Dragon’s Loyalty Award

image140

Sono stata nominata! Francimakeup mi passa il testimone di questo tag dallo strano nome e la ringrazio molto. Ecco le solite regole:

  • inserire il logo del premio
  • ringraziare chi ci ha nominato
  • raccontare 7 cose di sè stessi
  • nominare altri 15 blog

No dai, quindici??? ma neanche XD Cominciamo va!

  1. Lavoro in duty free a Malpensa da ormai due anni, mi piace come ambiente perchè mi dà l’opportunità di tenere esercitato l’inglese e mi piace lavorare a contatto col pubblico.
  2. Mi sono laureata a marzo in Giurisprudenza ma non ho intenzione di fare l’avvocato, ebbene si. Diciamo che sei anni fa avevo le idee un po’ diverse…
  3. Mi piace un sacco indossare i rossetti, di qualsiasi colore e finish. Il mio ragazzo li odia. E’ talmente frustrante! XD
  4. Mi sono auto-imposta un ban cosmetico, ho davvero troppa roba in giro da finire.. e un sacco di scorte. Poi oggettivamente ho notato che faccio più fatica a comprare dato che sembra tutto ‘già visto’! (meglio)
  5. Ho iniziato da un mesetto a studiare russo. E’ difficile, con quella strana scrittura e quei suoni strani. Però la struttura assomiglia al latino, quindi si può fare 🙂
  6. Anche quest’anno continuo a fare pole dance. Ah già, devo ricordarmi di scrivere un altro post a tema vacanze+pole.
  7. Siccome questo mese sto lavorando meno ne sto approfittando per leggere. Sto letteralmente divorando le mie scorte librarie… questo vuol dire che tra un po’ sarà ora di shopping *.*

Come già anticipato, non taggo nessuno anche perchè siete state taggate un po’ tutte! Ma vi chiedo di lasciarmi scritte nei commenti due o tre curiosità su di voi 😉

Le scarpe della mia vita

Ho letto questo tag da Shoeplay, mi è piaciuto e ho voluto riproporvelo. Si tratta di un videotag ideato dal canale Youtube “I consigli di Nicole” e si compone di dieci domande a tema calzaturiero 🙂

1. Quali sono le tue scarpe più eleganti? Qui vince la semplicità, scelgo delle semplicissime decolletées nere a tacco alto: ne ho diverse paia ma vi mostro quelle che ho indossato alla mia laurea, sono di Primadonna (e le trovate ancora in negozio!).

DSC_1822

2. Quali sono le tue scarpe da tutti i giorni? Ne hai apposite da lavoro? Scarpe da tutti i giorni sono semplicemente le scarpe da ginnastica (o sneakers, se volete dirla in altro modo). Scarpe da lavoro sono due paia, delle stringate nere e delle decolletè sempre nere stile nonna, tacco 4. Stando in piedi tutto il turno la parola d’ordine è sopravvivenza, quindi al diavolo la moda e cerchiamo di non disfarci piedi e schiena XD

DSC_1569

3. Quali scarpe scegli per una serata in discoteca/o al pub/o a bere un caffè con le amiche? Che domanda complessa, si tratta di tre occasioni ben diverse. Per la discoteca opto per un tacco medio-basso perchè di finire la serata col mal di piedi non se ne parla XD Per andare al pub magari mi vesto ‘normale’ e allora abbino scarpe più particolari come in una sorta di compensazione. Per un’uscita veloce vince la comodità, ballerine o scarpe da ginnastica.

DSC_1813

4. Quali scarpe ti hanno deluso (ad esempio, perché pagate tanto e poi si sono rovinate subito)? Dei sandali bianchi, altissimi e tamarrissimi. Io sono fissata con le scarpe bianche, li avevo trovati in supersconto e li avevo presi.. peccato che ogni volta che li indosso mi seghino letteralmente i piedi!

DSC_1819

5. Quali scarpe hai voluto per molto tempo e alla fine hai acquistato? Penso i sandali gioiello di Caovilla, all’epoca ero davvero ossessionata dalle creazioni di questo marchio e alla fine ho ceduto all’acquisto, complice anche una fortunata occasione 😉 Ve ne avevo parlato qui.

DSC_1817

6. Quali sono le scarpe più brutte che hai? Credo le decolletées da nonna che uso per lavoro XD

7. Poche scarpe ma buone o molte scarpe ma di qualunque qualità? Un mix dei due. Nel senso: più passa il tempo più tendo a fare acquisti ragionati in base ai miei reali bisogni e alla qualità del prodotto. Ma ogni tanto uno sfizio ci sta, e se già so di utilizzarlo poco allora ben venga spendere poco!

8. Consiglia un paio di scarpe per fare shopping oppure la spesa in comodità! Domanda scontata.. scarpe da ginnastica, ballerine, stivaletti.. qualsiasi cosa che sia comoda. Siamo persone normali, che fanno cose normali, non viviamo in una sfilata di moda quindi largo alle scarpe comode!

9. Quali sono le tue scarpe con il colore più acceso? Ehm… buona visione! Potrei ri-citare i sandali Caovilla ma per variare scelgo di includere dei sobrissimi sandali arancioni con plateau, delle decolletèes open toe arancione anas e un paio di sandali OVS rosa fluo 😀

DSC_1818

10. Quali sono le tue scarpe “dei tuoi sogni”  che non hai ancora acquistato? Un paio di scarpe di Sergio Rossi. E’ uno dei miei designer preferiti, prima o poi riuscirò ad accaparrarmi una sua creazione!

Ora passiamo ai tag: questa volta sono curiosa di sentire le risposte di Jesslan, Mammu,  La Rockeuse e Francimakeup!

Cronache aeroportuali

jager

Sto via da Malpensa  qualche settimana e al mio ritorno trovo un cervo a grandezza naturale. Arancione. La Jagermeister fa le cose in grande, il giorno dopo è apparsa anche una macchinetta spilla-liquore.

Bambini molesti ne abbiamo? inutile specificare che i peggiori sono gli italiani.

I jappi son tanto carini, sorridono sempre e ringraziano… ma non capiscono una parola che sia una >.<

Stamattina è apparso Raz Degan con una tamarrissima tshirt camouflage ma sembrava un barbone! e se metà delle mie colleghe ha creato un simpatico laghetto di bava, io e altre ce ne siamo uscite con un “tutto qui?” me lo aspettavo… più.

Signora che assaggia un cioccolatino bianco e sentenzia che è troppo dolce, lei preferisce il fondente. Eh. Che ti aspettavi?!

Uh come son diffidenti i russi!

Le casse, nonostante siano segnalate da ENORMI cubi rossi con la scritta cashier appesi a mezz’aria rimangono un’entità sconosciuta e introvabile per il 90% dei passeggeri.

Se al filtro (il controllo col metal detector) arrivi dopo una cabin crew è la fine, non passerai MAI.

remymartin

Vi avanzano quattro spicci? Un bel Remy Martin è quello che fa per voi.

Il duty free non è un supermercato: abbiamo un reparto cioccolato grande quanto una sala congressi ma tu, passeggero supponente, riuscirai a chiedermi la marca che non c’è. E ti arrabbierai pure.

Posso spiegarti quattro volte che se sulla carta d’imbarco non c’è il numero del gate devi guardare sugli schermi.E che se sugli schermi non c’è è perchè è presto. Posso usare tutto il mio repertorio dei sinonimi, ma tu mi guarderai comunque con aria interrogativa anche dopo la quarta spiegazione.

Tentare di riconoscere italiano/non italiano per decidere in che lingua parlarti è sempre difficile.. ma se ai piedi hai le Hogan e trascini un trolley LV è fin troppo facile XD

White_Rabbit

 

Questa invece sono io ultimamente.. prima o poi tornerò a scrivere post decenti e in tema col blog!
Ora vado che è tardiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 😉

Hues of You: White | with Jesslan

Nono appuntamento in collaborazione con la cara Jesslan! 🙂 per questo mese abbiamo pensato al bianco, colore invernale che fa subito pensare alla neve.. neve che, qui da me, non ha ancora deciso di palesarsi, uffa!!

DSC_6010

DSC_6012

Vi parlo subito del ‘pezzo forte’: il pop touch mascara di Shaka. Un mascara bianco è davvero inusuale ma io sono irresistibilmente attratta dalle cose strane e quindi eccolo qui 😉 E’ effettivamente difficile da abbinare proprio per l’effetto che crea ma io lo adoro. Possiedo tre ombretti di questa tonalità: uno compatto dal finish lievemente perlato,  uno longlasting in crema di Arianna e uno in polvere libera di ValentinaD (mia review qui), davvero luminoso. L’unica matita che ho è di Project ed è davvero scriventissima e matt. Qui sotto vi metto gli swatch in ordine come ve li ho descritti e una proposta trucco.

con flash
con flash
senza flash
senza flash

DSC_6015-2
Per quanto riguarda gli accessori non ho nè borse nè scarpe di questo colore ma unicamente due paia di orecchini, un paio crochet con strass acquistati in vacanza l’estate scorsa e un paio di perle a lobo, classicissime.

DSC_6016

Anche nell’abbigliamento son piuttosto scarsa, l’unica cosa che associo al bianco sono le camicie, che metto quasi esclusivamente sotto ai tailleur da lavoro.. non sono tipa da camicia io XD Tra l’altro parlando di lavoro, spero di ricominciare ad andare a Malpensa da marzo, appena finisce la sessione di esami.. so che è strano ma mi manca, io adoro stare in aeroporto 😀

20131112_113625

E con questo è davvero tutto, vi ricordo di passare a vedere il post di Jesslan e vi do appuntamento al mese prossimo!

New In: november shopping!

PhotoGrid_1384374533780

Come non iniziare dalla nuova palette del mio cuore?? 2,99€ di puro colore, da Douglas, un vero peccato lasciarla là. I colori sono sgargianti, verissimo, ma se abbinati con criterio a tonalità più scure e sobrie rendono vivace un look totalmente portabile.

PhotoGrid_1384969142930

Ecco l’ombretto di cui vi parlavo qui: un bianco perlato luminosissimo di Arianna, marca italianissima e low cost. Io l’ho scovato da Eurolandia (i ‘vecchi’ negozi Tutto-a-1-€) a 2€ e c’erano otto diversi colori. Ho appena iniziato a usarlo ma vi dico già che mi sta piacendo 😀

20131120_190617

Alla fine sono passata da Bottega Verde a vedere la nuova collezione natalizia e un rossetto in stick è venuto a casa con me, nella variante ciclamino. La commessa mi ha omaggiata di una miriade di campioncini 🙂

IMG-20131031-WA0003

Ultimi, ma non per importanza, due acquisti che ho fatto a Malpensa, tutti quei negozi (e lo sconto aeroportuali) mi hanno tentata e hanno avuto la meglio su di me XD Questo bauletto di Furla mi ha conquistata per la sua semplicità: un modello eterno, senza tempo, immune alle mode; in vera pelle, ben rifinito e di un colore per me passpartout, il nero. Era disponibile in varie tonalità, tra cui uno splendido corallo e un ciclamino, molto belli ma decisamente meno sfruttabili!

PhotoGrid_1385047536849

L’altro acquisto cui vi accennavo un paio di righe sopra è questo braccialetto di Cruciani, modello Universo C, in verde smeraldo (in foto è un pò falsato): era uno sfizio che volevo togliermi da tempo ma ero troppo pigra per cercare il negozio a Milano.. capitandomi sotto il naso a Malpensa non ho più avuto scuse XD

Random things

IMG_20131117_073356

– Non scrivo da giorni, sono indietro con la programmazione post, sto studiando pochissimo: è incredibile come lavorare qualche giorno riesca a sconvolgere in maniera così pesante i miei ritmi! Certo, non stiamo parlando di sgobbare in miniera, ma una abituata al lavoro ‘di testa’ e non fisico risente della normale stanchezza..  tuttavia non smetterò mai di ripetere quanto mi piaccia stare in aeroporto, ogni giorno che passo lì dentro imparo cose nuove 🙂

20131117_172245

– Ho iniziato a guardare The Walking Dead l’altro giorno e sono a metà della seconda serie. Devo dire che non mi esalta tantissimo, mi sembra la solita storia trita e ritrita degli zombie, mi ricorda ’28 giorni dopo’… tuttavia me la sto divorando, finisce una puntata e guardo subito la successiva, è una droga.

paciugopedia_recap_thumb[2]

– Se vi dico #paciugopedia a che pensate? E’ la fantastica iniziativa di Svampi che settimanalmente propone un trucco e chi vuole lo replica.. ho visto dei capolavori *.* L’idea mi è piaciuta subito, per capire come mai non ho ancora partecipato rileggete il punto 1 XD Tuttavia conto di aggregarmi anche io a breve, non riuscirò a fare tutti i make up proposti ma qualcuno certamente si!

– Sono andata a curiosare la nuova collezione Kiko ‘Digital Emotion’ e fortunatamente non c’è stato nessun prodotto che mi sia talmente piaciuto da comprarlo immediatamente: tralasciando i vari set che van giusto bene come regalo, ho trovato la palette viso poco scrivente, mentre quella occhi esageratamente grande. I tris di ombretti sono carini, coi saldi potrei fare un pensierino su quello col color prugna. Gli illuminanti son sempre belli, quel puff bianco è irresistibile XD Mi è piaciuta la variante corallo, ottima come blush, a mio parere: è l’unica cosa che spero davvero arrivi ai saldi!! Gli smalti non li ho minimamente calcolati, così come le drops. I rossetti e le lip pencil non erano male, ma nulla di nuovo, idem le matite occhi (bello il duo nero-oro).

– Devo andare al più presto da Bottega Verde: è uscita la nuova collezione Make A Wish! E’ composta da tris di ombretti, smalti effetto ruvido (credo), illuminante in perle e rossetto in stick. Inutile dire che sono attratta soprattutto dai rossetti e dalle perle, che sembrano avere un colore interessante.. solitamente sono scettica sui prodotti in perla ma vedremo 🙂