Marble nails #2

Ebbene si, ci ho riprovato! 😀

Una sera, tre amiche, maschere di bellezza, tè e biscotti: la cornice perfetta per rilassarsi, chiacchierare e ritentare questa benedetta nail art che la scorsa volta non era granchè riuscita XD
Anche questa volta gli inconvenienti non sono mancati: smalti che non si ‘aprivano’, disegni al limite dell’orrorifico… ma alla fine questo è stato il risultato:

 

 

Non sono venute male vero? 🙂
La varietà di colori è dovuta alla continua ricerca delle combinazioni di smalto che meglio si prestavano all’uso, o meglio… funzionavano a dovere XD
Le due unghie coi fiori viola e bianchi (i disegni migliori di tutti) le ha fatte una delle mie amiche, io sono totalmente impedita e mi limitavo alle linee – come si può notare dalle unghie col rosso 😀

Marble nails

Sono in vacanza ma il blog si aggiorna ogni 3 giorni, non lasciatelo solo! 🙂

Questi sono esempi di marble nails, una tecnica di nail art che permette di ottenere effetti molto particolari 🙂
Il procedimento in sè non è difficile: in una bacinella contenente acqua si fanno cadere delle gocce di smalti colorati, che a contatto con il pelo dell’acqua si spandono senza affondare.  Poi con uno stuzzicadenti si mescolano le gocce di smalto galleggianti fino a formare un disegno a piacere.  Infine si immerge il dito con l’unghia rivolta verso lo smalto, si tira fuori e si eliminano i residui (meglio proteggere le dita con dello scotch).

Questa è la teoria.

Io ci ho provato ma dopo 3 unghie ho desistito perchè venivano fuori delle cose orrende con colori slavatissimi ç.ç
Chi mi da qualche consiglio per migliorare?? 🙂