, ho letteralmente urlato di gioia 😀

Perciò mi sono quantomeno sentita in dovere di offrirvi una panoramica degli stivali bianchi che troverete nei negozi a breve.

1 . Mango – 100% pelle, tacco largo da 10 cm, lineari e facilmente abbinabili (159,99€, qui).

2 . Bershka – ecopelle, tacco cicciotto da 9,5 cm e gambale largo (55,99€, qui).

3 . Stradivarius – ecopelle, tacco 8,5 cm, punta aguzza e gambale molle (59,99€, qui).

1 . Bershka – ecopelle con bande elastiche laterali nere e tacco 8 (35,99€, qui).

2 . H&M – ecopelle, cerniera decor e tacco 8 cm (34,99€, qui).

3 . Mango – 100% pelle, punta quadrata e tacco largo da 9 cm (89,99€, qui).

4 . Stradivarius – ecopelle, taglio stretto alla caviglia e tacco 5,5 cm (39,99€, qui).

5 . H&M – ecopelle, gambale largo a metà polpaccio, tacco 9 cm (39,99 cm, qui).

6 . Mango – ankle boots in pelle, tacco a stiletto da 6 cm e punta affilata (59,99€, qui).

Lo so, mi sembra di sentirvi.. ma come si abbinano gli stivali bianchi?? Ebbene, ve lo dirò presto… seguitemi e lo scoprirete! Ma intanto ditemi… cosa ne pensate di questo trend così “strano” per molti?? 🙂

I mules borchiati a tacco alto di Zara

I mules (o le mules? maschile o femminile?? illuminatemi) sono scarpe che non comprendo a fondo. C’è stato un periodo, quando ero alle elementari, che andavano tantissimo di moda, si chiamavano sabot e le avevo anche io (a tacco basso ovviamente). Poi sono fortunatamente sparite fino ad oggi. Ne sentivamo la mancanza?

Questa primavera ed estate se ne sono viste di tutti i tipi, dalla ciabattina rasoterra al sandalo altissimo, tutti accomunati dalla punta chiusa, generalmente piuttosto aguzza. Come sempre, ne sono stata ben alla larga perchè il mio 40 infilato in una scarpa senza tacco con pure la punta diventerebbe una pinna da sub… anche no!

Detto ciò, l’altro giorno stavo iniziando a immergermi nelle nuove collezioni che iniziano a spuntare sugli shop online e mi sono soffermata sulle nuove proposte calzaturiere di Zara: non ho visto per ora nulla di entusiasmante, ma è stata caricata solo una minima parte delle loro usuali collezioni chilometriche,

Una scarpa ha però attirato la mia attenzione: si tratta di un mule, per l’appunto, con caratteristiche che mi hanno fatta fermare a pensare se mi piacesse oppure no.

Innanzitutto il colore: bianco, generalmente considerato difficile da portare sulle scarpe chiuse per il temuto “effetto sposa”. Tuttavia, comprenderete bene che in questo caso le spose e i matrimoni proprio non stanno di casa.

La punta non è esageratamente allungata e la tomaia si estende leggermente ad abbracciare l’inizio del collo del piede: devo dire che il taglio obliquo mi intriga e mi piacerebbe vedere l’effetto indossate, purtroppo Zara non ha fornito le foto calzate.

Il tacco è un classico 7 cm, non troppo alto ma nemmeno un kitten. Dopotutto sono scarpe che lasciano piuttosto libero il piede e un’eccessiva altezza potrebbe causare problemi di stabilità. Non mi convince molto la forma, semicurva e rientrante, avrei preferito uno stiletto classico.

Infine le borchiette appuntite e argentate, il vero dettaglio che fa la scarpa, posizionate sopra fascette sottili a decorazione della tomaia.

Dopo tutta questa analisi vi chiederete: ma ti piacciono? La risposta non è così scontata: mi piace la forma, mi piacciono le borchiette, il tacco non molto ma bisognerebbe valutare l’insieme una volta indossate. Il colore, che non disdegno, potrebbe però limitare un pochino con gli abbinamenti, anzi in realtà è proprio il tipo di scarpa che mi crea dei problemi perchè davvero non saprei con che cosa metterla!

In caso voi non vi facciate scoraggiare dai mules, vi dico anche che la scarpa è in ecopelle e costa 49,95.

Ora ditemi, le mettereste? 🙂

Le ciabattine glamour dell’estate 2018

Sembra davvero che il modello di scarpa casual dell’estate sia la ciabattina slip-on: personalmente non mi piace granchè, ma non posso esimermi dal parlare di un trend solo perché non rientra tra i miei gusti. Praticamente ogni brand che produce scarpe ha inserito nel suo range almeno un modello di ciabattina, dalle più semplici a quelle “da sera”, colorate o neutre, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Ecco una piccola selezione che potreste anche trovare in saldo, online e nei negozi fisici.

Parto da quelle più eleganti, che potrebbero essereindossate anche di sera, per illuminare un oufit magari basic senza bisogno di salire sui tacchi. Forse.

1 . Zara: con fascione intrecciato super brillante oro e argento, per chi non vuole passare inosservata (55,95 € ma in saldo c’è solo il modello blu e oro) qui.

2 . Asos Design – mod. Florina: in raso cipria, con decorazione floreale composta da maxi paillettes nere (38,99€ in saldo a 26,99€) qui.

3 . Bershka: in eco camoscio rosa cipria, arricchita da una pioggia di perline argentate (29,99€ in saldo a 17,00€) qui.

4 . Lost Ink: sabot cipria con perle e perline, per essere chic senza sforzo (62,99€ in saldo a 37,49€) qui.

Questa invece è una selezione più colorata e “da giorno”, per chi intende indossare le ciabattine senza farsi troppi problemi.

1 e 2. H&M: ciabattine con fiocco morbido in raso, con fiori blu oppure a tutto campo giallo canarino (19,99€, le gialle in saldo a 13,99€) qui.

3 . Asos: con tomaia azzurro metallizzato a pieghe (33,99€).

4 . Bershka: scamosciate color salmone e tacco colorato (19,99€ in saldo a 9,99€) qui.

Vi farete conquistare dalle ciabattine? quali sono i vostri modelli preferiti? 🙂

Verso i saldi: scarpe lilla e lavanda

Meno di due settimane ai saldi! Quest’anno, causa il poco tempo del weekend, mi sto preparando un piano di battaglia fatto di ricognizioni online, appunti di prezzi e foto, così da arrivare preparata e non prendere fregature inaspettate.

Nei miei giri online ho notato che questa primavera sono stati proposti diversi modelli di calzature declinati in un lilla e lavanda pastello. Si tratta di un colore ahimè non semplicissimo da abbinare, ma molto delicato e capace di dare un tocco soft e non scontato anche ad un outfit total black.

Siccome però non è una tonalità che usiamo ogni giorno, mi è sembrato un peccato comprare a prezzo pieno: quale migliore occasione dei saldi, dunque, per concedersi uno sfizio senza troppi sensi di colpa?

Nella foto sopra potete vedere alcune proposte che ho selezionato:

1 . Sneakers di Levi’s, modello Malibu S: perfette per i look più casual e effortless, in tela lilla e para bianca (44,99 € su Zalando qui).

2 . Decolletées Barca: forma classica e tacco 7 in camoscio (99 €, qui).

3 . Decolletées Aldo, modello Stessy: ormai un evergreen del brand, declinato in ecopelle lucida (79,99 € su Zalando qui).

4 . Sneakers H&M: in satin con mega fiocco sulla tomaia (24,99 € qui).

5 . Sandali Aldo, modello Cally: sandalo minimal con tacco a stiletto (64,99 € su Zalando qui).

6 . Decolletées Doothy Perkins, modello Essie: le slingback di moda adesso, dalla forma un po’ vintage e tacco 8 cm (31,99 € su Zalando qui).

7 .  Sandali Asos, modello Taiya: con comodo tacco largo da 5,5 cm, per stare comode (38,99 qui).

8 . Ballerine Pretty Ballerinas, modello Ipnotic: in pelle con fiocco in corda (129,99 € su Zalando qui).

Ma a voi il lilla piace? comprerete scarpe lilla coi saldi? 🙂