San Valentino: cuori e amore per tutti!

love-edit

San Valentino si avvicina e vi propongo qualche altra idee dell’ultimo minuto che può sempre tornare utile 🙂

Per la donna pratica che non rinuncia a un tocco di frivolezza: borsa a cartella Beth di Camomilla Italia (49,95€, qui).

Per l’inguaribile romantica: tracolla rossa a cuore di Zara (39,95€, qui).

Per chi ama stupire con discrezione: orecchini a freccia di Cupido di Kate Spade New York (75€, qui).

Per le meno tradizionaliste: minibag in pelle B14 Valentine di Coccinelle (225€, qui).

Per le donne che mettono amore in tutto quello che fanno: portafoglio in pelle con cuori di Ted Baker (110,99€, qui).

Per chi davvero non vede l’ora che sia San Valentino: orologi con cuori di Johnny loves Rosie (32,49€, qui).

Per le tecno-addicted innamorate: case per iPhone 6/6s di H&M (9,99€, qui).

Vi lascerete tentare da qualche accessorio in tema o siete tra quelle che rifuggono la festività di San Valentino? 🙂

Talk about: Festa della Mamma

mamma mix

Festa della Mamma: internet mi dice che quest’anno cade l’8 maggio perchè si festeggia la seconda domenica del mese. Indi per cui che siamo ampiamente in tempo, anzi, in ragionevole anticipo per pensare all’eventuale regalo.

Sì, eventuale, perchè questo è il mio quesito di oggi: voi festeggiate? fate abitualmente un regalo alle vostre genitrici in occasione di questa festa?

Personalmente è una ricorrenza che sentivo maggiormente quand’ero più piccola, crescendo non sono rimasta una da smancerie e quindi snobbo un po’ questa festa.

In ogni caso, per darvi uno spunto vi ho preparato il collage qua sopra: troviamo idee per tutti i gusti e per tutte le tasche. Borse di Coccinelle e di Jadise, skincare di Clarins, make up di Avon, prodotti per il bagno Lush e bracciali con charms Glamulet (ve ne avevo parlato qui, ricordate?).

Coccinelle Advent Calendar

Tante di voi stanno facendo i post con l’unwrapping dei vari calendari dell’avvento… io mi accontento di partecipare alle edizioni online che ogni anno i vari brand propongono. Oggi però vi parlo di uno in particolare, quello di Coccinelle (qui). Lo so, lo so, non manca molto alla fine ma siate clementi XD

coccinelle screen

Ecco cosa troverete una volta entrati sul sito: la grafica mi piace molto, semplice ma carina. Ogni giorno, cliccando sul numero corrispondente potrete scoprire una sorpresa: possono essere promo code (validi solo per quel giorno) o freebies di varia natura (disponibili anche dopo, presumo per tutto il mese).

Parliamo proprio dei freebies: sono pdf scaricabili di varia natura, con attività natalizie che accontentano un po’ tutti. Ci sono le etichette personalizzabili per i regali, le ricette sfiziose, le istruzioni per creare graziose decorazioni natalizie per la casa. Ecco qualche esempio:

cocc1 cocc2 cocc3

Stavate seguendo anche voi questo speciale calendario di Coccinelle? apprezzate i suggerimenti per le decorazioni? 🙂

Wishlist natalizia TAG 2.0

Francimakeup e Mammu mi hanno taggato e quindi.. sotto con il tag! 🙂

wishlist-natalizia-tag

Il tag è stato ideato da MercuryMakeUp e le regole sono solamente due:

  • Scrivete un post tipo questo, in cui indicate almeno 5 oggetti che vi piacerebbe ricevere per Natale (un libro, un gioiello, un viaggio, qualsiasi cosa voi desideriate), citando il blog da cui è partito il tag e quello da cui vi è arrivato l’invito, scrivete di cosa si tratta e le 2 regole con il logo del tag.
  • Taggate a vostra volta almeno 10 blog, avvisandoli di averli nominati!

the body shop 2

1 . Qualcosa di The Body Shop: ho provato finora solo un burro corpo (troppo corposo per me) e uno scrub. Lo scrub l’ho talmente adorato che ne comprerei un altro magari dalla profumazione fresca come il pompelmo; ho visto che c’è anche lo scrub specifico per affinare e tonificare la pelle, della linea Spa Fit. Mi sembrano interessanti anche il burrocacao Hemp supernutriente, il gel defaticante per le gambe e le lozioni idratanti per il corpo.

borse

2 . Una borsa a tracolla piccola ma non troppo, dato che deve essere abbastanza capiente! Nell’immagine ho riunito le tre che preferisco, di Guess, Coccinelle e Liu Jo: la prima è più sportiva mentre le altre due sono piuttosto eleganti!

ciondoli

3 . Charms per il mio bracciale Pandora. Che siano dello stesso marchio o di altri (tipo Glamulet) è uguale, ce ne sono così tanti e così belli che c’è l’imbarazzo della scelta! I Pandora natalizi sono un amore, le due palle di Natale e la rennina sono i miei preferiti.

libri

4 . Libri, libri e ancora libri. Ogni Natale ne chiedo e ricevo sempre molti, la mia sete di lettura non è destinata a placarsi molto presto! D’altronde sono una che quando entra in una libreria rischia di portarsi a casa il mondo… ho la camera piena di libri ma posso dire di averli letti tutti almeno una volta! La mia wishlist su Amazon è sempre ben fornita.

glitter

5 . Cose glitter! Adoro i glitter e li metterei letteralmente dappertutto… perciò se mi regalate qualcosa di luccicante potete star certi che mi farete felice XD

Tutte taggate!! 😀

Coccinelle: Mabelle’s Wonderland bag collection

Ci risiamo. Ogni volta che un brand propone delle borse con stampe cartoon o comunque un po’ diverse dal solito io vado in palla perchè sono divisa tra l’ammirazione del tratto grafico e la diffidenza da stampe appunto non comuni. Saranno facili da abbinare? Mi faranno sembrare una sedicenne? Per fare alcuni esempi, Furla più o meno una volta l’anno fa collaborazioni del genere (mi ricordo quelle con Leitmotiv), Braccialini ha come segno distintivo stampe e design giocosi, per non parlare di marche come Tokidoki o di alcuni modelli di Carpisa.
Perciò quando mi è arrivata la newsletter Coccinelle sono stata subito attratta da una delle sue stampe, facile indovinare quale:

cocci

Il disegno stilizzato delle borse a sinistra mi sembra scontato, banale, simile a quelli che si vedono ciclicamente su borse smarcate. Invece la borsa di destra mi ha conquistata: per quanto anch’esso stilizzato, rimanda al mondo della Regina di Cuori di Alice nel paese delle meraviglie. Un disegno essenziale, sì, ma con caratterizzazioni definite e originali e un uso del colore sapiente e calibrato.

cocci1

I modelli disponibili sono tre: la shopping bag (160€) è la mia preferita, la trovo versatile e capiente (misure 42x27x16 cm) ma non disdegno anche la borsa a spalla (160€), più piccola e adatta alle uscite serali. La minibag/pochette (85€) a busta è piuttosto grande (28×19 cm) e ha la disponibilità di una tracolla aggiuntiva.

cocci2

 

Sono presenti anche diversi accessori: dalla cover per Iphone 5/5s (20€), al foulard stampato in tessuto (35€), al beauty case (48€) passando per il porta carte disponibile in due formati da quattro scomparti (43€) o da sei (75€).

I prezzi sono in linea con quelli soliti del brand, alti ma tutto sommato accessibili: considerate che parliamo sempre di borse in vera pelle, ben rifinite e di qualità. Mi è capitato di acquistarne e posso davvero testimoniare che si tratta di borse davvero ottime!

Riflessioni sparse sul “second hand”

Ci stavo pensando proprio l’altro giorno: complice il momento economico non proprio felice e la quantità enorme di cose che ognuno di noi possiede, il mondo dell’usato (“second hand” per dirla all’inglese) negli ultimi anni gode di molta fortuna. Le mode passano in fretta, la tecnologia continua ad evolversi e la corsa al nuovo non si ferma, con conseguente desiderio di disfarsi di ciò che magari si è comprato poco tempo prima.
In tutte le città si possono trovare negozi specializzati in questo genere di commercio ma io voglio parlarvi del mondo online.

Sicuramente tutti conoscete Ebay (versione classica e versione Annunci), ma tenete presente che esistono anche altri canali di vendita! Prendiamo depop (app per smartphone): la grafica è simile a quella di instagram, ogni utente ha una propria pagina in cui esporre i propri oggetti, ciascuno corredato di descrizione e prezzo. I pagamenti sono facili e immediati tramite Paypal – che è forse il miglior metodo in tema di protezione dell’acquirente. Spesso vi si trovano in vendita vestiti e accessori in ottime condizioni e a prezzi davvero stracciati.

ebay

 

Se mirate ad accessori di marca non posso non consigliarvi di fare un giro su FB: esiste il gruppo specializzato Pinkcorner (qui) in cui si vende e compra solo merce di un certo valore. Paura dei falsi? state tranquille, nel gruppo sono presenti delle figure (le autenticatrici) che controllano scrupolosamente tutto ciò che c’è in vendita: se qualche prodotto risulta contraffatto o c’è un dubbio sulla sua originalità non ne viene autorizzata la vendita.

pink

 

Vi ho parlato di questi tre canali di vendita perchè li ho sperimentati in prima persona; vi faccio qualche esempio su Ebay ho venduto un paio di sandali di Jimmy Choo e ho comprato uno smartphone Samsung, su Depop ho venduto degli stivali Primadonna e ho acquistato una borsa Coccinelle, su Pinkcorner ho comprato una borsa Liu Jo.
Tutto rigorosamente di seconda mano ma in ottime condizioni.

bAlla fin fine gli accorgimenti da adottare per restare soddisfatte sono sempre gli stessi: chiedere al venditore più foto possibili, da più angolazioni, ovviamente nitide e con buona luce; chiedere tutti i dettagli, come tipo di materiale e misure; assicurarsi dell’eventuale presenza di difetti per poterne valutare l’effettiva rilevanza.
Il discorso ‘difetti’ è personale nel senso che ciascuno ha un livello di accettabilità diverso: io per esempio ho valutato che la presenza di una riga di penna lunga 2 cm ma seminascosta dal manico (la intravedete nella borsa Coccinelle) non mi desse particolarmente fastidio. Poi certo è da valutare anche in relazione al prezzo che andrete a pagare: se vi dicessi quanto ho speso per quella borsa, considerato che è in vera pelle e di un buon marchio probabilmente non ci credereste XD

Insomma, il buon senso è d’obbligo, come in tutti i campi.. e con un po’ d’accortezza potreste fare veri affari 🙂 Raccontatemi le vostre esperienze!