Hues Of You: Red | with Jesslan

Siete sopravvissute a megapranzi e cenoni natalizi??  le festività natalizie non ci fermano e questo mese io e Jesslan abbiamo scelto come colore il rosso, tonalità simbolo del Natale.. 🙂

DSC_5658

DSC_5644

DSC_5651

Inizio dagli accessori: possiedo un delizioso bracciale rigido multifilo ornato da perle, fiori, strass e un fiocco metallico, regalo di una mia carissima amica – tutti gli elementi tintinnano ad ogni movimento del braccio, senza dubbio è un bracciale che si nota 😉 Sul versante orecchini sono solo due i pezzi degni di nota: i primi pendenti sono una new entry di quest’estate, sono chandelier con pietre e strass sui toni del rosso e dell’arancione. I secondi li ho creati anni fa, quando pasticciavo con perline e swarovski: sono davvero semplicissimi e il punto focale è la farfalla in feltro.

Non mi vesto praticamente mai di rosso, ho solamente un vestitino estivo a sottoveste e una gonna scozzese invernale. Per quanto riguarda le scarpe, sfortuna vuole che non trovi mai un modello che mi piaccia ed è per questo che il paio che più si avvicina al rosso è una mary-jane bordeaux scuro..

DSC_5634

Smalti rossi: presenti! Il Collistar è in realtà bordeaux ma va bene lo stesso vero? XD Ho ben due Layla, uno della linea classica e uno della linea bijoux, proveniente da una Glossybox. Il top coat Riveel è un mio grande alleato nelle festività natalizie, cosa c’è di meglio di sbriluccichi rossi e argento sulle unghie, che fan subito Natale? 🙂 Il Pupa è stato una mezza delusione, dalla boccetta prometteva dei riflessi dorati che invece sulle unghie proprio non si vedono.. Infine l’Essence n.47 , un rosso con delle inusuali sfumature fuxia metallizzate.

DSC_5636

Labbra rosse, un grande classico che non tramonta mai 🙂 Il rossetto NYC n.402 ha davvero un bel colore, con al suo interno delle particelle dorate che illuminano moltissimo. Il Kiko jelly core n.03 ve l’ho citato già diverse volte, lo adoro (review qui)! Il Bottega Verde effetto diamante mantiene le promesse del suo nome ed è davvero luminoso pur essendo un bel rosso mattone. Essence Gel Tint n.03 pur chiamandosi flash apricot non è arancione, ma tuttalpiù un rosso aranciato (ma nemmeno moltissimo) ed ha davvero una buona durata! Il matitone Debby megalipstick è scriventissimo ed ha una buona durata. L’analogo matitone Bottega Verde ciclamino fa parte della nuova collezione e davvero non capisco come gli sia stato affibiato quel nome XD Il gloss Stila è una garanzia, durata eccellente e resa spettacolare *.*

DSC_5641

Per quanto riguarda le matite, ne ho due per le labbra: la Kiko n.200, davvero valida e di un bel rosso aranciato, e la Lord&Berry trovata in una Glossybox e per qualche motivo sconosciuto l’avrò usata un paio di volte soltanto.. credo si nasconda nell’armadio per non farsi trovare, chissà. Di Kiko ho anche una matita occhi, la glamorous n. 403 – review qui.

DSC_5659

Infine, un blush di Nouba, comprato anni fa convintissima fosse un ombretto (beata innocenza, ancora ero ignara di tutto..) e un ombretto in polvere di Madina, con una scomodissima apertura roll-on che maledico ogni volta e che spesso mi fa desistere dall’utilizzarlo :/

Quali sono i vostri prodotti rossi? ne avete qualcuno da consigliarmi?? 🙂
Mi raccomando, passate dal post di Jesslan.. e alla prossima!

Kiko “Bad Girl?” collection

BadGirl_Header_KIKO

 

Kiko ci stupisce con l’uscita di una nuova collezione, quando l’ho vista sul sito non ci credevo! Dopotutto l’ultima collezione non è di molto tempo fa.. misteri che noi umani non possiamo comprendere.
Si chiama “Bad Girl?” ed è  “ispirata alle icone del nuovo panorama musicale rap. Personalità forti, sensuali e ironiche che esprimono se stesse nel ritmo deciso e femminile dei loro pezzi e dei loro look.” 

Kiko punta tutto sul truucco occhi e propone due palette declinate in diverse tonalità, due eyeliner (in gel e a penna), un kajal, un mascara e due pennelli da eyeliner.

kiko bad girl

 

Ritroviamo la palette da quattro ombretti (12,90€) che ci aveva rubato il cuore nelle passate stagioni, in quattro varianti: rosa tortora, bordeaux, verde giungla, grigio blu. Interessante, forse il pezzo che più mi incuriosisce, la palette a righe orizzontali (13,90€): disponibile in due varianti, è un prodotto multiuso, nel senso che i colori possono essere utilizzati come ombretti o come eyeliner. Anche il kajal (7,90€) è un prodotto nuovo per Kiko, appena possibile andrò in negozio a scoprirne le potenzialità.
Il mascara (8,90€) ha uno scovolino strano che promette di raggiungere senza fatica sia le ciglia più corte che quelle lunghe. L’eyeliner in gel (7,90€) è ormai un best seller delle limited edition, chissà se anche stavolta soddisferà le aspettative, mentre l’eyeliner in penna (7,90€) non mi sembra nulla di particolarmente strano. Infine dei due pennelli (6,90€), un classico angolato e uno da eyeliner con la punta sottilissima, solo il secondo mi intriga.

Vista così, senza aver provato nulla con mano, devo dire che non è una collezione che mi esalta e mi fa dire “oddio voglio tutto”.. e forse è meglio così, il portafoglio piange XD Tuttavia, un paio di prodotti mi incuriosiscono abbastanza e se capiterò in zona andrò sicuramente a swatcharli! In ogni caso mi fa strano una collezione interamente focalizzata sugli occhi, considerato il tema avrei visto bene anche dei rossetti, tipo quello dell’immagine promozionale *.*

Voi che ne pensate di questa novità Kiko?? 🙂

 

#ibbloggers christmas wishlist

Caro Babbo Natale…

quest’anno wishlist atipica. Io ve l’ho detto 😉

Caro Babbo, vivere vicino a Milano è molto vantaggioso perchè si hanno a portata di mano grosso modo tutte le grandi catene reperibili, tuttavia ci sono un paio di cosette che vorrei chiederti.

1) Astra Make Up: esiste un solo monomarca a Todi (PG), per il resto ci dobbiamo affidare a qualche profumeria o ai santi cinesi, che però spesso rimangono indietro con le collezioni e non hanno tutto l’assortimento. Molto male. [sito, pagina Fb]

astra

2) Wjcon: qui siamo più fortunate, i punti vendita sono decine, ma parliamo della zona Milano. San Giuliano Milanese, wtf (senza offesa eh)? aprire nell’hinterland e non in città, il mio cuore piange lacrime amare ma sono fiduciosa che i grandi capi rinsaviranno. [sito, pagina Fb]

wjcon

3) Catrice: la distribuzione di questa marca (a differenza della sorella Essence) è davvero pessima. Buuuu! e dire che hanno dei prodottini davvero sfiziosi.. [sito, pagina Fb]

catrice

4) Lime Crime: mi sogno i loro prodotti ogni notte, son spettacolari in termini di resa e tonalità. E packaging, ma dettagli. ovviamente non si trova proprio in Italia, solo online. [sito, pagina Fb]

lime crime

5) Illamasqua: ancora peggio di Lime Crime, le spese dal loro sito sono un salasso ç.ç aprite una filiale, perdio!! Il brand è eccentrico e un pò costoso, ma secondo me ne vale la pena. [sito, pagina Fb]

illamasqua

6) Fyrinnae: una nuova scoperta (grazie Temptalia!) e una grandissima delusione, il sito è americano e dice che non spedisce in Italia. Ci privano di quegli stupendissimi cosmetici, che tristezza. [sito]

fyrinnae

7) NYX: hanno un solo monomarca in provincia di Reggio Calabria (certe scelte di marketing giuro non le capisco), per il resto è reperibile in sempre più profumerie, anche se io non ne ho mai viste.. sulla loro pagina Fb segnalano i punti vendita ma senza un elenco è complicato tenere il conto. [sito, pagina Fb]

nyx

Quindi Babbo, facciamo che per il 2014 ti attrezzi e ci fai trovare tanti bei nuovi negozi aperti, ok??
Love,

The Fashion Cat

Hues of You: Black | with Jesslan

Settimo appuntamento con la rubrica in collaborazione con la cara Jesslan! …siamo già a sette?! oh come vola il tempo XD Per questo mese abbiamo scelto il colore nero 😀
Adoro il nero, è forse il colore più presente nel mio armadio! Ho un considerevole quantitativo di scarpe nere, per questioni di spazio ve ne mostro solo alcune taccate, ma tenete presente che ho anche ballerine, scarpe da ginnastica e stivali..

DSC_5430 - Copia

Come potete vedere, i modelli e i tipi di punta sono molto vari.. comun denominatore è l’assenza di plateau (che personalmente odio) e il finish lucido: in generale tendo a evitare lo scamosciato perchè più delicato, nonostante qualche paio di scarpe ce l’abbia comunque 😉

DSC_5425

Reparto borse: anche qui ho fatto una selezione e ho notato che le borse nere sono quelle più piccole, mentre quelle più grandi e capienti sono di altri colori – è un particolare che non avevo mai preso in considerazione, chissà se vuol dire qualcosa XD Le prime due sono di Micha Barton (sì, quella di OC) e Carpisa, nella fila sotto invece abbiamo Pimkie e una pochette no brand. Quest’ultima in realtà sarebbe un portafoglio grande che però io utilizzo come borsa se voglio/devo ridurre al minimo l’ingombro 🙂

DSC_5432

Nel make up il nero è sempre presente col mascara, di cui vedete un validissimo esemplare waterproof recensito qui, e con la matita: nella foto c’è quella di Avon dalla mina morbidissima ma proprio per questo non molto resistente e quella waterproof di Bottega Verde, a prova di bomba, recensita qui. L’eyeliner liquido è di Yes Love e non è per nulla male, il pennellino in feltro semirigido permette un tratto preciso. La cialda è dell’ombretto nero mat di Deborah, depottato  e cacciato in una palettona salvaspazio.

DSC_5445 - Copia

Reparto cose inutili ma belle 😀 Possiedo ben due cerchietti, il primo di Rossella Carrara acquistato in occasione del matrimonio di mia cugina, il secondo regalatomi a Natale da due mie amiche. Il problema del primo è che dopo cinque minuti le astine mi danno veramente fastidio, e a nulla son servite le aggiunte morbide home made.. peccato perchè è abbastanza sobrio, dato che è composto da una rosa di raso e una piumetta. L’altro di sobrio non ha proprio nulla XD c’è un mega fiore di tulle e delle piumette che sbucano fuori da ogni dove.. insomma una cosina per andare a fare la spesa al supermercato. 😀

DSC_5435

Infine gli orecchini. Le croci sono vecchissime, avran quasi dieci anni e son di Colors&Beauty, hanno la struttura metallica e son ricoperte di strass neri e trasparenti. I secondi arrivano dalla fiera dell’artigianato che ogni anno a dicembre si tiene a Milano, non ricordo più di che paese fosse lo stand ma credo qualcosa dell’Europa dell’Est. I piccolini a bottoncino hanno il centro laccato nero e una corona di piccoli strass tutt’intorno. Infine gli ultimi, col pendente nero a goccia, sono parte di un set Avon.

Vi saluto e vi invito a dare un’occhiata al post di Jesslan… alla prossima puntata!! 😀

New In: november shopping!

PhotoGrid_1384374533780

Come non iniziare dalla nuova palette del mio cuore?? 2,99€ di puro colore, da Douglas, un vero peccato lasciarla là. I colori sono sgargianti, verissimo, ma se abbinati con criterio a tonalità più scure e sobrie rendono vivace un look totalmente portabile.

PhotoGrid_1384969142930

Ecco l’ombretto di cui vi parlavo qui: un bianco perlato luminosissimo di Arianna, marca italianissima e low cost. Io l’ho scovato da Eurolandia (i ‘vecchi’ negozi Tutto-a-1-€) a 2€ e c’erano otto diversi colori. Ho appena iniziato a usarlo ma vi dico già che mi sta piacendo 😀

20131120_190617

Alla fine sono passata da Bottega Verde a vedere la nuova collezione natalizia e un rossetto in stick è venuto a casa con me, nella variante ciclamino. La commessa mi ha omaggiata di una miriade di campioncini 🙂

IMG-20131031-WA0003

Ultimi, ma non per importanza, due acquisti che ho fatto a Malpensa, tutti quei negozi (e lo sconto aeroportuali) mi hanno tentata e hanno avuto la meglio su di me XD Questo bauletto di Furla mi ha conquistata per la sua semplicità: un modello eterno, senza tempo, immune alle mode; in vera pelle, ben rifinito e di un colore per me passpartout, il nero. Era disponibile in varie tonalità, tra cui uno splendido corallo e un ciclamino, molto belli ma decisamente meno sfruttabili!

PhotoGrid_1385047536849

L’altro acquisto cui vi accennavo un paio di righe sopra è questo braccialetto di Cruciani, modello Universo C, in verde smeraldo (in foto è un pò falsato): era uno sfizio che volevo togliermi da tempo ma ero troppo pigra per cercare il negozio a Milano.. capitandomi sotto il naso a Malpensa non ho più avuto scuse XD

Purple-Pink-Burgundy make up

Ultimamente sto attraversando la mia fase viola in fatto di make up: non mi è mai piaciuto questo colore e invece ora ho iniziato a sceglierlo sempre più spesso, mettendo da parte i miei fedeli marroni.  Dovreste essere a conoscenza di questa cosa, mi seguite anche su Facebook, vero??? Mi trovate qui 😉
Raggruppo qui tre diversi trucchi che ho fatto, non solo viola in senso stretto ma anche rosa e borgogna.. insomma la famiglia cromatica l’avete capita, giusto per dire che non stiam parlando di verdi o azzurri XD

DSC_5381

DSC_5378

Questo è proprio viola viola 😀 Per realizzarlo ho usato la palette Technic Electric Beauty, quella bellissima e coloratissima cosina che trovate da Douglas a 2,99€ (ve ne parlerò al più presto!!) mentre la sfumatura.. mmm… ammetto di non ricordare che colore fosse, sono una beauty blogger pessima XD Per rendere questo trucco un pò diverso dal solito ho abbandonato la mia fedele matita nera nella waterline in favore di una bianca e devo dire che il risultato mi soddisfa moltissimo!

DSC_5393

DSC_5395

Questo make up è stato dedicato al mio ultimo (per ora) giorno di lavoro a Malpensa! Il rosa fa parte sempre della palette Technic Electric Beauty, la sfumatura è un semplicissimo nero opaco mentre la base di tutto è un ombretto bianco perlato in crema che ho comprato qualche giorno fa.. No, non è Astra… fatemelo testare un attimo e poi vi svelerò di che si tratta 😉 Mi è piaciuta molto la luminosità che dà allo sguardo, specie dietro agli occhiali! Ah, ho su anche il fondo minerale di Madina, magari si vede la differenza rispetto a quando non lo indosso, che dite?

DSC_5403

DSC_5409

Qui sono un pò perplessa, perchè questo risale a stamattina e vi giuro che dal vivo era più viola e meno borgogna.. vaaaa bè. Come base ho usato il Color Tattoo borgogna, sulla palpebra mobile un rosa caldo della Technic Electric Beauty e nella piega due diversi viola-borgogna della Sleek Sparkle 2.

Voi in che fase cromatica siete?? raccontatemi! 😀

Random things

IMG_20131117_073356

– Non scrivo da giorni, sono indietro con la programmazione post, sto studiando pochissimo: è incredibile come lavorare qualche giorno riesca a sconvolgere in maniera così pesante i miei ritmi! Certo, non stiamo parlando di sgobbare in miniera, ma una abituata al lavoro ‘di testa’ e non fisico risente della normale stanchezza..  tuttavia non smetterò mai di ripetere quanto mi piaccia stare in aeroporto, ogni giorno che passo lì dentro imparo cose nuove 🙂

20131117_172245

– Ho iniziato a guardare The Walking Dead l’altro giorno e sono a metà della seconda serie. Devo dire che non mi esalta tantissimo, mi sembra la solita storia trita e ritrita degli zombie, mi ricorda ’28 giorni dopo’… tuttavia me la sto divorando, finisce una puntata e guardo subito la successiva, è una droga.

paciugopedia_recap_thumb[2]

– Se vi dico #paciugopedia a che pensate? E’ la fantastica iniziativa di Svampi che settimanalmente propone un trucco e chi vuole lo replica.. ho visto dei capolavori *.* L’idea mi è piaciuta subito, per capire come mai non ho ancora partecipato rileggete il punto 1 XD Tuttavia conto di aggregarmi anche io a breve, non riuscirò a fare tutti i make up proposti ma qualcuno certamente si!

– Sono andata a curiosare la nuova collezione Kiko ‘Digital Emotion’ e fortunatamente non c’è stato nessun prodotto che mi sia talmente piaciuto da comprarlo immediatamente: tralasciando i vari set che van giusto bene come regalo, ho trovato la palette viso poco scrivente, mentre quella occhi esageratamente grande. I tris di ombretti sono carini, coi saldi potrei fare un pensierino su quello col color prugna. Gli illuminanti son sempre belli, quel puff bianco è irresistibile XD Mi è piaciuta la variante corallo, ottima come blush, a mio parere: è l’unica cosa che spero davvero arrivi ai saldi!! Gli smalti non li ho minimamente calcolati, così come le drops. I rossetti e le lip pencil non erano male, ma nulla di nuovo, idem le matite occhi (bello il duo nero-oro).

– Devo andare al più presto da Bottega Verde: è uscita la nuova collezione Make A Wish! E’ composta da tris di ombretti, smalti effetto ruvido (credo), illuminante in perle e rossetto in stick. Inutile dire che sono attratta soprattutto dai rossetti e dalle perle, che sembrano avere un colore interessante.. solitamente sono scettica sui prodotti in perla ma vedremo 🙂

New in: Barcelona edition

Come forse sapete, settimana scorsa son stata 4 giorni a Barcellona con Jesslan: abbiamo visitato la città e abbiamo approfittato dell’occasione per incontrarci con M.Elly che si è momentaneamente trasferita da quelle parti per seguire un progetto europeo.
Inutile continuare a ricordarci che “siamo qui per visitare, non per girare per negozi!”… abbiamo fatto danni 😀

M.Elly, Jesslan, io
M.Elly, Jesslan, io

DSC_5257

DSC_5265

Cominciamo dalla prima foto: il duo blush/illuminante, la matita, il gloss e lo smalto provengono da un megaset che abbiamo comprato per l’astronomica cifra di dieci euro e poi smembrato in tre.. le piccole gioie della vita 😀 La Sparkle2 di Sleek è stata un acquisto del tutto inaspettato, ce la siamo trovate lì davanti da Sephora e non abbiamo potuto resistere al suo richiamo sbarluccicante! Quei due saponi sono artigianali, il primo è al limone e fa anche da scrub, il secondo è al bergamotto. Il color Tattoo borgogna lo cercavo da tantissimo tempo e finalmente me lo sono accaparrata 😀

DSC_5260

Reparto cazzate: se trovi un negozio che vende di tutto a prezzi ridicolmente bassi è la fine. In questo tale Ale-hop io e Jess abbiamo comprato un paio di calzini uguali, a scacchi neri e fluo, non sono bellissimi?? XD Io ho poi svaligiato il reparto chincaglio prendendo un braccialetto multifilo scamosciato fuxia con dei ciondoli, un paio di orecchini verde fluo e un paio di pendenti argentati con delle piumettte e altri dettagli fuxia. Il ventaglio invece è una calamita 🙂

DSC_5262

DSC_5255

Varie ed eventuali: Glamour versione spagnola (che siam quasi riuscite a capire, che brave 😀 ), una palla di neve per la mia collezione, una t-shirt dell’Hard Rock Cafè nera con disegni viola e infine un maglione color petrolio di Sfera comprato al Corte Ingles sfruttando uno sconto del 10% che ci avevano dato.

Speriamo di riuscire a fare un’altra mini vacanzina del genere tra qualche tempo.. chi vuole venire?? 😉

Hues of You: Brown | with Jesslan

Post programmato, sono a Barcellona con Jesslan e M.Elly!

Altro giro, altra corsa! Questo mese l’appuntamento con la rubrica Hues of You ci porta alla scoperta del colore più triste che esista.. il marrone!! Non me ne vogliano le estimatrici di questa tinta ma io la utilizzo solo nel make up, mentre nel mio armadio non ci entrerà MAI! XD

Ecco spiegata già dall’inizio perchè non vedrete scarpe, borse nè abbigliamento vario e marrone in questo post.. ma sono sicura vi rifarete in quello che ci propone la cara Jesslan ^^

DSC_5249

Il reparto matite è forse il più fornito: da sinistra verso destra abbiamo la matita kajal di Avon (che scrive pochissimo, buuu), la matita per sopracciglia di Wet’n’wild, il liner electro di Sephora n. 08 Copper Electro, l’eye pencil di Project.  Poi c’è la matita doppia di Essence, collezione limitata ‘Legends of the sky’ composta di liner + ombretto e infine il longlasting stick eyeshadow di Kiko n.04.
Per la mia review sui llse kiko potete cliccare qui.

DSC_5254

La minipalettina Essence sun club (review qui) è davvero versatile e contiene tutti i colori utili per fare un bel trucco. E’ compatta, ha un inutile pennellino all’interno e il marrone nell’angolo a destra è l’unico  matt.

DSC_5251

DSC_2125
pigmenti MAC, normali e sfumati
SAMSUNG
MAC 1, MAC 2, Essence
Vintage e Fondente (neve cosmetics)
Vintage e Fondente (neve cosmetics)

Ombretti in polvere – con l’Astra browny (il terzo) in incognito: I primi due sono i samples di Neve Cosmetics, Fondente e Vintage, al quarto posto troviamo due pigmenti di Mac che facevano parte di un set di quattro e infine il pigmento Essence n.08 cop&copper. Credo di aver già scritto da qualche parte che non riesco assolutamente a usare l’ombretto in crema di Astra perchè si stende malissimo ma gli voglio dare ancora qualche chances. I pigmenti Mac e quello Essence pensavo potessero simili, allora ho fatto la prova e ho visto che sì, qualche somiglianza c’è ma sono comunque abbastanza diversi.

DSC_5253

Ecco infine la mia palette personalizzata: non ci sono solo marroni ma non è che stavo qui a smontarla per fare una foto XD La comodità delle palette consiste nel riunire in poco spazio tanti ombretti mono che nelle loro confezioni originali occupano decisamente tanto spazio! Inoltre permette di formare delle palette coi colori che più ci aggradano.. tutte noi conosciamo bene la brutta sensazione di avere una palette fighissima con all’interno uno/due colori che proprio non usiamo 😀 Come potete vedere è un misto di Essence, Kiko, Madina e altri.

Per  questa volta è davvero tutto, vi lascio nuovamente il link al post di Jesslan e vi saluto! 🙂