Psp #81: December

Ultimo psp dell’anno.. è anche tempo di bilanci e quest’anno sono davvero molto soddisfatta di come è andato avanti il mio progetto psp, mi sono impegnata tanto e ho “fatto fuori” tantissimi prodotti che avevo nel mio stash. Anche sul versante campioncini ho avuto miglioramenti, ma l’anno prossimo vorrei  cercare di finirne molti di più!

1 . Oozoo – oozoo bear water bang hydrating mask: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

2 . Eco Laboratoire – acqua micellare: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

3 . Elgon – Ritualiss keratin conditioner: balsamo alla keratina per capelli ricci o crespi. Non mi è piaciuto tantissimo, l’ho trovato un po’ leggero. Peccato, perchè lo shampoo Elgon lo adoro!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

4 . Milmil – detergente intimo: detergente ipoallergenico, senza sles, coloranti, allergeni, parabeni, siliconi o peg.  Mi è piaciuto, è delicato e ha una consistenza quasi oleosa. Promosso!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Balea – Duschschaum Fresh&Fruity: docciaschiuma molto interessante, è in spray e fa una bella schiuma rosa soffice. E’ al pompelmo e lime, il profumo è fresco. Mi è piaciuto molto!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

6 . Kocostar – Camo face mask: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

7. Essence – Liner and shadow stick: prodotto vecchissimo, matita in gel marrone da un lato e ombretto stick marrone glitter dall’altro. Ho finito la parte liner, mentre l’altra è decisamente andata a male.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

8 . Layla – smalto n. 112: questo smalto ha una storia… ma ora è finito, e l’ho usato con molta soddisfazione. Devo finire altri settecento smalti ma Layla mi è proprio piaciuta come marca.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

9 . Dr. Hauschka – latte detergente: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

10 . Bottega Verde – Melodia Esotica eau de toilette: fantastico! profumo al cocco, ma diverso dal Cocco “classico” di Bottega Verde. Finire i profumi è sempre una soddisfazione. Era una edizione limitata, se lo ritrovo lo ricompro.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

11 . Bottega Verde – Bagnodoccia Elisir dei desideri: mi è piaciuto un sacco, ha un profumo stupendo, peccato che il bagnodoccia fullsize sia finito nei negozi in trenta secondi, quindi non ho potuto prenderlo.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

12 . Dr. Haushka – maschera rivitalizzante: non è male, ha un buon profumo e lascia la pelle morbida. Peccato per il prezzo un po’ alto della full size.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

13 . Spa Ceylon Ayurveda – Aloe vera water grass hair conditioner: un marchio molto interessante che ho conosciuto al Cosmoprof due anni fa, mentre l’anno scorso non li ho visti. Hanno prodotti con profumazioni meravigliose! Il balsamo però non è particolarmente performante.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

14 . Alverde – Beauty&fruity mizellen-reiningungstucher: si tratta di salviette struccanti con acqua micellare. Il tessuto era abbastanza grezzo e non erano molto imbevute. Struccavano il giusto. Non le ricomprerò, c’è di meglio.

Le consiglio: no
Le ricomprerò: no

OOZOO – Oozoo Bear Water Bang Hydrating Mask

Questa maschera arriva da lontano: nonostante adesso possiate trovarla anche da Sephora, io l’ho comprata a New York nel quartiere koreano un anno fa, quando per l’appunto da noi non era ancora arrivata.

Si tratta di una maschera maschera idratante che mantiene la pelle idratata e radiosa aumentandone la capacità di trattenere l’acqua.

La particolarità di questa maschera risiede nella sua suddivisione: infatti la maschera in tessuto è contenuta nella parte inferiore della confezione, mentre in quella superiore (o meglio, nell’ampolla contenuta nell’orecchio dell’orso) c’è un siero idratante che va ad imbibire la maschera prima dell’uso.

La confezione fornisce le istruzioni per liberare il siero: si tratta di due pieghe in serie per miscelare e poi liberare il siero. Ho trovato il procedimento un po’ macchinoso, perchè la seconda parte non risulta così semplice ma anzi la piegatura risulta piuttosto rigida.

Una volta estratta la maschera, la si posiziona con facilità sul viso, ove aderisce molto bene e rimane ben salda.

Come da istruzioni, l’ho tenuta in posa circa 20 minuti (forse trenta in effetti, stavo guardando la tv…) e poi l’ho rimossa. Personalmente preferisco sciacquare il viso piuttosto che massaggiare il siero rimastovi per farlo ulteriormente penetrare.

In ogni caso, dopo l’uso la pelle risultava più compatta e morbida: a mio parere dunque un certo effetto idratante c’è stato.

Qui sopra potete vedere gli inci della maschera e della soluzione idratante contenuta nell’ampolla-orecchio.

Come dicevo sopra, potete trovare questa maschera da Sephora, sia online che in store, a 5,90 Euro. Sempre nel packaging con l’orso sono disponibili anche le versioni purificante e illuminante.

Avete mai provato le maschere Oozoo? 🙂

Sephora- Aloe vera Hand mask

Da grande appassionata di maschere quale sono, non potevo esimermi dal provare quelle per le mani. Dopo aver testato la maschera per piedi di Sephora (qui la review) ho acquistato anche l’equivalente per mani, sempre dello stesso brand.

La confezione si presenta molto simile, nelle dimensioni e nella configurazione: una bustina colorata a seconda dell’ingrediente caratterizzante (in questo caso, aloe vera), con impresse tutte le indicazioni utili sia sul fronte che sul retro.

Ho scelto questa versione all’aloe vera perchè insieme all’olio di cartamo assicura idratazione e morbidezza alla pelle delle mani, contribuendo ad ammorbidire anche le cuticule delle unghie.

Una volta che avrete aperto la confezione troverete due guanti stile “reparto ortofrutta” ma più spessi, perchè costituiti esternamente da un materiale impermeabile mentre all’interno c’è una membrana simile a garza che è completamente imbevuta di crema idratante.

I guanti hanno anche una comoda chiusura con linguetta adesiva che permette di stringerli al polso evitando fuoriuscite di crema.

Sephora suggerisce un tempo di posa di 15 minuti ma se li terrete su per più tempo ne trarrete solo beneficio perchè la crema avrà più tempo per essere assorbita dalla pelle. Personalmente, credo di averli indossati per più di mezzora, stavo guardando la tv e ho perso di vista l’orologio eheh

Mi sono piaciuti?

Mmm… dopo la posa, li ho tolti e ho massaggiato l’eccesso di crema per farla completamente assorbire. Devo ammettere che sentivo le mani un po’ scivolose, vedrete dall’inci che sono presenti dei siliconi e presumo sia dovuto a quello.  Inoltre non ho notato particolari benefici in termini di morbidezza che non potessi ottenere con un’applicazione di crema “normale”.

Insomma, si tratta a mio parere di un prodottino carino ma non indispensabile. Mi piacerebbe provare una cosa simile ma più performante!

A proposito di inci, potete consultarlo qui sopra qualora ne foste interessati.

Ed infine qualche info: ogni confezione contiene un paio di guanti e costa 3,90€. Sono disponibili de versioni: questa all’aloe vera (nutriente) e una all’avocado (riparatrice). Sephora ha appena introdotto le nuove grafiche delle confezioni per cui può essere che nei negozi troviate ancora la grafica vecchia (la mia) oppure già quella nuova (che non si discosta molto comunque).

Avete mai provato le maschere mani, di Sephora o di altri marchi? 🙂

Psp #73: April

Temevo questo mese sarebbe stato poco soddisfacente invece devo dire che lo smaltimento prodotti continua a gonfie vele!

1 . Balea – Trocken shampoo Tropical Coconut (shampoo secco): review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
no

2 . Indeed Laboratories – Hydraluron sheet mask: maschera di tessuto, made in Japan, che contiene un siero a base di acido ialuronico che proette di ammorbidire, rimpolpare e illuminare la palle. Dopo l’uso mi è parso di sentire la pelle più turgida e morbida… seppur temporaneo, l’effetto c’è stato! Purtroppo non saprei dove reperirla nuovamente, si trattava di un omaggio del Cosmoprof 2017.

La consiglio: si
La ricomprerò:
no

3 . Mitomo – Eye&cheek mask: patch occhi con bava di lumaca. Ho trovato questi patch piacevoli da applicare e ben saldi sulla pelle. L’effetto è stato di sicuro rinfrescante ma non ho percepito alcun altro beneficio. A mio avviso, una coccola senza troppe pretese.

Li consiglio: si
Li ricomprerò:
no

4 . Elgon Green – Imagea essential hair balm: balsamo per capelli con estratto di riso viola del Laos, karitè e olio essenziale di arancia. E’ un prodotto green che sono stata contenta di provare ma che non mi ha soddisfatta molto poichè per i miei capelli non era abbastanza nutriente.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

5 . Fresh&clean – dischetti struccanti di cotone: molto buoni, cuciti e non si sfaldano. Promossi!

Li consiglio: si
Li ricomprerò:
si

6 . Benefit – Boi-ing airbrush concealer: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

7 . Breeze Sporting – Deodorante invisible fresh: deodorante spray, antimacchie, specifico per attività sportiva poichè a lunga durata. La durata in effetti mi ha soddisfatta, purtroppo però l’odore al momento dell’erogazione era talmente forte che attaccava in gola! Per me è un grande no.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

8 . Tony Moly – Panda’s Dream moisture gel cream: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò:
si

9 . It&ly Hairfashion – Synergicare intensive care mask: si tratta di una maschera ristrutturante per capelli sfibrati. Contiene olio di oliva e proteine vegetali (soia, grano e granoturco), oltre all’estratto di Trametes Versicolor, un fungo con proprietà antivirali e immunostimolanti. L’effetto è stato davvero WOW: dopo mezzora di posa, i capelli erano liscissimi e le doppie punte non si vedevano più! Ovviamente si è trattato di un effetto temporaneo, dopo 24h le doppie punte sono rispuntate XD però mica male!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

10 . Natura Siberica – scrub fresco ai frutti rossi: minisize di scrub corpo che è stata fatta in fiera al Cosmoprof davanti ai nostri occhi. Conteneva veri frutti rossi, gusci di noce triturati, cera e olio di cedro. Il profumo faceva venire voglia di mangiarlo e l’effetto scrub era evidente seppur delicato… ne vorrei a vagonate!!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:

11 . Garnier – Struccante occhi express 2 in 1: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

12 . Kocostar – Camouflage lip mask: review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

13 . Avon – Big&false lash: mascara volumizzante e waterproof, nella versione marrone. Non mi è piaciuto, sulle ciglia l’effetto era un po’ pesante. Però waterproof lo era per davvero, anzi, si faceva proprio fatica a struccare!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò:
no

14 . Smashbox – Eye brightening mascara: minisize di mascara dall’effetto illuminante (?) dato da particelle blu che pare siano disciolte nella formula. A parte tutto, mi è piaciuto perchè risulta leggero, separa bene e incurva il giusto.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò:
si

Pressday Bioline Jatò: quattro nuovi Percorsi di Bellezza

Conoscete Bioline Jatò? E’ un’azienda italiana che lavora nel campo della bellezza da più di 35 anni e che si caratterizza per l’utilizzo di principi attivi puri estratti dalla natura. La sua forza sta anche nell’intensa attività di ricerca e sviluppo compiuta in laboratori italiani e che porta all’elaborazione di prodotti altamente performanti e di qualità.

Ho avuto il piacere di partecipare alla presentazione delle nuove linee Acqua+, Pura+, Vita+ e Dolce+. Ogni linea è specifica per una tipologia di pelle, con le proprie caratteristiche ed esigenze. Le linee si compongono di prodotti professionali, utilizzati nei centri estetici, e altri domiciliari pensati per un comodo utilizzo casalingo.

DSC_3110

ACQUA+  è indicata per le pelli disidratate
Gli attivi della linea sono: l’acido ialuronico 3D reticolato che forma un film superficiale per un’idratazione di lunga durata, l’acido ialuronico a basso peso molecolare che è capace di trattenere elevate quantità d’acqua e il patch a rilascio graduale d’acqua, una vera e propria innovazione targata Bioline Jatò.
La linea si compone di: nettare in gocce, gel contorno occhi, crema superidratante, crema idratante, maschera idratazione intensa.

DSC_3107

DSC_3109
maschera normalizzante

PURA+ è indicata per le pelli impure o grasse
Gli attivi della linea sono: l’estratto di semi di pompelmo che agisce selettivamente controllando la proliferazione batterica, gli estratti vegetali di spirea/ananas/pompelmo rosa/viola con virtù lenitive e purificanti e il polimero effetto mat (origine biotecnologica) che tiene sotto controllo la lucidità cutanea e i pori dilatatati.
La linea si compone di: nettare in gocce, crema acida equilibrante, crema opacizzante e maschera normalizzante con argilla verde.

DSC_3103

VITA+ è indicata per pelli alipidiche
Gli attivi della linea sono: lipidi skin-identical che favoriscono il ripristino della barriera protettiva cutanea, collagene biotech che grazie all’elevata quantità di zuccheri che contiene riesce a dare compattezza e sostegno alla pelle e oli vegetali di germe di grano/mandorle dolci/oliva che apportano morbidezza ed elasticità.
La linea si compone di: nettare in gocce, crema nutriente, crema supernutriente e maschera rivitalizzante.

DSC_3101

maschera sollievo intenso
maschera sollievo intenso

DOLCE+ è indicata per pelli sensibili e delicate
Gli attivi della linea sono: estratto di mirtillo che rinforza le pareti capillari e migliora il microcircolo cutaneo, estratto di ribes nero con proprietà antiradicaliche e vasoprotettive che attenua gli arrossamenti cutanei e aloe vera che protegge la pelle e ne evita la perdita d’acqua.
La linea si compone di: nettare in gocce, crema addolcente idratante, crema addolcente nutriente e maschera sollievo intenso.

Ho provato le texture delle varie creme e delle maschere e devo dire che erano tutte molto piacevoli, fluide, non appiccicose. I profumi richiamavano ciascuno le caratteristiche della linea di appartenenza e degli estratti in essa contenuti.
Sono stata omaggiata di due prodotti della linea DOLCE+: la crema addolcente nutriente e il nettare in gocce. Per la crema dovrò aspettare qualche tempo dato che la mia in uso è circa a metà. Il nettare in gocce invece lo aprirò a breve, un siero lenitivo per la pelle che d’inverno mi si arrossa facilmente sarà molto utile!

Psp #35: March

DSC_7730

Finalmente un psp bello corposo!! 😀

1. Garnier ultra Dolce – shampoo secco purificante: un buon shampoo secco che fa il suo dovere. A voler cercare il pelo nell’uovo però ci son stati due aspetti che non mi sono piaciuti: il profumo troppo forte e chimico di limone e il fatto che la ghiera di metallo si sia arrugginita con l’uso.

DSC_7731

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2. BsL Cosmetics – SkinSo siero antietà viso: usandolo insieme a mia mamma l’abbiamo finito abbastanza in fretta. Review e inci li trovate qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3. Bottega Verde – latte corpo Mandorle dolci: una buona crema corpo, dal buon profumo ma non mi ha particolarmente colpita.

DSC_7732

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4. Shaka – maschera illuminante: finalmente ho provato anche io una di queste maschere viso Shaka! ho scelto quella illuminante con vitamina C, estratto di biancospino e di limone ideale per ridare luce e morbidezza alla pelle spenta. L’ho trovata molto nutriente e la confezione ha un pratico tappino per richiuderla dopo l’uso (dura 3-4 volte). ne proverò altre ma potrei ricomprarla.

DSC_7733

La consiglio: si
La ricomprerò: si

5. L’Erbolario – Crema fluida per il corpo Accordo Arancio: un campioncino generoso, per usarlo tutto ho dovuto abbondare (non ero a casa e non potevo riutilizzarlo). Idrata bene, la pelle era morbida ancora il giorno dopo e questa è una gran cosa, però il profumo non mi è piaciuto: troppo amaro per i miei gusti!

DSC_7734

La consiglio: si
La ricomprerò: no

6. Benecos – hand cream for happy hands: review e inci qui, vi dico già che non mi è piaciuta granchè…

La consiglio: no
La ricomprerò: no

7. Splend’or – balsamo Fiori e bacche di ribes: tutti conoscete la variante al cocco ma questa è specifica per capelli spenti e trattati. Le mie lunghezze e punte sono sempre malmesse e questo balsamo non mi è spiaciuto: è più denso di quello al cocco (per fortuna!) e fa abbastanza bene il suo dovere.

DSC_7735

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

8. Lush – Erba Libera: campioncino di detergente che ho richiesto nella mia ultima visita in bottega. E’ di colore ‘verde hulk’ e granulosa, si stempera nelle mani e poi si massaggia sul viso. Ha un bel potere esfoliante, però è un po’ scomoda rispetto alle formulazioni più cremose/in gel. Ha un inci molto molto buono!

DSC_7736

La consiglio: si
La ricomprerò: si

9. Vichy – siero aqua destock: ho diversi campioncini di questo siero Vichy, questo è solo il primo.E’ un trattamento drenante ad effetto snellente con texture effetto ghiaccio, piuttosto piacevole da applicare. Contiene ingredienti anti-acqua (drenanti) e attivi anti-cellulite, per un’azione combinata più efficace.

DSC_7738

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

10. Canova Skincare – salipil mask: una maschera peel-off/a strappo che mi avevano dato da provare in farmacia. Mi è bastata per tre volte. E’ adatta per pelli miste a tendenza acneica e contiene acido salicilico al 2%, estratto di vite rossa e acido ialuronico. L’ho trovata molto più efficace rispetto all’altra maschera a strappo che conosco (questa), ma forse per la mia pelle è eccessiva. Se invece avete la pelle grassa ed effettivamente molte imperfezioni potrebbe fare al caso vostro.

DSC_7739

La consiglio: si
La ricomprerò: no

 

H&M raspberry smoothie Face Mask

Oggi vi parlo di una maschera per il viso di H&M: mi sono fatta attirare dalle confezioni monodose tutte colorate e dal prezzo indecentemente basso (1,95 €) e ho scelto quella al lampone.

La dicitura informa che è una maschera per liberare i pori e per ammorbidire la pelle stanca contenente non solo lamponi ma anche mango, albicocca, pesca e melograno.
A me è bastata per due applicazioni, comunque contiene 15g di prodotto.

Si presenta come una crema piuttosto densa, rosina e profumata (avete presente il fruttolo? XD) che, una volta stesa, si asciuga e solidifica in circa 20 minuti.
L’effetto finale sulla pelle è quello di una maggiore tonicità ma non ho visto differenze per quanto riguarda le decantate proprietà libera-pori XD

L’ho trovata complicata da rimuovere, nel senso che appena ci passavo su l’acqua si formava una cremina che non voleva saperne di andarsene, quasi idrofoba XD

Voi avete provato maschere di H&M?
Io voglio dare loro un’altra chance, magari con quella al cioccolato.. 😉

Bottega Verde – Peel off mask

Sono in vacanza ma il blog si aggiorna ogni 3 giorni, non lasciatelo solo! 🙂

 

Oggi parliamo della maschera all’acido glicolico di Bottega Verde!

Ho acquistato questa maschera in sconto a 1,99€ contro il prezzo di listino di 18,99€ (pazzi!) e finora l’ho usata 4-5 volte.  Si tratta di una maschera esfoliante peel-off, cioè dopo un pò che l’avete addosso si secca e forma una pellicina che potrete staccare piuttosto facilmente dalla pelle 🙂  io lo trovo divertentissimo, ma mi diverto con poco XD

pessima faccia, ma è x farvi vedere come funziona 😀

Vi metto anche l’inci:


Qualcuna di voi l’ha provata? come vi trovate? 🙂