Steamcream, la crema multiuso

Rieccomi nuovamente a parlare di creme: questa volta la crema in questione è del marchio Steamcream ed è una vera e propria crema multiuso.

Ho conosciuto Steamcream più di un anno fa da Sephora, all’epoca primo rivenditore in Italia del marchio (ad oggi invece non lo rivende più). Mi aveva subito attirata per il packaging, lo confesso: chi può resistere a delle deliziose scatoline di latta tutte colorate e una diversa dall’altra?

Aspetto estetico a parte, avevo già sentito parlare di queste creme inglesi che sono note da anni (specie fuori dal nostro Paese) per via del particolare metodo di produzione che impiega il vapore per estrarre gli attivi degli elementi in essa presenti. Infatti, la Steamcream include dodici diversi attivi naturali, tra cui estratti vegetali (olio di mandorle e di jojoba) ed olii essenziali (camomilla, lavanda, arancia e rosa) che in sinergia con il burro di cacao formano un potente mix, che rende la pelle morbida  e nutrita.

La crema si presenta completamente bianca e non troppo compatta, con un profumo piuttosto forte che inizialmente non riuscivo ad identificare ma che poi ho scoperto essere un mix di lavanda e arancia: è piuttosto forte e personalmente non mi fa impazzire, avrei preferito un profumo meno invadente.

Pur essendo una crema multiuso, io la utilizzo in ufficio come crema mani ma mi è capitato di applicarla anche sul corpo in caso di necessità (etichette dei vestiti che prudono, pelle irritata..).

Una volta applicata la si sente un po’ acquosa, è una sensazione strana da descrivere, però si assorbe tutto sommato in fretta e non lascia le mani unte. Anche il profumo fortunatamente non è così persistente.

Di sicuro idrata la pelle ma non l’ho trovata così nutriente come pensavo. Infatti tendo a farne uso più volte nel corso della giornata, ma per me questo aspetto non è un problema particolare.

Qui sopra potete trovare l’inci, per chi fosse interessato.

Qualche info tecnica: la Steamcream è Made in Japan, viene venduta solo nel formato da 75 ml e ha un pao di 6 mesi (che mi sembra decisamente troppo breve ma credo sia dovuto all’acqua presente al suo interno).

Come vi dicevo all’inizio, purtroppo Sephora non la vende più ma potete trovarla facilmente su Amazon.it (14-16 €), Lookfantastic.it (12-16 €). Anche il sito della casa madre Steamcream.com spedisce in Italia ma alle 14£ circa della crema dovete aggiungere le spedizioni che non sono proprio a buon mercato.

Avete mai provato la Steamcream? 🙂

Balea – Handschaum cake pop [crema mani]

Iniziamo la settimana con una recensione di un prodotto alquanto sfizioso 😀

Parliamo dell’Handschaum di Balea, per chi non mastica il tedesco (tipo la sottoscritta) si tratta di una crema mani sotto forma di schiuma, venduta in tutti i DM (ricordo che ne ha appena aperto uno a Milano, altrimenti bisogna oltrepassare il confine per trovare questi negozi!). Balea riesce sempre a fare dei prodotti particolarmente invitanti, un po’ per il packaging, un po’ per le profumazioni, e questa schiuma nutriente per le mani non fa eccezione.

In realtà questa specifica confezione arriva dalla Germania e all’epoca ne avevo prese due, questa al gusto Cake pop e una al Lampone, che ha fatto la felicità di una mia amica.

Il funzionamento è molto semplice: si agita la confezione, si apre il tappo e si schiaccia l’erogatore a pompetta, che farà uscire una schiuma soffice e spumosissima (un po’ come le schiume per capelli o da barba). Consiglio di schiacciare molto leggermente perchè il quantitativo che esce eccede le reali esigenze delle mani.

Come vedete dalla foto qui sopra, l’erogatore non è circolare ma ha una forma che permette di far uscire la schiuma a mo’ di “meringa”, davvero carina!! La confezione è in alluminio e riporta tutte le informazioni utili (in tedesco però) insieme a dei disegnini decorativi.

Il profumo ovviamente è favoloso, sa di gelato e vi invoglia tantissimo all’assaggio… ma no, non fatelo che non è il caso XD

Questa schiuma per mani è formulata senza parabeni/paraffine/oli minerali/coloranti e contiene aloe vera e burro di karitè, che rendono le mani morbide e protette. E’ un prodotto vegano.

Qui sotto trovate l’inci:

Trattandosi di un contenitore sotto pressione è bene ricordare alcune norme di base: va protetto dalla luce solare e in particolare non va esposto a temperature superiori a 50 ° C.  Non va assolutamente perforato né bruciato, neppure dopo l’uso e ovviamente sarebbe meglio tenerlo fuori dalla portata dei bambini.

Qualche dettaglio tecnico: si tratta di una confezione da 100 ml, disponibile in due varianti (Cake pop e Lampone) ad un prezzo di 1,45 €.

Conoscete la Handschaum di Balea? avete mai provato le schiume per mani? 🙂

L’Erbolario – Crema mani Accordo Viola

_dsc9946

Ben ritrovati e buon 2017!

Riprendiamo le consuete attività (chi come me rientra a lavoro oggi?) e il ritmo dei post. Oggi vi parlo della crema mani de L’Erbolario che fa parte della linea Accordo Viola.

Come capirete dal nome, si caratterizza per la presenza nella formulazione di estratto di viole, che le dona il particolare profumo oltre ad avere proprietà protettive e antiossidanti. Altri elementi contenuti in questa crema mani sono olio di rosmarino, olio di girasole, olio di cotone e di oliva, che insieme ad altre componenti le conferiscono proprietà elasticizzanti, ammorbidenti e compattanti.

_dsc9955

La crema mani è contenuta in una confezione di plastica semirigida dal colore viola, con tappo a scatto e foro dosatore di giuste dimensioni, che evita inutili sprechi.

Anche il packaging esterno è degno di menzione, ma d’altronde L’Erbolario cura sempre molto anche l’estetica: in questo particolare caso troviamo una scatolina di cartone a sfondo viola con disegnate delle splendide violette.

Come mi sono trovata con questa crema mani? Discretamente bene, nel senso che mi sono piaciute la texture, non troppo liquida nè troppo densa, e la sensazione di idratazione conseguente l’utilizzo. La profumazione non mi ha esaltata semplicemente perchè non vado pazza per la viola, ma siccome era un regalo.. 😉

_dsc9951

Proprio la parte interna della scatoletta di cartone riporta delle informazioni interessanti sull’azienda e sulla sua politica di gestione ambientale. L’Erbolario infatti alimenta la sua produzione con energia  rinnovabile a impatto zero e gli imballaggi provengono da fonti gestite responsabilmente.

L’impegno de L’Erbolario per la cura del nostro pianeta non si ferma qui e, oltre ad essere un’azienda 100% made in Italy, aderisce agli standard Stop ai test su animali certificati da ICEA per LAV.

_dsc9952

Qui sopra trovate l’inci.

Altre info che possono risultare utili: la confezione contiene 75 ml di crema per le mani e ha un pao di 12 mesi.

Avete mai provato questa crema o altre creme mani de L’Erbolario? 🙂

Psp #49: May

DSC9414 (2)

1 . Restivoil – Olioshampoo fisiologico: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Essence – Eye sorbet n.02 illuminating raspberry: ombretto in crema dalla consistenza quasi in gel, molto trasparente e ‘brilloso’. Questo era appunto rosino, come si evince dal tappo. Usato da solo dava giusto un riflesso alla palpebre, in combo con altri ombretti dava il meglio di sè (per il layering). Si è seccato prima di riuscire a finirlo.

DSC9414 (3)

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Essence – Stay all day long lasting eyeshadow n. 03 steel the show: altro ombretto in crema di Essence, anche lui si è seccato prima di finire. Un grigio metallizzato spettacolare, coprente, e davvero resistente. Peccato abbiano dismesso questa serie di ombretti (mi pare).

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

4 . Jean Paul Gaultier –  MaDame: campiocino del profumo, non mi è piaciuto, troppo forte.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

5 . Lycia – Salviettine viso all’acqua micellare: mi era tanto piaciuta la micellare in forma liquida che ho voluto provare  le salviettine. Contengono acido ialuronico, argan e eufrasia, sono senz’alcool/sles/sls/parabeni. Tuttavia non mi hanno esaltata, struccano così così.

DSC9414 (4)

Le consiglio: no
Le ricomprerò: no

6 . Coop – Salviettine intime delicate: comode da tenere in borsa, specie per i giorni di ciclo se si è fuori casa. Contengono aloe e camomilla. Mi son piaciute, sono grandi e ben imbevute, nonchè delicate come promettono.

DSC9414 (5)

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

7 . Aquolina – Latte corpo al cioccolato bianco: sto faticosamente terminando le mie scorte, composte anche da prodotti che mi sono stati regalati e che, di mia volontà, non avrei mai comprato. Il profumo è buono ma stucchevole, l’idratazione è solo temporanea.

DSC9414 (6)

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

8 . Naturaverde Kids – salviettine rinfrescanti Frozen: non c’è niente da fare, io AMO Frozen e quando le ho viste non ho resistito. Sono le salviettine che tengo nella borsa di pole, le uso a fine lezione per dare una pulita veloce a mani e piedi e per togliere la magnesite. Ottimo profumo, molto imbevute.

DSC9414 (7)

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

9 . NYX – mascara Propel My Eyes: faceva parte del press kit (questo) che mi era stato inviato secoli fa, siccome finire i mascara richiede tempo sono arrivata solo qualche mese fa ad utilizzarlo. E’ durato meno del dovuto perchè probabilmente stare lì inutilizzato (anche se chiuso) l’ha un po’ compromesso. Mi è piaciuto comunque, lo scovolino è di quelli più stretti al centro, definisce bene le ciglia e le incurva abbastanza. La formula mi è parsa buona.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

10 . Balea – Shampoo Pfirsich & Cocos (pesca e cocco): minisize da 50ml presa a Francoforte, dato che Balea qui non si trova. Profumo paradisiaco, l’avrei sniffato per ore! Lava bene, però districa poco.

DSC9414 (8)

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

11 . Bottega Verde – Crema mani e unghie Rosa mosqueta del Cile: OMG ho trovato LA crema! un campioncino che mi ha davvero conquistata. Sapevo che la Rosa mosqueta viene utilizzata nelle preparazioni antiage ma non mi aspettavo una morbidezza e liscezza del genere. Il prossimo autunno sicuramente prenderò la fullsize.

DSC9414 (9)

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Psp #46: February

DSC_8903

1 . Bottega Verde – mini set di lime: conteneva 4 o 5 limette di cartone, davvero mini ma perfette per essere infilate nelle varie borse (o nel portafogli!). C’è da dire che dopo pochi utilizzi si sfasciavano irrimediabilmente. Ok per il prezzo generalmente di un euro (in promo), comode per ritocchi d’emergenza!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Biofficina Toscana – Balsamo concentrato attivo: questo balsamo contiene olio di oliva bio toscano, proteine del fagiolo baccello ed estratti bio di malva / iperico / camomilla / ortica. Non contiene: PEG, parabeni, petrolatum, SLS, SLES, alcol, siliconi nè coloranti. Non l’ho trovato abbastanza nutriente per i miei capelli, se devo essere sincera. Il profumo è particolare, sa di erbe officinali!

DSC_8904Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

3 . Biofficina Toscana – Shampoo delicato: contiene olio di oliva bio toscano ed estratti bio di edera / malva / ortica / salvia / timo. Non contiene: PEG, parabeni, petrolatum, SLS, SLES, alcol, siliconi nè coloranti. Anche questo ha un profumo molto forte che non mi ha esaltata, inoltre trovo che mi seccasse i capelli..

DSC_8905

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

4 . Testanera Palette – Shampoo secco: ormai lo conoscete bene, ciclicamente apparte nei psp. E’ il mio shampoo secco preferito, pulisce bene, non ha un profumo invadente e dura a lungo.

DSC_7805

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . L’Occitaine en Provence – Dry skin hand cream: la crema mani classica del brand, contiene il 20% di burro di karitè. Idrata bene ma forse è un pochettino grassa per le mie esigenze.

DSC_4392

La consiglio: si
La ricomprerò: no

6 . Kiko – Ultimate pen Long Lasting Eyeliner: il famoso eyeliner a penna di Kiko. Mi è piaciuto, il tratto è nitido e bello nero. E’ molto semplice da utilizzare, sicuramente la tipologia più facile per chi si approccia all’eyeliner o non vuole fare troppa fatica XD Confermo il longlasting, niente di trascendentale (non è waterproof) ma il suo lavoro lo fa.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Petit Jardin – Crema mani Miele e Propoli

DSC_8894

Pian piano mi sto rimettendo in pari con le mille review che avevo in programma di scrivere…
Oggi vi parlo della crema mani di Petit Jardin. Avevo ricevuto una serie di samples dall’azienda (vedi qui) ma con mia grande sorpresa la crema mai era arrivata full size!

Questa crema mani contiene ingredienti esclusivamente di derivazione naturale e si caratterizza per la presenza di miele e propoli dalle note proprietà nutrienti e rigenerative. Contiene, tra i vari, anche burro di karitè, olio di mandorle dolci, olio di albicocca.

DSC_8900

Il packaging è piuttosto insolito: si tratta di un flaconcino di vetro satinato con le scritte rosa antico; l’erogatore è a pompetta e il tappo superiore in plastica trasparente. Ad ogni pressione fuoriesce una piccola quantità di crema, io di solito ne faccio due per ottenere la dose giusta di prodotto.

La boccetta contiene 50 ml di prodotto con un pao di 12 mesi, assolutamente adeguato.

DSC_8901

La texture è leggera e si assorbe in fretta nonostante i numerosi olii e ingredienti nutrienti. Non lascia le mani unte ma piuttosto definirei l’effetto come vellutante.

Il profumo è strano, credo venga dal propoli: non mi piace particolarmente, lo trovo un pochino pesante ma se non altro non persiste a lungo.

Ecco l’inci (che mi ha richiesto un notevole sforzo di assemblaggio XD):

DSC_8896_2

Avete mai provato questa crema per le mani di Petit Jardin? 🙂

Psp #42: October

DSC_8588

1 . Bottega Verde – crema corpo Uva Rossa: un “cocktail di bellezza” arricchito da estratti di uva rossa per ottenere un effetto idratante e antiossidante. Una crema molto fluida ma non di velocissimo assorbimento. Il profumo per i miei gusti era un pochino troppo forte, anche se non particolarmente persistente.

DSC_8591

La consiglio: no
La ricomprerò: no

2 . Clinians –  maschera viso doposole: review e inci qui

La consiglio: si
La ricomprerò: si

3 . Fresh&Clean – salviettine milleusi classic: comode da tenere in borsa perchè grazie alla confezione rigida non si spiegazzavano nè aprivano (solo a me capita con le confezioni classiche?). Le uso principalmente a pole per darmi una pulita veloce dalla magnesite prima di andare a casa. Le ho già ricomprate ma in un’altra profumazione, mi piace sperimentare!

DSC_8594

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

4 . Garnier Fructis – shampoo Densi e Corposi: campioncino trovato in una rivista spagnola, forse Glamour. Non mi è dispiaciuto, lava bene, ma non posso dire se mantiene l’effetto promesso dato che la quantità provata è stata minima!

DSC_8596

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

5 . Essence – gel eyeliner n.03 berlin rocksmi son decisa a buttarlo, era ormai secchissimo e irrecuperabile. A suo tempo l’ho molto apprezzato, il tratto era fluido e intenso. Tuttavia gli eyeliner in gel non sono i miei preferiti, la necessità di dover sempre usare un pennello mi fa passare la voglia XD

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

6 . Bottega Verde – crema mani Sweet Christmas: crema mani al profumo di pan di spezie. Dire che adoro questa profumazione è riduttivo: me la starei a sniffare tutto il giorno! Spero la ripropongano in futuro.. insieme alla mela&cannella. Come crema mani non è male, si assorbe velocemente e lascia una bella sensazione di protezione. Peccato per l’inci un po’ così :/

DSC_8459

La consiglio: si
La ricomprerò: si

7 . Testanera Palette – shampoo secco: è indicato per capelli fini e deboli, il che mi fa pensare che ne esistano delle varianti, ma ad oggi è l’unica versione che ho trovato. Mi piace molto, forse è il mio preferito della categoria e l’ho già ricomprato più volte!

DSC_7805

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Lycia – acqua micellare 3 in 1: è già la seconda che ricompro, mi piace come strucca quasi tutto (il waterproof più estremo no, ma per quello esiste il bifasico) e non è pesante a contatto con la pelle. Io comunque la risciacquo lo stesso. E’ adatta alle pelli sensibili e contiene acqua di fior di loto, acido jaluronico, eufrasia e olio di argan.

DSC_7569

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Petit Jardin – Welcome kit

DSC_1442Un giorno navigando in rete mi sono imbattuta nel sito di un’azienda che non avevo mai sentito nominare: Petit Jardin. Il nome mi ha incuriosito perciò mi sono informata un pochino e ho scoperto che si tratta di una realtà abbastanza giovane, nata nel 2009, che propone dei prodotti di cosmesi e cura del corpo ispirati alla natura e alle sue molteplici proprietà fitoterapiche.

Siccome, come spesso accade, i prezzi di prodotti frutto di ricerca approfondita e dotati di qualità importanti non sono proprio bassi, Petit Jardin mostra di venire incontro al cliente proponendo un Welcome Kit con una selezione di minitaglie di diversi prodotti, in modo da permettere di farsi un’idea prima dell’acquisto della full size.

DSC_1443

Come potete vedere, la confezione in sè è molto particolare e curata; il contenuto è davvero vario e interessante:

– una crema mani miele e propoli da 50 ml
– 4 bustine monodose di anticellulite al caffè verde (8 ml l’una)
– 4 bustine monodose di mousse vellutante corpo (8 ml l’una)
– 4 bustine monodose di doccia gel vitalizzante (8 ml l’una)
– 6 bustine monodose di crema viso giorno (2 ml l’una)
– 6 bustine monodose di crema viso notte (2 ml l’una)
– 6 bustine monodose di gel illuminante occhi (2 ml l’una)
– 6 bustine monodose di peeling viso purificante (5 ml l’una)

Inoltre alcuni campioni sono dedicati all’uomo:
– 6 bustine monodose di emulsione occhi al ribes nero (2 ml l’una)
– 6 bustine monodose di crema viso rigenerante (2 ml l’una)
– 4 bustine monodose di balsamo dopobarba (2 ml l’una)

DSC_1445

DSC_1446

DSC_1447Infine un’altra graditissima aggiunta è una card di sconti da 5€ per gli ordini successivi: in totale sono ben 40€, ovviamente non spendibili cumulativamente a meno del raggiungimento della soglia di cento euro.DSC_1444Sono piuttosto curiosa di iniziare a provare questi prodotti, sicuramente mi accompagneranno durante tutta l’estate e in vacanza, dove i campioncini sono la salvezza in caso di valigie troppo piene e pesanti (…cioè SEMPRE!) 😉
Se siete interessati a provare i cosmetici Petit Jardin vi ricordo che il Welcome Kit è acquistabile sul sito al prezzo di 39,90€.
Conoscevate già questo brand? o come me avete fatto una scoperta? 🙂

 

 

Benecos – hand cream for happy hands

DSC_0694

Oggi vi parlo della crema mani Benecos: l’avevo acquistata sul sito il Giardino Di Arianna attirata dal packaging semplice ma sfizioso, dalla marca (che mi incuriosiva e di cui non avevo mai provato nulla) e dal prezzo davvero irrisorio – 1,99€! E’ contenuta in un tubetto da 75ml, grigio alluminio con decori floreali arancioni.

DSC_0697

Ammetto che la dicitura ”hand cream for happy hands” mi ha fatto sorridere, è simpatica! Ma parliamo di cose serie, gli ingredienti di questa crema sono molto buoni: contiene olio di mandorle dolci, olio di semi di girasole, calendula e altri vari estratti naturali. Ho controllato sul biodizionario e il risultato è una miriade di pallini verdi con soli due gialli (uno a metà e uno alla fine dell’inci), il che è fantastico.

DSC_0696

La crema si presenta di colore bianco, di consistenza non troppo liquida e ha un profumo fiorato che non rimane per molto tempo sulla pelle. Lascia le mani morbide e idratate ma credo che sia troppo leggera per quei periodi in cui le mani sembrano carta vetrata – questo a causa della sua scarsa corposità, non è per niente grassa.

Mi piace sempre provare creme mani nuove perciò non la ricomprerò ma in definitiva ve la consiglio, a patto che le vostre mani non richiedano cure particolarmente intense 🙂
L’avete mai provata? conoscete Benecos?