Lush presenta il nuovo negozio “naked” a Milano

Un po’ in ritardo rispetto all’evento, vi parlo finalmente dell’apertura del negozio Lush in Via Torino 42 a Milano… o meglio, ri-apertura poiché il negozio è stato chiuso per un po’ di tempo per permettere il completo rinnovamento dei locali sulla base del nuovo concept Lush.

Da sempre Lush promuove uno stile di vita più etico e naturale, limitando gli sprechi e l’inquinamento. Con questo nuovo negozio, Lush si mette completamente “a nudo”, rinunciando a tutti i packaging di plastica (per quanto si trattasse già comunque di plastica riciclata) : tutti i prodotti venduti in Via Torino sono infatti prodotti solidi e nudi.

Non troverete quindi nemmeno gli shampii, balsami, creme e gel doccia in forma liquida, poiché avrebbero comportato l’uso necessario di un imballaggio. Li troverete invece in forma solida, come già da qualche tempo abbiamo avuto modo di vedere su determinate referenze.

Il simbolo di questo nuovo corso (che tuttavia non è ancora chiaro se soppianterà i ‘vecchi’ negozi Lush) è una piccola taratruga verde, dal nome “Turtle”: si tratta di una jelly bomb, cioè di una bomba da bagno che trasforma l’acqua in simil-gelatina e inoltre rilascia piccoli filamenti di alghe agar agar che ricordano la plastica che purtroppo galleggia nei nostri mari. Lush ha voluto così dare un segnale forte per attirare l’attenzione su questo problema e sensibilizzare tutti i suoi clienti sul tema.

Tra i vari prodotti solidi troviamo gli shampii che si arricchiscono di nuove referenze e di un nuovo contenitore che si aggiunge a quelli in latta: si tratta di un contenitore di sughero, davvero bellissimo secondo me, anche perché è utilissimo per assorbire l’umidità del panetto bagnato senza lasciarlo in ammollo!

I gel doccia invece abbiamo già avuto modi di conoscerli in forma solida e ora li troviamo dimezzati, per comodità soprattutto di conservazione. I saponi invece si arricchiscono di nuovi modelli tridimensionali e coloratissimi, grazie all’utilizzo della stampa 3D. I detergenti viso mi lasciano invece un po’ perplessa, perché sono mollicci e non è ancora chiaro come possano essere venduti senza packaging, se non obbligando il cliente a comprare un contenitore di latta.. sono però fiduciosa che da Lush risolvano anche questa piccola insidia 😉

Tirando le somme devo dire che l’idea di fondo è ottima e lodevole, nonché in linea con quello che è sempre stato l’ideale di Lush. Un negozio sostenibile e etico, specie se conosciuto come Lush, può davvero servire per cercare di smuovere le coscienze e sensibilizzare tutti sul grande tema dell’ecologia. E mi raccomando, se passate da Milano fermatevi a dare un’occhiata al negozio, sono sicura che vi piacerà! 🙂

Apertura Lush @Milano stazione Centrale

20160427_183643

Due settimane fa ha aperto una nuova bottega Lush e la location prescelta è stata la stazione Centrale di Milano. Per chi non fosse mai passato da lì, si tratta di una stazione molto bella e soprattutto molto grande: ospita, oltre ai treni ovviamente, una miriade di negozi di tutti i tipi, da Sephora a Victoria’s Secret a Zara… Lush effettivamente mancava ma ora non è più così.
La bottega si trova al piano terra (per chi arriva da fuori), due piani sotto ai binari, vicino alle biglietterie Italo e Trenitalia. Seguite il profumo e non potete sbagliare 😉

Non sono riuscita ad andare il giorno dell’apertura ma ho partecipato all’evento organizzato per i blogger, la settimana successiva. Ci ha accolto un’atmosfera  senza tempo, con la musica swing di un trio formato da chitarra, contrabbasso e clarinetto (credo). Come sempre, un buffet di prelibatezza di Vanilla Bakery era pronto per deliziarci (e farci ingrassare, io lo so!).

20160427_183705

20160427_183826

La bottega è piccolina ma ben organizzata: i prodotti sono divisi in corner tematici e al centro, vicino alle casse, sono state messe i vari prodotti freschi.  Durante l’evento ci sono state diverse dimostrazioni dei vari prodotti ma il locale era talmente pieno che era impossibile seguirle tutte!

Ho visto volti noti e volti nuovi, ma ho anche avuto il piacere di incontrare nuovamente Roberta di Lovely Chic Makeup and Style e Noemi di Deiredredixit.

IMG-20160501-WA0009

A fine evento ci è stata consegnata una scatola, pardon, un pacco postale 😀 Non vedevo davvero l’ora di aprirlo e una volta tornata a casa ho svelato il mistero sul contenuto:

  • la polverina lavadenti UltraBlast
  • il gel da doccia Non La Bevo
  • il deodorante Teodoro
  • lo shampoo solido Honey I Washed My Hair
  • il balsamo solido per capelli Big II
  • un taccuino da viaggio

20160427_191958

20160427_202507

Si tratta di prodotti da viaggio e sono curiosa di provarli, soprattutto il balsamo e il deodorante! Tra l’altro parlavo del balsamo proprio con Roberta, che le ragazze Lush mi abbiano sentito?! XD
Conoscete questi ultimi prodotti Lush? vi piacciono le travel size?