Biomed Organic – Aqua detox 24H

Nuova settimana, nuova recensione e ancora una volta parliamo di un prodotto dell’azienda tedesca Biomed Organic (qui trovate il mio post introduttivo). Ho scelto di provare una crema viso, l’Aqua Detox 24H Face Cream.

Questa crema viso contiene il complesso Purisoft®  che rimuove le impurità della pelle e protegge dagli agenti atmosferici. Inoltre contiene olio di semi di lino che stimola il rinnovamento cellulare e ha effetto detossinante, olio di semi di rosa che attiva la rigenerazione della pelle, regola la funzione delle ghiandole sudoripare e rimuove le impurità della pelle, burro di karitè, olio di mandorla e aloe vera.

Insomma, sono presenti numerosi elementi attivi di un certo rilievo che rendono questa crema particolarmente interessante. Infatti, il 98% degli ingredienti sono di origine naturale.

Anche in questo caso, il packaging si presenta pulito, lineare, sempre in plastica bianca morbida con scritte nere, verdi e elementi specchiati. La cosa più interessante è secondo me il tappo a vite, molto bello in plastica trasparente effetto vetro.

Una volta aperto, si trova un erogatore con foro abbastanza piccolo che permette di far uscire la giusta quantità di prodotto.

E’ una crema bianca, “spessa”, con un profumo “da crema” (difficile da descrivere!) che però scompare una volta applicata.

A proposito dell’uso, l’ho provata principalmente come crema notte e alla mattina la pelle risultava molto nutrita e rimpolpata. Questo mi fa però pensare che come crema giorno per la mia pelle mista sia decisamente troppo pesante.

Qui sopra potete vedere l’inci.

La crema Aqua Detox 24H è disponibile in un unico formato da 50 ml, ha un pao di 6 mesi e costa 25 Euro. La potete trovare qui.

Infine, vi ricordo che Biomed ha messo a disposizione di tutti i miei lettori il codice BLOGCAT con il quale avrete un 30% di sconto acquistando dallo shop online.

Avete mai provato i prodotti Biomed? che crema viso usate? 🙂

Dr. Jart+ – Crema viso Water Drop

Una mia collega va pazza per Dr. Jart+ e credo che ormai abbia già provato tutte le referenze in gamma. Io invece ammetto che non ho mai nutrito molta simpatia per questo brand, principalmente perchè i suoi prodotti non hanno un prezzo proprio low cost e perciò non mi sono mai convinta a provare nulla.

Tuttavia, in una box di Sephora ho trovato questa travel size della crema viso Water Drop e siccome la utilizzo da qualche tempo mi sembrava arrivato il momento di parlarvene.

La crema viso Water Drop di Dr. Jart+ è un trattamento viso che si propone di idratare la pelle secca e allo stesso tempo illuminarla. Per fare ciò si affida a uno speciale sistema di emulsione a base di goccioline ricchissime di attivi illuminanti e nutrienti: durante l’applicazione, la formula rilascia le minuscole goccioline d’acqua che vanno ad idratare istantaneamente la pelle. In tutto il procedimento, l’acido ialuronico svolge un importante ruolo poichè aiuta la pelle a trattenere l’idratazione.

Questa travel size in realtà non è poi così piccola: 30 ml per una crema viso sono comunque un quantitativo onesto, considerato che la maggior parte di queste creme viene venduta nel formato da 50 ml.

La crema si presenta in un tubo morbido specchiato con tappo a vite mentre nella versione full size il tappo è a scatto. Il foro di uscita del prodotto è piccolo e permette di dosar bene la crema.

La crema ha una texture quasi in gel ed è leggermente opaca: la sensazione che si riscontra durante l’applicazione è davvero strana perchè sembra quasi che si trasformi in liquido, si sente davvero la presenza dell’acqua! Ho notato anche un certo “scivolamento” dato da qualche silicone che è contenuto nella crema.

Dopo l’applicazione, la pelle appare subito asciutta e liscia e si può immediatamente procedere col trucco: credo sia una buona base con qualche velleità di primer, anche se non utilizzando il fondotinta non so dirvi come si comporterebbe con quello sopra. Potrebbe essere interessante provare.

Qui sopra potete vedere l’inci in caso foste interessati. Ovviamente è ben lontana dall’essere una crema bio ma può secondo me essere interessante per chi non è particolarmente votato al bio.

Come vi dicevo, questa è una travel size da 30 ml, mentre in vendita potete trovare la full size da be 100 ml, che per una crema viso è un formato a mio parere enorme.

La potete reperire facilmente da Sephora al prezzo di 29,90 Euro.

Avete mai provato questa crema di Dr. Jart+? Avete dei suggerimenti relativi a questo brand? 🙂

Psp #70: January

Primo Psp del 2018! Questo mese è stato molto prolifico per cui mi auguro che lo sarà anche il resto dell’anno 😉

1 . Balea – Trocken Shampoo fur dunkles Haar (shampoo secco): review e inci qui.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

2 . Lush – Snowman Fun Kit: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Alverde – Mizellenwasser Bio-Apfel (acqua micellare): review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

4 . Dior – Miss Dior eau de parfum: campioncino, non è male ma non mi ha conquistata, troppo dolce.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Lush – Sleepy crema corpo: crema corpo molto ricca con olio di mandorle, olio di jojoba e burro di cacao. Contiene vagonate di lavanda, letteralmente, per cui se non vi piace questo profumo statene ben lontani! Per me è davvero troppo pesante e in più la lavanda non mi piace molto :/

La consiglio: no
La ricomprerò: no

6 . Too Faced – Shadow insurance: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

7 . Kiko – Precision eyeliner: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Pupa – Olio doccia rigenerante anti-stress: bagnoschiuma contenente olio di mandorle che dovrebbe lasciare la pelle già idratata senza il bisogno di mettere la crema dopo la doccia. Il claim “rigenerante anti-stress” si riferisce alla presenza dell’olio di Patchouli dalle proprietà rilassanti, dal sentore balsamico, che invece me l’ha fatto odiare. contiene anche estratto di perla per donare luminosità, effetto non pervenuto.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Burt’s Bees – Lip balm Vanilla Bean: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

10 . Biotherm – crema viso Aquasource: crema viso per pelli normali, ad idratazione di 48h. Era una minisize di una box Sephora, non avevo mai provato nulla del marchio per cui mi ha fatto piacere ma tuttavia non è un prodotto che mi ha soddisfatta perchè il dimethicone al secondo posto dell’inci si avvertiva tutto… e non è una sensazione che mi piace :S

La consiglio: no
La ricomprerò: no

11 . Bottega Verde – Burro corpo Argan del Marocco: contiene olio di argan ed estratto di gelsomino. Essendo un burro è stra-nutriente, troppo per i miei gusti.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

12 . Primark / Ps.. – Dischetti di cotone: li avevo già presi e li ho comprati di nuovo perchè sono fantastici. Sono orlati, non si sfaldano e il tubo ne contiene ben 120.. il tutto per 0,75 €!! Promossissimi 😀

Li consiglio: si
Li ricomprerò: si

Tony Moly – Panda’s dream Moisture Gel Cream

Oggi vi parlo della mia crema viso del momento, o meglio, di quella che mi sta accompagnando ogni mattina da diversi mesi: si tratta della Panda’s Dream Moisture Gel Cream della marca coreana Tony Moly.

Avevo acquistato questa crema da Sephora, che mi risulta essere l’unico rivenditore del marchio Tony Moly in Italia, ed era contenuta in un grazioso pack insieme al contorno occhi (potete vederlo nel mio post qui).

Tony Moly ti frega sempre con i suoi packaging “pucciosi” (passatemi il termine!) e teneri.. come potevo resistere al richiamo del panda ciccione?? 😀 In realtà è comunque stato un acquisto ponderato che poi si è rivelato molto esatto.

Il packaging è in plastica rigida e tondeggiante, dalle sembianze di un panda cicciotto e color tiffany: come si può non innamorarsene?? Svitando la metà superiore si scopre una membrana di protezione, al di sotto della quale troviamo la crema viso.

La texture è gelatinosa e fondente, il colore è in perfetta armonia con l’esterno. Quando la si applica sul viso si percepisce una sensazione di freschezza, che ho particolarmente apprezzato quest’estate ma che continua a soddisfarmi anche ora. Si asciuga velocemente e non rimane appiccicosa, permettendo di truccarsi dopo poco tempo dall’applicazione.

Non è una crema ecobio, ma contiene diversi estratti vegetali come quello di bambù, di lavanda e di tea tree.

Qui sopra potete vedere l’inci, in caso foste interessati.

Questa crema contiene 50 grammi di prodotto ed è disponibile solo in questo formato. Il PAO è di 12 mesi.

Potete trovare i prodotti Tony Moly online ma anche comodamente nei negozi Sephora. A tale proposito, segnalo che questa crema è in vendita da sola a 22,90€ oppure in accoppiata con lo stick occhi a 25€ (lo stick da solo costerebbe 10,90€… è convenientissimo questo pack, infatti è quello che avevo preso io!).

In questo periodo (gennaio 2018) è anche in super sconto grazie ai PrezziSexy di Sephora… approfittatene!

Avete mai provato i prodotti Tony Moly, e nello specifico questa crema viso? 🙂

Biomed – First aid face cream

Ne è passato di tempo dal post preview di Biomed (per chi se lo fosse perso, questo) ma d’altronde un’opinione un po’ seria su un prodotto richiede tempo per formarsi. Sono quindi pronta a parlarvi del primo dei quattro prodotti che mi sono stati inviati in prova, la First Aid Face Cream.

Si tratta di una crema ipoallegenica che contiene un ingrediente attivo di rivoluzionaria concezione, il SymSitive™ 1609, che è stato studiato per calmare e lenire le pelli reattive e sensibili. Inoltre, questa crema ha ben il 98% di ingredienti naturali e non contiene parabeni nè oli minerali e non è testata su animali.

Le sue tre funzioni principali sono dunque calmare, idratare e proteggere la pelle dagli agenti ambientali che la aggrediscono quotidianamente. E’ stata dermatologicamente testata su volontari per verificarne la capacità lenitiva su sintomi quali il bruciore, il pizzicore e la sensazione di pelle che tira, con buoni risultati.

La crema si presenta in un tubetto in plastica morbida bianca opaca con impresse tutte le varie informazioni utili. Il tappo è a vite e il foro d’uscita è delle giuste dimensioni.

La crema è bianca, leggermente liquida e non ha un odore particolare (sa “di crema”!). La stesura è agevole anche se ho notato che lascia l’alone bianco alla prima passata… va perciò massaggiata un pochino per farla assorbire bene.

Mi ci sto trovando bene: la presenza di aloe vera e olio di jojoba all’interno è sicuramente utile per lenire e ammorbidire la pelle, calmando le irritazioni della cute. Personalmente la uso non solo sulla faccia ma anzi principalmente sul corpo: devo dire che per curare le piccole irritazioni funziona alla grande!

Qui sopra c’è l’inci a disposizione di chi fosse interessato.

La First Aid Face Cream di Biomed è in vendita online sul loro sito ad un prezzo di 20 euro per un contenuto di 40 ml. Il pao è 6 mesi.

Conoscete Biomed e i suoi prodotti? 🙂

Psp #63: July

1 . Kocostar – Sunflower mask sheet: maschera “a bolloni” presa al Cosmoprof. Si compone di tanti pezzi di maschera rotondi raffiguranti dei girasoli, di misure diverse, fatti dello stesso materiale delle maschere di tessuto e imbevuto di siero. Le si applica sul viso – con un effetto abbastanza esilarante – e si attende che asciughino. Sinceramente non ho visto grandi benefici ma è rinfrescante e divertente.

L’inci è in coreano quindi mi sembra inutile postarlo.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

2 . Sephora – pomegranate eye mask: due maschere sagomate per l’area occhiaie, con estratto di melograno ad effetto tonificante e defaticante. Come sopra, sono una piccola coccola ma non ho rilevato grandi cambiamenti. Lo ammetto, le maschere in tessuto su di me paiono fare meno effetto di quelle in crema/gel!

Li consiglio: no
Li ricomprerò: no

3 . Coop – salviettine intime delicate: contengono succo di aloe ed estratti di camomilla. Non mi hanno creato irritazioni ma non erano molto imbevute.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: no

4 . Essence – ombretto color carne: era un ombretto matte color carne, che usavo per definire l’esterno del trucco occhi. Ha fatto il suo lavoro ed è finito, ottimo! Questa versione non è più in produzione, erano le cialde con in rilievo una specie di disegno floreale.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Giardino dei sensi Ecobio – docciaschiuma Bacche di goji: un buon docciaschiuma, dal profumo delicato e che faceva tanta schiuma. Aveva la chiusura difettosa però, quindi l’ho usato appena mi è stato regalato (contravvenendo al mio ordine di smaltimento dal prodotto più vecchio al più nuovo)!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

6 . Lumene – Bright now vitamin C night cream: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

7 . Bottega Verde – Scrub mask all’albicocca: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

8 . Parisienne – shampoo secco Lin Exence: shampoo secco ai semi di lino. Non mi ha entusiasmato perchè mi ha seccato i capelli un po’ di più rispetto ad altri suoi colleghi.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Essence – colour arts eye base: base per pigmenti, viscosa e densa…ed appiccicosa. Ottima per le polveri libere, un po’ carognina con le polveri pressate. Però ottima tenuta in tutti i casi. Continuo comunque a preferire le basi non appiccicose.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

10 . Demak Up – dischetti struccanti: non mi hanno conquistata perchè non sono cuciti e si sfaldano facilmente.

Li consiglio: no
Li ricomprerò: no

11 . Sephora – Gelée micellaire demaquillante: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

12 . Avon – gloss: vecchissimo, lo butto per disperazione perchè non lo so da anni e ha decisamente cambiato odore. E’ stato uno dei primi gloss che ho comprato, un colore my lips but better leggermente glitterato.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

Pressday Bioline Jatò: DE-OX C evolution

dsc_5370a

Presenzio sempre con grande piacere agli eventi di Bioline Jatò perchè ho la certezza di trovare ogni volta delle novità in campo skincare davvero all’avanguardia. Questa volta è stata presentata la nuova linea DE-OX C evolution, che ha lo scopo di combattere l’invecchiamento cutaneo provocato dagli agenti nocivi esterni.

Bioline cura molto la ricerca e questa nuova linea contiene un’inedita combinazione di 3C Vitamin Pool, DE-OX Complex e AGL Dipeptide, sostanze funzionali che creano il DE-OX C evolution. La loro azione combinata riesce ad apportare vitalità e giovinezza al viso, mantenendo nel tempo il tono e la compattezza della pelle e agendo efficacemente contro stress ossidativo e glicazione.

dsc_5371a

Un aspetto di Bioline Jatò che ogni volta mi affascina è che vengono create due linee distinte, una con i prodotti domiciliari e una specifica per i trattamenti professionali in istituto. Inoltre, la linea domiciliare è ulteriormente divisa in essential e advanced.

Essential è dedicata alle pelli più giovani, per cui è indicato un intervento più che altro di prevenzione. La texture fresca, fondente e dal profumo agrumato è una vera e propria coccola per la pelle. La linea si compone di un siero, arricchito con vitamina C, vitamina E e pantenolo, e una crema contenente vitamina C, estratto di arancia dolce e burro di karitè.

Advanced è invece dedicata alle pelli più mature, che hanno un maggiore bisogno di essere ricompattate, rivitalizzate e protette dall’invecchiamento cutaneo. Oltre a un siero booster di vitamina C, troviamo due creme viso (Radical capture a forte azione antiossidante e Correzione intensa da usare di notte) e una crema specifica per la zona occhi e labbra.

dsc_5373a

I trattamenti professionali si esplicano in tre diversi prodotti: il siero vitamina C, con ben tre forme diverse di questa preziosa vitamina; la maschera peel-off rivitalizzante, uniformante e illuminante; la crema Intensive radiance, nutriente e liporestitutiva.
Ad essi è poi abbinato un massaggio specifico, denominato Skin roll e studiato dagli esperti di Bioline Jatò per intensificare ed esaltare le proprietà dei trattamenti applicati.

Avete mai provato dei prodotti cosmetici di skincare contenenti la vitamina C? E nello specifico, cosa ne pensate di questa novità di Bioline Jatò? 🙂

Bioline Jatò – Crema viso Dolce+

_DSC9544

Se siete lettori di lungo corso di questo blog ricorderete sicuramente le altre mie review dei prodotti Bioline Jatò. Oggi vi parlo della crema viso DOLCE+, che fa parte della stessa linea del nettare in gocce (qui il post).

La linea DOLCE+ si rivolge specificamente a tutti coloro la cui pelle è sensibile e delicata, si arrossa con un nonnulla e reagisce agli sbalzi di temperatura. Tutti i prodotti della linea sono formulati con l’innovativo Repair Intensive Complex (estratto di mirtillo, ribes nero e aloe vera) che agisce sulla struttura cutanea aumentandone la resistenza e la tollerabilità alle aggressioni esterne.

La crema addolcente nutriente contiene aloe e olio di mandorle dolci che nutrono in profondità la pelle, nonchè mirtillo e aloe che contribuiscono a lenire gli arrossamenti.

_DSC9549

Il packaging è curato e pulito: un vasetto di vetro bianco opaco con scritte rosa antico, senza fronzoli nè orpelli. La crema è bianca, corposa, sa di fiori.

E’ ormai la mia crema viso da giorno da parecchi mesi, la applico dopo la detersione mattutina e la massaggio qualche secondo per aiutarla ad assorbirsi. Non è particolarmente pesante ma nei mesi estivi l’ho accantonata in favore del siero, ben più leggero. In ogni caso, una volta assorbita, la pelle rimane morbida e vellutata; non è una crema opacizzante quindi tende a lucidare in zona T, ma non è un particolare problema.

Ecco l’inci:

_DSC9548

L’avete mai provata? Usate altri prodotti Bioline Jatò? 🙂

Petit Jardin: crema viso notte Acqua di Fiordaliso

DSC_8927

Dopo la crema viso da giorno (che ho recensito qui), oggi vi parlo della crema viso da notte di Petit Jardin: la crema viso notte Acqua di Fiordaliso.
Anche questa fa parte della linea young specifica per pelli giovani e anche di questa ho provato un certo numero di campioncini, giungendo a farmi un’opinione piuttosto netta.

L’acqua di fiordaliso è l’elemento caratterizzante ed esercita un’intensa azione addolcente, rinfrescante e lenitiva. Gli estratti naturali di malva e menta aiutano a prevenire ed attenuare rossori ed irritazioni mentre gli oli di jojoba e mandorle dolci svolgono un comprovato effetto emolliente e nutriente. La sinergia di collagene marino e sodium PCA (presenti anche nella crema da giorno) promuove l’idratazione e la rigenerazione cutanea con un effetto positivo a livello di texture, tono e compattezza.

Crema Viso Notte Acqua di Fiordaliso

La crema si presenta bianca, non troppo fluida nè corposa, la definirei della giusta consistenza. Si stende facilmente e si assorbe abbastanza in fretta: con le creme notte non si è mai certi della cosa dato che tendono ad essere più pesanti di quelle diurne.
Il profumo è gradevole, fiorito ma non permane. Se non altro è decisamente migliore di quello della sua collega da giorno 😛

DSC_8931

Ecco qui l’inci per chi se ne intende o si diletta: non è bio ma mi sembra abbastanza accettabile.

La full size contiene 50 ml e costa 32€.

Avete provato questa crema notte o altri prodotti Petit Jardin?