Talk about: Costumi interi imbarazzanti

Rieccoci con una nuova puntata della rubrica TALK ABOUT, in cui chiacchieriamo amabilmente di un argomento più o meno controverso.

Oggi parliamo di costumi interi. Non di quelli sportivi e nemmeno dei modelli ‘fashion’ che lasciano tanta pelle scoperta quanto lascerebbe un bikini. No no, parliamo di quei costumi di modello classico che però hanno delle stampe piuttosto imbarazzanti, vedasi foto sopra presa direttamente dal colosso H&M (link).

Ora.

Ditemi che non sono pazza a pensare che costumi del genere andrebbero indossati esclusivamente sotto i 12 anni! Il modello, così neutro e regolare, è di per sé già poco femminile.

Le stampe poi, nell’intento di essere spiritose e ‘kidult’ appaiono solamente infantili. Altro che “costumi trendy” come recita il claim sul sito!

Davvero mi riesce difficile immaginare una ragazza normale (quindi escludiamo le fashion blogger che si fotografano e devono essere eccentriche) che una mattina si alza, si infila il costume con Topolino e va in spiaggia.

Quindi ditemi, voi li mettereste?? (…e non vale dire: “a mia figlia si!”) :S

San Valentino: cuori e amore per tutti!

love-edit

San Valentino si avvicina e vi propongo qualche altra idee dell’ultimo minuto che può sempre tornare utile 🙂

Per la donna pratica che non rinuncia a un tocco di frivolezza: borsa a cartella Beth di Camomilla Italia (49,95€, qui).

Per l’inguaribile romantica: tracolla rossa a cuore di Zara (39,95€, qui).

Per chi ama stupire con discrezione: orecchini a freccia di Cupido di Kate Spade New York (75€, qui).

Per le meno tradizionaliste: minibag in pelle B14 Valentine di Coccinelle (225€, qui).

Per le donne che mettono amore in tutto quello che fanno: portafoglio in pelle con cuori di Ted Baker (110,99€, qui).

Per chi davvero non vede l’ora che sia San Valentino: orologi con cuori di Johnny loves Rosie (32,49€, qui).

Per le tecno-addicted innamorate: case per iPhone 6/6s di H&M (9,99€, qui).

Vi lascerete tentare da qualche accessorio in tema o siete tra quelle che rifuggono la festività di San Valentino? 🙂

Psp #50: June

DSC94991 . Lush – shampoo solido Capo Verde: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

2 . Issey Miyake – L’eau d’Issey: profumo floreale, non è male. Stendo un velo pietoso sulla tipologia di campioncino: un quadrettino di carta assorbente che avrebbe dovuto essere imbevuto e invece era quasi asciutto…

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

3 . Petit Jardin – crema viso notte: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4 . Aquolina Royal – crema corpo vaniglia nera: tipica crema di Aquolina, idratazione fittizia e profumo stucchevole. Questa era argentata con dei brillantini dentro, che sono rimasti più sulle mani che non sul corpo dove ho applicato la crema…

La consiglio: no
La ricomprerò: no

5 . Petit Jardin – mousse corpo vellutante: crema corpo dalla profumazione fiorita, l’ho trovata un pochino lenta ad assorbirsi. Dopo l’utilizzo la pelle sembrava più morbida.

DSC9500

La consiglio: si
La ricomprerò: no

7 . Cien – eye make up remover: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

8 . Balea – lavendel mousse maske: review e inci qui.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

9. Geomar – maschera viso purificante, effetto mat: contiene argilla bianca e estratti di bio fiore di malva. Ha un effetto sebo-assorbente. L’avevo già provata e confermo che le maschere Geomar sono molto valide.

DSC_7803

La consiglio: si
La ricomprerò: si

10 . Biofficina Toscana – balsamo concentrato attivo: balsamo con olio di oliva bio toscano, proteine del fagiolo baccello ed estratti bio di malva, camomilla e ortica. E’ privo di PEG, parabeni, petrolati, sls, sles, alcool, siliconi e coloranti. Tuttavia per i miei capelli è risultato troppo leggero e poco nutriente.

DSC9503

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

11 . H&M – piegaciglia: il classico piegaciglia, basico, funziona bene e costa poco. L’ho ricomprato un paio di volte, ora ho approfittato di un’offerta per cambiare marca.. vedremo!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Yes or No?

hm WTF

Oggi vi voglio veramente deliziare. Vi presento un paio di scarpe talmente belle, fini ed eleganti che appena finirete di leggere questo post correrete nell’H&M più vicino o sul sito per accaparrarvele prima possibile.

Vi vedo, state ridendo. O avete la faccia disgustata, fa lo stesso.

Ora. Come può, nel 2015, quando l’epoca dei megaplateau pare stia passando, H&M proporre una roba del genere? CINQUE cm di plateau, mica fuffa!
Ma non è la cosa peggiore, direte voi. Già, perchè il colore, che non bastava fosse fuxia, no, perchè non farlo metallizzato? Perchè non apporlo su una texture stile pelle di rettile?

Ricapitoliamo. Mega plateau, fuxia sparato, metallizzato, pitonato. E un bel taccazzo spesso per rendere tutto più leggero (fosse stato a stiletto non so se avrebbe migliorato o peggiorato il tutto, forse la seconda).

Va beh, sfogatevi nei commenti che è meglio!! (qua sotto potete ammirarle più in grande)

hm

La nuova linea Make Up e Skincare di H&M

DSC_2986

Recentemente mi è capitato di gironzolare per Milano e mentre vagavo alla disperata ricerca di una felpa pesante (vogliamo parlare del fatto che ormai le fanno tutte leggerissime, stile maglietta?!) mi sono imbattuta nella nuova linea make up e beauty di H&M. Ne avevo letto sui social ma non avendo H&M vicino non mi ero particolarmente interessata alla cosa. Ho anche letto polemiche legate alla distribuzione che pare essere molto selettiva, questi nuovi prodotti si trovano ancora in pochi negozi. Per chi fosse interessato, lo store dove mi sono recata è quello di San Babila a Milano.

DSC_2985

DSC_2983

Il design è molto essenziale, minimal, fin troppo per i miei gusti. Non solo il packaging, dal sapore quasi anni ottanta, ma anche gli espositori contribuiscono a dare un’idea un po’ meh (grandi termini tecnici!) che non mi ha convinto.
Ma parliamo dei prodotti. Non avevo moltissimo tempo per cui mi sono limitata a fotografare e dare un’occhiata alle colorazioni. Ho swatchato qualcosa qua e là (ma non ho fotografato gli swatch) e posso darvi qualche indicazione della qualità.

Le palette occhi sono fighe. Per un prezzo civile (12,99€) offrono nove nuances cromatiche ciascuna e la qualità delle polveri mi è sembrata buona. Ottima pigmentazione, non mi sembrava sfarinassero.

DSC_2988

DSC_2989

I rossetti sono di diverse tipologie e finish, ci sono anche le matite-rossetto e le matite labbra; ovviamente son presenti gloss a volontà. Gli smalti (4,99€) abbracciano l’intera gamma cromatica e ci sono satinati, matt, glitterati… la scelta c’è, decisamente!

DSC_2990

DSC_2991

I blush (7,99€) sono di medie dimensioni e hanno la cialda piatta; hanno una buona pigmentazione. Similmente, gli ombretti (5,99€) hanno la cialda piatta e sono molto scriventi: i colori disponibili sono tantissimi, come potete vedere dalla foto.

DSC_2993

C’erano anche le creme corpo ma non le ho molto calcolate, mi sono invece diretta alle maschere per il viso… lo sapete che sono la mia passione 😀 La confezione, come già detto all’inizio, non mi ha conquistata anche se poteva essere peggio XD Si tratta di uno scatolino semirigido di plastichetta, opaco, dai colori poco invitanti: al posto della scala di grigi avrei visto bene dei blu, verdi, rosa! Magari arriveranno in futuro.

Questo è quanto, voi avete già provato qualcosa?

Beachwear summer 2015

Un post sui costumi per quest’estate che si avvicina sempre più è d’obbligo perciò ho spulciato i siti web dei principali marchi low cost e ho preparato dei collage da mostrarvi. Come sempre ho tenuto d’occhio il fattore budget, perchè a tutte noi piace sfogliare le riviste ma a molte di noi magari scoccia spendere 50€ per un costume, vero?? 😉

sea_hm1

Cominciamo dal colosso H&M: ogni estate non manca di proporci modelli sfiziosi con stampe e dettagli accattivanti. Il pezzo sopra e quello sotto sono sempre acquistabili separatamente, una possibilità che io personalmente trovo meravigliosa, dato che sono portatrice sana di due taglie differenti XD I modelli in foto costano, in totale, tra i 25€ e i 35€.

sea_tallyAnche Tally Weijl appare ben fornito nel reparto mare: queste che vedete qui sopra sono solo alcune delle molteplici proposte che potete trovare online e in negozio. Modelli tormentone come il costume bordato a contrasto, stampe più classiche, tutto a meno di 25€ e anche qui con top e slip venduti separatamente.

sea_kiabi

Anche Kiabi ha in catalogo diversi costumi interessanti, dalle forme abbastanza classiche ma con particolari più inusuali, come gioielli decorativi o arricciature strategiche. Ho comprato un loro costume diversi anni fa ed è ancora perfetto, non posso che consigliarveli! I prezzi si aggirano attorno ai 20€ per ogni set, componibile a piacimento.

sea_asos

Infine ho voluto aggiungere una selezione presa da Asos anche se i prezzi sono un pochino più alti: girovagando per il sito ho notato moltissimi modelli strani (qui ve ne ho messi tre abbastanza normali!) e se cercate qualcosa per distinguervi e spiccare troverete pane per i vostri denti! I prezzi di questi tre variano tra i 30€ e i 40€ ma ne trovate anche di più cari.. l’originalità si paga!

Avete intravisto qualcosa di interessante? Che costumi comprerete quest’anno? Fatemi sapere nei commenti 🙂

 

Hues of You: Blue | with Jesslan

“Che colore facciamo questo mese?” “Eh ci manca il blu.” La mia reazione alla conversazione con Jesslan è stata drammatica, il blu è il colore che più mi sta antipatico in tutto lo spettro cromatico. Questa mia antipatia deriva dal fatto che da piccola mia mamma mi vestiva sempre di blu, il suo colore preferito.. Ricordo con orrore delle terribili Superga blu, non ho ancora superato il trauma.

DSC_7009

Praticamente nel mio armadio il blu è bandito, così come non ho borse di questo colore. Stavo per dire di non avere nemmeno scarpe, poi ho realizzato che un paio di ballerine Benetton in effetti le possiedo, per cui eccole. Tengo a specificare che il blu elettrico non mi dispiace così tanto.

DSC_7003

Reparto chincaglio abbastanza scarno: solo tre paia di orecchini, tutti pendenti. I primi a sinistra me li ha regalati una mia amica per il compleanno, quelli centrali li avevo fatti io ventordici anni fa (non avevo resistito a quei polipetti tenerissimi!) e infine quelli a destra sono fili di strass sorretti da un trio di fiori in macramè con centro in strass che avevo acquistato a una fiera di paese.

DSC_7004

20140525_104956

La prima collana è un mio manufatto, presenta perline di legno di varie grandezza e colore ma il blu è quello ricorrente e dominante; sulla palla nera centrale avevo disegnato dei piccoli pois gialli con quelle colle glitter fatte apposta per decorare… sicuramente è un girocollo che si nota, qualcuno potrebbe considerarlo pacchiano ma io lo adoro ❤ L’altra collana, più classica, è stata un regalo di Natale di mia zia di qualche anno fa, è composta da perline in legno, metallo, plastica e gli elementi più grossi sono ricoperti di vellutino.

DSC_7005

Anche il reparto beauty non è fornitissimo: non ho ombretti mono, perlomeno non usandone son riuscita a evitare di comprarne 😀 Le palette che li contengono sono quella maxi di Sephora e la Sleek Ultra Matts Darks, che per le mie esigenze sono più che sufficienti! Ho però comprato il color kajal Kiko e lo adoro, è quella tonalità di blu elettrico che riesco a usare, e in più è davvero durevole anche nella rima interna.

DSC_7013Infine una incursione sugli smalti, mi son sorpresa di averne così tanti blu!! XD Da sinistra potete vedere il Bottega Verde jelly sugar (ve ne ho parlato qui), un crack top coat di Debby, uno smalto glitterato che avevo comprato a malta e evidentemente ho usato un sacco visto che è quasi finito, un blu satinato Kiko (n.299 ), una limited edition H&M color jeans, il Pupa lasting color Gel n.053 e lo smalto Shaka n.815 che mi ha regalato MarymakeUp 🙂

Chiudiamo in bellezza con la cosa blu che più mi rappresenta, il mio portachiavi! 🙂
Vi ricordo di dare una lettura anche al bel post di Jesslan.. e alla prossima!

20140521_182926

 

 

Bikini – summer 2014

Un mese all’inizio dell’estate, per non parlare dei più fortunati che potranno farsi qualche bagno anche prima!
Siete riuscite quest’anno ad arrivare preparate alla prova costume? 😉 oggi vi mostro qualche modello interessante, l’altro giorno stavo controllando i miei costumi e ho scoperto che ad un paio si è cotto l’elastico.. quindi è ora di pensare a sostituirli!

bik_hm

H&M ci viene sempre incontro proponendo modelli particolari e altri un po’ più semplici ma sempre contenendo molto i prezzi. Possiamo trovare fantasie sfiziose come i fiori o il maculato, oppure rivolgerci a un classico tinta unita reso più interessante da dettagli  frou frou.

bik_mango

Anche Mango vende costumi, io l’ho scoperto solo ora! I modelli proposti non sono tantissimi, io ve ne mostro solamente due un pochino più particolari ma sappiate che gli altri sono piuttosto ‘classici’. Mi sono piaciute le increspature sul top del primo a sinistra, mentre il secondo mi ha attirata grazie al colore degradè dei bordini e al lurex, tessuto inusuale per un capo di questo tipo!

bik_yamamay

Yamamay è una sicurezza nel mondo dell’intimo e dei costumi, ogni anno sforna una miriade di modelli con le fantasie più varie. Ho voluto inserire nella selezione anche un intero, dato che di ‘intero’ ha proprio poco, giusto una strisciolina di tessuto XD

10294277_307581519390898_4943178380400223929_n

Ho scoperto Bikinicolors su instagram ma potete facilmente trovarli sulla loro pagina Fb. Offrono una varietà cromatica davvero ampia oltre ad alcune fantasie. Il modello proposto è uno soltanto, top a fascia ma si può scegliere tra slip e brasiliana; le taglie vanno dalla 40 alla 48. La loro particolarità è l’arricciatura lungo i bordi! Anche il prezzo è interessante: 20€ a costume (top+bottom) e si può chiedere una taglia diversa per ogni parte, oltre che ordinare sopra e sotto in due colori differenti 🙂

10 shoes under 60€!!

Non è sempre necessario spendere grandi cifre per portarsi a casa delle piccole meraviglie! Possiamo avere grandi soddisfazioni anche con budget ridotti 🙂 ho selezionato dieci scarpe di dieci brand differenti, dividendole per tonalità: le chiare e le scure. Dato che per massimizzare la resa dobbiamo far sì di sfruttare il nostro acquisto il più possibile ho optato per colori semplici da abbinare e quindi adatti a svariati outift!

The darks

shoes_dark

 

Iniziamo dalle decolletè con stampa galaxy sul tallone e proseguiamo in senso orario 🙂 Una normale decolletè nera può essere resa meno banale da una stampa a contrasto, come vediamo nell’esempio di Bonprix (17,99 €). Un altro dettaglio interessante può essere un cut-out insolito o un tacco dalla forma particolare (Bershka, 39,99 €). H&M ci propone invece un sandalo/stivaletto stringato davvero carino in vera pelle scamosciata a lavorazione pitonata (59,95 €). Da Stradivarius possiamo trovare una classicissima quanto vertiginosa decolletè t-bar (39,95 €). Infine da Kiabi ci aspetta un sandalo tempestato di strass ton sur ton corredato da un tacco 12 (27,99 €).

The nudes

shoes_fair

 

Ho inteso la categoria nude a grandi linee, sia chiaro 😀 Cominciamo dai sandali con intreccio di listini bombati di Zara, li trovo davvero perfetti (49,95 €). Passiamo poi ai sandali essenziali di Mango, decorati sul cinturino anteriore con un fiocco (59,99 €). Scendendo ad altezze – di tacco – più sfruttabili, ecco i sandali multilistino di Deichmann (16,90 €), li ho provati in negozio e vi assicuro che sono uno spettacolo!! Promod ci propone un paio di sandali bicolori con grossa fascia sul collo del piede (39,95 €). infine vi mostro dei sandali in ecopelle marrone con listini spessi e fibbia laterale (OVS, 39,99 €) che non vedo l’ora di andare a provare, mi ispirano molto.