Liu Jo Gold: cover o profumo?

_dsc9990

Capita a volte che scrivere sul blog mi faccia imbattere in cose un po’ strane e particolari… forse ciò di cui vi parlo oggi rientra tra queste 😉

E’ appena stata lanciata sul mercato Gold, la nuova fragranza firmata Liu Jo, dalle irresistibili note orientali e misteriose che risveglieranno i vostri sensi.

Note muschiate, legnose e orientali si intrecciano con la rosa di Damasco, il sorbetto alla pera e l’oud bianco creando un accordo aromatico particolare, dolce e deliziosamente stravagante.

Ma oltre alle boccette ‘classiche’ (disponibili nei formati 30 ml, 50 ml e 75 ml) troverete anche un altro packaging ancora più inusuale: una cover compatibile con iPhone 6 e 6s che al suo interno nasconde una ricarica di profumo comodamente spruzzabile dal retro della cover stessa.

_dsc9991

Anche la cover, come i flaconi, è interamente dorata: l’oro è il filo conduttore della collezione di profumi, come d’altronde rimarca il nome Gold, così come i brillanti incastonati nella scritta della cover e sul tappo del flacone (oltre a un graziosissimo pendente al centro dello stesso).

Una fragranza che rimanda al lusso e allo sfarzo e mostra questa sua attitudine anche nelle manifestazioni più esteriori.

Tornando alla cover, come potete vedere dalle foto è all’apparenza un semplice case per il vostro iPhone 6/6s ma nasconde all’interno un serbatoio contenente 25 ml di Liu Jo Gold.

_dsc9995

_dsc9993

Semplicemente premendo il pulsante nero sul retro della cover attiverete un meccanismo che farà fuoriuscire un getto della dolce e speziata fragranza.

Si tratta di un escamotage utile se siete spesso fuori casa e volete dare una rinfrescata al profumo che avete messo alla mattina prima di uscire. Perchè portarsi dietro l’intera boccetta, rischiando di romperla, quando potete indossare la cover sullo smartphone, renderlo un accessorio alla moda e anche utilizzarlo per questo scopo? 😉

Nota: Liu Jo è distribuito in esclusiva presso le profumerie Limoni e La Gardenia.

Cosa ne pensate di questa spray-cover? la utilizzereste?

Wishlist natalizia TAG 2.0

Francimakeup e Mammu mi hanno taggato e quindi.. sotto con il tag! 🙂

wishlist-natalizia-tag

Il tag è stato ideato da MercuryMakeUp e le regole sono solamente due:

  • Scrivete un post tipo questo, in cui indicate almeno 5 oggetti che vi piacerebbe ricevere per Natale (un libro, un gioiello, un viaggio, qualsiasi cosa voi desideriate), citando il blog da cui è partito il tag e quello da cui vi è arrivato l’invito, scrivete di cosa si tratta e le 2 regole con il logo del tag.
  • Taggate a vostra volta almeno 10 blog, avvisandoli di averli nominati!

the body shop 2

1 . Qualcosa di The Body Shop: ho provato finora solo un burro corpo (troppo corposo per me) e uno scrub. Lo scrub l’ho talmente adorato che ne comprerei un altro magari dalla profumazione fresca come il pompelmo; ho visto che c’è anche lo scrub specifico per affinare e tonificare la pelle, della linea Spa Fit. Mi sembrano interessanti anche il burrocacao Hemp supernutriente, il gel defaticante per le gambe e le lozioni idratanti per il corpo.

borse

2 . Una borsa a tracolla piccola ma non troppo, dato che deve essere abbastanza capiente! Nell’immagine ho riunito le tre che preferisco, di Guess, Coccinelle e Liu Jo: la prima è più sportiva mentre le altre due sono piuttosto eleganti!

ciondoli

3 . Charms per il mio bracciale Pandora. Che siano dello stesso marchio o di altri (tipo Glamulet) è uguale, ce ne sono così tanti e così belli che c’è l’imbarazzo della scelta! I Pandora natalizi sono un amore, le due palle di Natale e la rennina sono i miei preferiti.

libri

4 . Libri, libri e ancora libri. Ogni Natale ne chiedo e ricevo sempre molti, la mia sete di lettura non è destinata a placarsi molto presto! D’altronde sono una che quando entra in una libreria rischia di portarsi a casa il mondo… ho la camera piena di libri ma posso dire di averli letti tutti almeno una volta! La mia wishlist su Amazon è sempre ben fornita.

glitter

5 . Cose glitter! Adoro i glitter e li metterei letteralmente dappertutto… perciò se mi regalate qualcosa di luccicante potete star certi che mi farete felice XD

Tutte taggate!! 😀

Riflessioni sparse sul “second hand”

Ci stavo pensando proprio l’altro giorno: complice il momento economico non proprio felice e la quantità enorme di cose che ognuno di noi possiede, il mondo dell’usato (“second hand” per dirla all’inglese) negli ultimi anni gode di molta fortuna. Le mode passano in fretta, la tecnologia continua ad evolversi e la corsa al nuovo non si ferma, con conseguente desiderio di disfarsi di ciò che magari si è comprato poco tempo prima.
In tutte le città si possono trovare negozi specializzati in questo genere di commercio ma io voglio parlarvi del mondo online.

Sicuramente tutti conoscete Ebay (versione classica e versione Annunci), ma tenete presente che esistono anche altri canali di vendita! Prendiamo depop (app per smartphone): la grafica è simile a quella di instagram, ogni utente ha una propria pagina in cui esporre i propri oggetti, ciascuno corredato di descrizione e prezzo. I pagamenti sono facili e immediati tramite Paypal – che è forse il miglior metodo in tema di protezione dell’acquirente. Spesso vi si trovano in vendita vestiti e accessori in ottime condizioni e a prezzi davvero stracciati.

ebay

 

Se mirate ad accessori di marca non posso non consigliarvi di fare un giro su FB: esiste il gruppo specializzato Pinkcorner (qui) in cui si vende e compra solo merce di un certo valore. Paura dei falsi? state tranquille, nel gruppo sono presenti delle figure (le autenticatrici) che controllano scrupolosamente tutto ciò che c’è in vendita: se qualche prodotto risulta contraffatto o c’è un dubbio sulla sua originalità non ne viene autorizzata la vendita.

pink

 

Vi ho parlato di questi tre canali di vendita perchè li ho sperimentati in prima persona; vi faccio qualche esempio su Ebay ho venduto un paio di sandali di Jimmy Choo e ho comprato uno smartphone Samsung, su Depop ho venduto degli stivali Primadonna e ho acquistato una borsa Coccinelle, su Pinkcorner ho comprato una borsa Liu Jo.
Tutto rigorosamente di seconda mano ma in ottime condizioni.

bAlla fin fine gli accorgimenti da adottare per restare soddisfatte sono sempre gli stessi: chiedere al venditore più foto possibili, da più angolazioni, ovviamente nitide e con buona luce; chiedere tutti i dettagli, come tipo di materiale e misure; assicurarsi dell’eventuale presenza di difetti per poterne valutare l’effettiva rilevanza.
Il discorso ‘difetti’ è personale nel senso che ciascuno ha un livello di accettabilità diverso: io per esempio ho valutato che la presenza di una riga di penna lunga 2 cm ma seminascosta dal manico (la intravedete nella borsa Coccinelle) non mi desse particolarmente fastidio. Poi certo è da valutare anche in relazione al prezzo che andrete a pagare: se vi dicessi quanto ho speso per quella borsa, considerato che è in vera pelle e di un buon marchio probabilmente non ci credereste XD

Insomma, il buon senso è d’obbligo, come in tutti i campi.. e con un po’ d’accortezza potreste fare veri affari 🙂 Raccontatemi le vostre esperienze!

 

 

Liu Jo bags – SS2014

Le borse di Liu Jo mi son sempre piaciute, ogni stagione trovo qualche modello che mi fa perdere la testa!
A prezzo pieno non sono nemmeno carissime, la maggioranza viaggia tra i 130 e i 160 euro e se si è fortunate ai saldi si possono fare grandi affari 🙂
Oggi ve ne mostro qualcuna, dopotutto tra meno di due mesi iniziano gli sconti.. XD

lj1

lj2

lj3

Iniziamo coi bauletti, che sono forse la mia tipologia preferita di borsa! Incredibile come in una categoria possano rientrare modelli così diversi: più morbida, più rigida, coi manici corti o lunghi, con le decorazioni più varie.
Il bauletto ha uno stile sempre versatile e unisce comodità ed eleganza.

lj6

 

lj5

 

lj4

Questi tre modelli sono tutti etichettati come shopping media e anche qui possiamo notare come Liu Jo riesca sempre a tirar fuori dal cilindro creazioni davvero belle ^^ Sophia e Melanie sono due grandi classici del brand, in particolare la seconda è un vero evergreen che non passa mai di moda!

Quasi tutte le borse Liu Jo sono disponibili in più varianti cromatiche, dai toni neutri a quelli più vitaminici ed estivi. E’ disponibile uno shop online (qui il link) utile anche per farsi un’idea dell’intera collezione.. ovviamente io consiglio sempre di passare in negozio a toccare con mano – sempre se ne si ha l’occasione – perchè sono ferma sostenitrice del fatto che lo shopping online sia meno soddisfacente di quello ‘reale’ XD

Vi siete innamorate di qualche borsa Liu Jo di recente? 🙂

Liu Jo shoes

Liu Jo non è un brand per cui faccio follie, anzi, fino a qualche anno fa mi dava un certo prurito solo sentirne il nome: d’altronde era uno dei marchi di punta della tamarraggine locale XD

Ora invece lo sto rivalutando: a parte la Matilda bag che non mi fa dormire la notte (la voglioooooo :D) ho notato che la collezione di calzature merita uno sguardo più approfondito!  I modelli sono molti, sia con tacco che rasoterra, ma ve ne mostrerò solamente una selezione che mi ha colpito particolarmente 🙂


Io trovo adorabili soprattutto i primi due modelli *.*   …e voi??