Yes or No?

BUON ANNO! sono stata silente per qualche giorno ma sono ancora viva, pandori e panettoni mi hanno momentaneamente tenuta occupata 😉 le vostre feste come procedono? raccontatemi!

chootr

 

Siccome per l’appunto sono stata un filino occupata ho pensato di iniziare l’anno con un post veloce, per iniziare in modo soft. Ecco quindi l’argomento di oggi: le sneakers London di Jimmy Choo.

Tutti conosciamo il brand, da anni produce capolavori calzaturieri dai tacchi vertiginosi, ma ogni tanto sforna dei modelli che mi perplimono (e non solo me, credo)… prendiamo queste scarpe da ginnastica, ultimamente vari marchi di lusso stanno proponendo questa tipologia di scarpa che indubbiamente avvicina molte persone magari non avvezze al tacco 12 (Chanel docet, ricordate?).

Il punto è che questi modelli spesso e volentieri costano quanto le meraviglie taccate – queste in foto variano tra i 450€ e i 500€ – e oltretutto sono altrettanto spesso di discutibile aspetto. Cioè, guardatele: scarpe da ginnastica dal design simile a quello delle grandi marche sportive, opportunamente ‘riviste’ con dettagli inusuali (ad esempio le borchie) o colori, pellami, lavorazioni non proprio classici per quanto riguarda questa tipologia di calzature.

Personalmente non mi piacciono, non mi piace la forma nè la suola così spessa, le trovo pesanti e ovviamente esageratamente costose.
Voi le promuovete o la pensate come me?

Neon is the way!

Lo so, lo so, la moda dei colori neon ha già stufato molte di voi ma io non so resistere al richiamo di questi colori così sobri e tenui XD Ormai le mie amiche sanno che se vedo in un negozio un articolo di questo genere è la fine: rimarrei lì a rigirarmelo tra le mani in eterno, con sguardo estatico 😀 Ovviamente, da buona studentessa squattrinata, 9 volte su 10 non compro nulla, però verrà il giorno in cui farò incetta di capi neon (..saldi dove sieteeeeeee).

Lo spunto per parlare di questo mi è stato dato da una recente newsletter Jimmy Choo:

neon1

Insomma, non sembrare semafori viventi si può, basta scegliere un outfit in colori neutri meglio se scuri e aggiungere giusto un tocco di colore per così dire sparaflesciante XD
Ma lasciando perdere Dio Choo, ecco cosa possiamo reperire a prezzi più umani:

neon bershka

Partiamo da Bershka, c’è veramente l’imbarazzo della scelta! Il neon lo troviamo sulle deco a tacco alto (39,99€) e sui sandali ultraflat (19,99€), sugli shorts (ma quanto sono belli??? 17,99€) e sulla clutch con frange multicolor applicate (29,99€). Ci si può sbizzarrire anche con la bigiotteria: collana oversize con plastron fuxia  e pietre (19,99€) o orecchini a cerchio traforati (ci sto facendo un pensierino, 4,99€).

neon pimkie

Facciamo un salto da Pimkie: la busta fluo è davvero carina (14,99€), abbinabile alle deco in tinta (22,99€) o agli occhiali sfumati (6,99€). Se preferite il rosa la cintura è lì che vi aspetta (4,99€) altrimenti potete ripiegare sulla coloratissima collana (14,99€). Infine c’è una vastissima selezione di top e canotte, come questa verde acido (4,99€).

neon stradivarius

Passiamo infine da Stradivarius: un tono neutro e delicato come il beige viene sapientemente abbinato al giallo fluo, così come avviene sulla borsa (39,95€) e sulle slippers (35,95€), nonchè sulla t-shirt (17,95€). Gli stessi arabeschi riprodotti sulle spalle della maglietta vengono riportati sul bracciale rigido (oooooh *.*, 7,95€). Abbiamo anche i sandali bassi rosa (19,95€) e una collana dalle tinte forti (19,95€).

Voi che rapporto avete coi colori fluo?? ditemi, che son curiosa! 🙂
Io non ho molte cose del genere, ma una è il mio costume olimpionico.. che dite, passa inosservato? XD

601663_10151517084044934_1108693319_n

Jimmy Choo: spring-summer 2013

Non so se vi è già capitato di dare un’occhiata alla nuova collezione di Jimmy Choo: a me è piaciuta parecchio e ho voluto selezionare i sei modelli che mi hanno più colpita 🙂
E’ un tripudio di rosa e fuxia, vi avverto XD

choo ss13

India: un evergreen di JC, proposto nella versione con tacco da 8,5 cm. Realizzato in cervone (un serpente insomma) tinto in rosa. 445 €. Se qualcuno vuole regalarmele le accetto molto ben volentieri 😉
Jada: sandalo in suède color orchidea (così lo definisce il sito), caratterizzato da un cinturino alla caviglia e da fasce  che si intrecciano morbidamente sulla parte anteriore. Tacco alto 12 cm e piccolo plateau di un centimetro. 595 €.
Lance: un classico di JC, riproposto nella versione in pelle metallizzata fuxia, con tacco da 11,5 cm. 575 €.

choo ss13 -2

Damita: un ankle boots spuntato molto particolare in pitone sfumato di rosa, tacco 12 cm e piccolo plateau interno. Presenta una decorazione a frange di suède marrone e tessuto fuxia. 1450 €.
Biel: decolletè spuntata con tomaia in glitter fuxia e zeppa a specchio da 11 cm. Le amo. 445 €.
Fitch: un modello assolutamente nuovo, caratterizzato da pizzo chantilly bordato da tessuto glitterato nero. 695 €. Trovo che calzate rendano di più che non come natura morta! Eccole:

choo

Infine, un cenno anche a qualche proposta di borsa:

choo ss13

Biker L: morbida borsa in pitone stampato a fiori, decorata da tre catene frontali e fornita di tracolla regolabile. E’ il modello più costoso della collezione, 3095 €. Avessi tanti, ma tanti soldi la comprerei al volo *.*
Biker S: tracolla più piccola in pelle color tabacco, anch’essa con le tre catenelle frontali e la tracolla regolabile. 995 €.
Chandra: deliziosa pochette in pelle rosa cipria, si chiude con il fermaglio metallico attaccato alle catenelle. 850 €.

Jimmy Choo – Victoria

Ieri mi è arrivata la newsletter di Jimmy Choo..e a momenti svenivo XD

E’ la presentazione di un nuovo modello, Victoria, a mio parere la decolletèe dalla forma perfetta! *.*
Tacco di 12 cm, plateau interno di mezzo cm, punta corta… già la amo!!

Sul sito sono presenti altre due varianti, in glitter, giusto per non farci mancare nulla 😀
Le maculate costano 625€, mentra tutte le altre ‘solo’ 425€, in fin dei conti un prezzo onesto!
Che ne pensate, vi piacciono?? 🙂

  

Choo cruise 2012

Quando mi sono vista arrivare la newsletter di Jimmy Choo ero esaltatissima all’idea di scoprire quali chicche ci avessero preparato… certo, l’immagine che mi si presentava la vedete qua sopra mi ha un pò spiazzata!
Tanto estiva, tanta voglia di mare ma… zeppe fiorate?! O.o

Poi ho esplorato il sito studiandomi la collezione, e in parte mi sono ricreduta, anche se non sono del tutto soddisfatta.

Infatti troviamo modelli bellissimi e degni di nota, accanto a grandi classici della maison (che dopo varie riproposizioni mi annoiano un pò), per concludere con veri e propri obbrobri.. io ribadisco che i designer sono tutti affetti da bipolarismo. Acuto.

Ma spazio alle immagini che ho selezionato per voi, che ne pensate? 🙂

MY SHOPPING: Jimmy Choo for H&M

Dopo aver parlato della collaborazione di quest’anno di H&M ho pensato di tornare all’anno scorso, quando la partnership era stata con Jimmy Choo.  In quell’occasione la collezione è stata decisamente più appetibile, tant’è che è andata sold out ovunque nel giro di poche ore, non come quest’anno 🙂

A prescindere dal fatto che trovi molto discutibile come H&M gestisce la vendita di queste capsule collection, l’anno scorso con un pò di fortuna ero riuscita a conquistare il tanto agognato paio di scarpe!

Solo una donna può capire l’emozione di trovarsi di fronte a un paio di scarpe sognato per mesi, specie se di un grande designer 🙂

H&M + Lanvin…

Ciao a tutti! Stamattina arrivando a Milano come ogni giorno son passata davanti all’H&M di duomo, dato che la mia università è proprio li vicino… come non ricordarsi che oggi ci sarebbe stato il lancio dell’ attesissima collezione di Lanvin per H&M!

Non convinta dai capi presentati, e memore dell’esperienza dell’anno scorso di Jimmy Choo (in cui mi sono accaparrata un paio di sandali, ma questa è un’altra storia), quest’anno avevo deciso di non partecipare all’isteria collettiva 😀

Comunque, passando davanti allo store in duomo appunto, alle 8.30 la situazione era questa:
una coda misera che girava appena dietro l’angolo… per intenderci, l’anno scorso a quell’ora purtroppo io ero almeno 30m indietro, con 200 persone davanti!

Dopo pranzo avevo delle commissioni da fare, e per curiosità ho provato a tornare da H&M e vedere… la situazione all’interno era questa:


Nessuna traccia della folla impaziente e inferocita che c’era stata invece per JChoo!!

Che dire… un pò di delusione quest’anno!! A questo punto attendiamo la prossima collaborazione..
H&M non deluderci 😉