EO Laboratorie – Acqua micellare

A quanto pare non ce la faccio a mantenere un ritmo di pubblicazione regolare, sigh. Quanto sarebbe bello avere le giornate da 72 ore! E invece..

Ma bando alle ciance, oggi vi faccio scoprire un prodotto che difficilmente avrete già visto in giro

Si tratta dell’acqua micellare di EO Laboratorie, un brand che ho conosciuto due anni fa al Cosmoprof e che ogni anno mi dà grandi soddisfazioni: infatti allo stand di questa azienda russa trovo skincare, prodotti per la cura del corpo e dei capelli a base quasi esclusivamente naturale, senza parabeni nè siliconi, a prezzi assolutamente competitivi. Hanno anche una linea specifica per uomo e fanno 3 prodotti a 10 euro, come non approfittarne?

Tra i miei acquisti l’anno scorso c’era questa acqua micellare con estratto di giglio, che nutre la pelle e ne previene la secchezza e l’esfoliazione, oltre ad attivare la produzione di collagene ed elastina. Inoltre contiene il Bio-toning complex, a base di bearberry dalle proprietà antiossidanti e ringiovanenti, che aiuta a uniformare la grana della pelle.

La confezione è di plastica marrone trasparente, con scritte oro e bianche e tappo a vite.

L’acqua micellare è molto liquida e ‘scivolosa’, come tutti i prodotti di questo genere. Ha un profumo strano, non gradevolissimo perchè ricorda un misto tra alcool e crema corpo (detta così non suona benissimo, lo ammetto!).

Strucca davvero bene ed è effettivamente delicata: io la uso con il pannetto in microfibra e riesco a togliere gran parte dei cosmetici che uso, anche longlasting o waterproof.

Qui sopra potete vedere l’inci, in caso foste interessati.

E’ disponibile in questa versione da 200 ml ma in fiera avevano anche dei campioni da 100 ml che regalavano come omaggio con alcuni acquisti. Ha un pao di 12 mesi ma sulla confezione è anche impressa la data di scadenza.

Sul sito online ufficiale è in vendita a 179 rubli, circa 2.40 euro. Per le spedizioni in Italia è invece disponibile su Bioemporionatura (qui) a 5.90 euro.

Avete mai provato i prodotti di questo marchio russo, EO Laboratorie? 🙂

Psp #60: April

1 . Lush –  Salt and pepper mint bark: scrub in edizione limitata natalizia, era un parallelepipedo verde con spot gialli e rossi. Fortunatamente  non sapeva troppo di menta visto che a me non piace XD In ogni caso è stato un buono scrub, non troppo aggressivo ma funzionale.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Fresh&clean – salviettine umidificate Lemon splash: le tengo nella borsa di pole per purlirmi velocemente i piedi dopo la lezione (si fa a piedi nudi). La confezione è comoda perchè richiudibile, in questo modo non si rischia che le salviette si secchino prima del tempo!

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

3 . Biopoint – crema corpo anticellulite e snellente: minitaglia trovata in un giornale. Ha una texture quasi in gel, fondente, e ha un buon profumo. Contiene caffeina, proteine della seta ed estratto di guaranà. Ovviamente non fa miracoli ma si assorbe velocemente e lascia la pelle bella liscia.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4 . Oliprox – shampoo per dermatite seborroica: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Garnier Skinactive – acqua micellare bifase con olio di argan: ho voluto provare questa perchè la presenza della parte oleosa mi ispirava più fiducia nel rimuovere trucchi resistenti, e ho avuto ragione. Strucca molto bene, ma è un po’ troppo oleosa sul viso. la mega confezione poi farà anche risparmiare ma se come me amate cambiare prodotto e sperimentare evitatela come la peste. Non finiva più! XD

La consiglio: si
La ricomprerò: no

6 . Collistar – supermascara estremo: un regalo di compleanno. Premetto sempre che le mie ciglia sono sfigatine, non si incurvano se non col piegaciglia (che uso quotidianamente) e tendono a perdere la curva durante la giornata. Questo mascara non ha fatto miracoli ma definiva abbastanza bene le ciglia. Nota negativa: struccarlo era un incubo, si finiva sempre ad essere un panda da quanto si spantegava in giro per la faccia!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . W7 – tea tree concealer: correttore liquido, idratante, illuminante e abbastanza coprente. Peccato che questa marca non si trovi in Italia (almeno non credo), io l’avevo comprato a Londra. Lo ricomprerei!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Lush – balsamo solido Big: con glicerina, alga bruna, lime e limone. Apprezzo l’idea del prodotto solido, così come lo shampoo, ma al contrario di questi ultimi (che uso con piacere e profitto) il balsamo è stato una delusione totale. Fa fatica a sciogliersi, non è idratante e lascia i capelli aggrovigliati. Ne ho usato un terzo, un po’ l’ho distribuito ad altri da provare ma adesso mi arrendo e lo butto.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Thiery Mugler – Angel muse (profumo): campioncino di quelli con la spugnetta imbevuta, ben più pratici delle bustine. Per quel che ho potuto provare, sembra buono, è dolce e abbastanza duraturo.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

10 . Vichy – crema viso Idealia: avevo già provato una minisize ma avevo ancora in giro dei campioncini. Confermo le mie impressioni iniziali, è una buona crema leggera, che non unge, adatta alle pelli miste.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Sephora – Gelée micellaire démaquillante ultra-douce

Oggi vi propongo una nuova recensione riguardante un prodotto struccante a marchio Sephora: si tratta della Gelée micellaire demaquillante ultra-douce, espressione francese che significa “gel micellare struccante ultra delicato”.

Come probabilmente saprete, da qualche settimana Sephora ha lanciato dei nuovi prodotti struccanti (acqua micellare, latte micellare, gel micellare e crema struccante) con packaging colorati e accattivanti. Tuttavia non è di quelle nuove linee che parliamo oggi ma della linea “classica” dal packaging trasparente con scritte verdi e nere.

Ho voluto provare un gel micellare perchè ho avuto modo di testare solo acque micellari, di vari brand, che sono tra l’altro gli unici prodotti micellari facilmente reperibili… finora.

La confezione è semplice, dalle linee pulite ed essenziali: è trasparente, in plastica semirigida, con tappo a scatto e foro dosatore di dimensioni appropriate. Apprezzo particolarmente la trasparenza del tubetto perchè permette di capire quanto prodotto rimane, e mi piace che il materiale sia flessibile abbastanza da essere tagliato, così da consentire di finire completamente il gel struccante all’interno che ovviamente si deposita sulle pareti.

Questo gel micellare contiene estratto di mais e zucchero per nutrire e detergere delicatamente la pelle, donando al contempo una sensazione di freschezza rinvigorente al viso. Non ha alcun profumo percepibile.

La texture, come si evince dal nome, è in gel ed è fondente, quasi liquida. Non presenta granelli di alcun tipo al suo interno, risultando completamente omogenea e trasparente. Viene indicata la possibilità di non sciacquare il viso dopo l’utilizzo del gel, ma personalmente preferisco farlo comunque.

Secondo le indicazioni sulla confezione, il gel micellare è adatto a struccare occhi, viso e labbra. E’ clinicamente testato e adatto anche a pelli sensibili. Non ci sono indicazioni riguardo all’efficacia su prodotti longlasting o waterproof.

Dopo averla utilizzata per qualche tempo, posso confermare che è adatta a tutte le parti del viso, occhi compresi. E’ effettivamente delicata in quanto non mi ha mai irritato la pelle, che ultimamente si è leggermente sensibilizzata. Riesce a struccare senza particolari problemi i prodotti a lunga durata e anche i waterproof, sebbene con questi ultimi necessiti di un po’ più di decisione (oppure basta ricorrere a un classico struccante oleoso per evitare di sfregare eccessivamente).

Tuttavia, non mi ha convinta del tutto: apprezzo l’efficacia struccante ma la texture quasi liquida non mi ha colpita, risultando quasi fastidiosa usata in combinazione con il pannetto in microfibra (mi andava perennemente negli occhi perchè non veniva assorbita dal panno).

Qui sopra trovate l’inci per chi fosse interessato.

La Gelée micellaire demaquillant è disponibile in due formati: 50 ml (4€) da viaggio e 400 ml (14,50€) per l’uso quotidiano. Io ho scelto la versione mini per poter provare un prodotto nuovo senza essere vincolata ad un uso continuativo dello stesso.

Avete mai provato la Gelée micellaire demaquillante di Sephora? o prodotti micellari diversi dalle acque? 🙂

L’Oréal – Acqua micellare 3 in 1

_dsc9778b

Ho una particolare predilezione per le acque micellari come tipo di struccante: ad oggi ne ho provate davvero molte e ammetto che nella mia wishlist ce ne sono altrettante che vorrei provare. Oggi vi recensisco l’ultima che ho usato: si tratta dell’Acqua micellare 3 in 1 di L’Oréal Paris.

Viene descritta come “detergente delicato per viso, occhi e labbra”, che rimuove il trucco senza strofinare, non necessita di risciacquo e ha anche un effetto lenitivo.
E’ formulata senza profumo e senza alcool.

Usandola abbinata al mio fedele pannetto di microfibra, devo dire che non mi ha pienamente conquistata: strucca bene e facilmente i trucchi meno elaborati, ma quando ci sono di mezzo i prodotti a lunga tenuta o waterproof ha dei seri problemi e devo affidarmi a uno struccante oleoso per completare la pulizia.

Una nota positiva è però la delicatezza, che su una pelle un po’ reattiva come la mia non ha creato problemi di alcun genere.

_dsc9775a

La confezione è in plastica semirigida, trasparente (ottima cosa, si vede quanto manca alla fine) e il liquido è trasparente anch’esso. Non ho apprezzato molto il tappo, o meglio il foro: troppo largo e senza un sistema di ritenuta: ho più volte versato ben più prodotto del necessario!

Contiene 200 ml di acqua micellare e ha un pao di 6 mesi.
Eccl l’inci per chi fosse interessato:

_dsc9772

Avete mai provato quest’acqua micellare di l’Oréal Paris? 🙂