Psp #76: July

1 . Peter Thomas Roth – Rose stem cell mask: minisize facente parte di un kit da 3, questa maschera aveva una consistenza gellosa ed era rosa. Contiene estratti di rose e ha cinque azioni: rigenera, idrata, illumina, rassoda e  tonifica la pelle. Mi è piaciuta perchè dopo l’uso sentivo la pelle effettivamente più idratata e compatta. L’ho anche usata come impacco doposole con ottimi risultati.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

2 . Carrefour – detergente intimo delicato con camomilla: prezzo ottimo e ottima performance, non mi ha causato problemi di alcun tipo e confermo che è molto delicato. Fa forse un po’ troppa schiuma.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

3 . Shaka – balsamo ristrutturante: contiene olio di semi di lino e proteine della seta, senza parabeni. L’avevo comprato tempo fa ed era aperto de troppo, perciò l’ho finito. Una volta applicato dà la sensazione che i capelli siano scivolosi e comunque non ho notato il tanto sbandierato effetto ristrutturante, non mi è piaciuto.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

4 . Benefit – Goof Proof Brow pencil, colorazione n. 3: minisize della famosa matita per sopracciglia di Benefit, caratterizzata da una punta obliqua che semplifica la definizione delle sopracciglia. La minisize era davvero piccola (0,03 g) ma mi è durata discretamente poichè si consuma molto lentamente. Il tratto ha una durata molto buona (quasi tutto il giorno) ed è davvero semplice da usare. Ammetto però che dopo un po’ la punta tende a perdere la particolare forma che la caratterizza rendendo quindi il tratto meno preciso.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

5 . Lush – Santasaurus: si tratta di uno “spumante che dura” di un’edizione limitata natalizia, era decisamente ora di farlo fuori. Era a forma di draghetto con cappello di Babbo Natale, bellissimo! Lo Spumante che dura funziona un po’ come gli spumanti normali, fa tantissima schiuma ma è più duraturo. Colora l’acqua di verde. Sono sempre prodotti molto divertenti!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

6 . Lush – sapone Baked Alaska Snowball: ho fortissimamente voluto questo sapone, anch’esso natalizio, perchè bellissimo da vedere e profumatissimo. Tuttavia, mi duole ammettere che mi seccava troppo le mani quando lo usavo. Non s’ha da fare!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Wet’n’wild – eyeliner H2O proof: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Balea – Trocken Shampoo sweet melon: stesse considerazioni fatte per il suo gemello al cocco, review qui. Il profumo è troppo chimico ma fa bene il suo lavoro.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: noù

9 . Lush – crema da doccia Yummy Mummy: bagnoschiuma viola, cremosissimo, con olii essenziali di geranio e arancia e aggiunta di burro di cacao biologico. Adoro questi formati piccoli perchè mi permettono di provare tanti prodotti nuovi ogni volta.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

10 . Dr. Hauschka – dentifricio sensitive con acqua salina: minisize omaggiatami al Cosmoprof, è un dentifricio strano perchè leggermente salato. Sa molto di limone ma posso capire che per chi è abituato alla menta sia uno shock (vero Jesslan? XD). A me non è dispiaciuto perchè molto delicato su denti sensibili e gengive facilmente infiammabili. Non lo ricomprerò per il prezzo – full size a circa 7 euro.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

11 . Oliprox – shampoo curativo per dermatite seborroica: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

12 . Fresh&Clean – salviettine struccanti per pelli sensibili: ne ho già parlato in diversi psp, mi piacciono molto e struccano bene. Tuttavia questa volta le ho trovate poco imbevute, ma d’estate mi succede spesso che si asciughino prima del previsto.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

Psp #57: January

_dsc9972

1 . Carrefour – dischetti duo soft: dei normalissimi dischetti di cotone, forse presi durante una qualche offerta. Un lato era liscio, uno zigrinato ma non ho notato grandi differenze. Non si sfaldavano troppo facilmente.

Li consiglio: si
Li ricomprerò: si

2 . Girlz Only – dry shampoo Down ‘til dusk: shampoo secco comprato su Maquillalia perchè era in offertissima. Ha un odore un po’ troppo forte per i miei gusti, però pulisce bene i capelli (che in definitiva è quello che conta maggiormente).

_dsc9973

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Lush – 5 gold rings: spumante da bagno color oro, pieno di glitter, erano 5 anelli legati insieme da un cordino. Come tutti gli spumanti fanno un sacco di schiuma e questo in particolare, avendo i glitter, faceva brillare tutte le bolle! I glitter comunque non si attaccano alla pelle, state tranquilli.

_dsc9976

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

4 . Balea – Augen- und lippenmaske: una delle quattro parti in cui è divisa la confezione. E’ una maschera per contorno occhi e contorno labbra. E’ una crema piuttosto densa che va lasciata in posa: la maggior parte di assorbe e poi si toglie l’eccesso. Dopo l’uso ho riscontrato una pelle effettivamente più morbida e distesa.

_dsc9825

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

5 . Astra – Soul color n.10: ombretto in crema marrone scuro satinato. Ottima durata, colore pieno, si è seccato molto in fretta. Peccato.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

6 . Bottega Verde – crema mani Mandorle Dolci: non mi ha esaltata, mi sembrava un po’ scivolosa sulle mani. Dello stesso marchio ho provato creme ben migliori.

_dsc9980

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Bottega Verde – burro corpo Crema di Vaniglia: ogni Natale compro almeno uno dei mini burri con le profumazioni natalizie, questo era dell’anno scorso e aveva un profumo davvero delizioso (una mia amica sosteneva sapesse di crepes!). Sempre ottimi, la confezione piccola a barattolino la trovo utile da tenere in ufficio.

_dsc9978

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Tony Moly – I’m Real tomato mask sheet: ho ordinato una paccata di maschere Tony Moly e ho deciso di iniziare a provarle a partire da questa al pomodoro. E’ indicata per ridare radiosità alla pelle secca e spenta. La maschera in tessuto è tagliata abbastanza bene ed è stra-imbevuta di siero acquoso (ce n’è davvero troppo!). Non ho riscontrato grandi cambiamenti dopo l’utilizzo.

_dsc9979

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

9 . Geomar – trattamento rassodante da risciacquare: si tratta di un olio di colore arancione contenente olii di mandorle, riso e girasole oltre a estratto d’alga ed oligoelementi del Mar Morto. Una coccola da doccia che lascia la pelle morbida (poi sapete tutti meglio di me che i miracoli questi prodotti, da soli, non li fanno).

_dsc9981

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

Talk about: trademarks exposed

anya-hindmarch-1006e

In principio fu Moschino,o perlomeno lui è il più famoso: prende un abito o un acessorio e ci piazza su un bel logo (non suo) in bella vista. E più è strano meglio è.

Vi ricordo la collezione a tema McDonald’s o quella con Barbie, per dire.

Ma questo cosa c’entra con l’immagine sopra?

La borsa che vedete è di tal Anya Hindmarch, che Wikipedia mi dice essere una vispa signora inglese di quasi cinquant’anni, che si diverte a creare accessori con decorazioni più o meno assurde. Potete trovarne un buon numero su Yoox. Tra le varie (simboli di lavaggio, batterie, arcobaleni e via dicendo) ho scelto il logo di Carrefour.

L’avevate riconosciuto no? Il logo di un famoso supermercato, che io fino a pochi anni fa credevo rappresentasse una freccia un po’ stramba e poi m’han detto che, in negativo, si vede una C (ditemi che non ero l’unica!).

Mi auguro che la Hindmarch abbia pagato a Carrefour la licenza d’uso, ma comunque non è questo il tema del post.

La domanda è: ma voi indossereste simboli a caso sul vostro abbigliamento? Simboli che non hanno alcuna attinenza coi vestiti e il sentire comune non porrebbe mai su di essi?

Psp #15: July

Post programmato, sono a Londra! non temete, il blog non si ferma e appena trovo il wifi cerco di rispondere ai commenti ^^

DSC_4653

1. Carrefour Discount – salviettine struccanti: finite e ricomprate! ne avevo parlato qui (e c’è anche l’inci).

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

2. Bottega Verde – crema corpo cioccolato e mandorle: mioddio che profumazione spettacolare!! L’ho davvero adorata, peccato che non sia più in produzione.. e oltretutto ho provato creme più idratanti :/ però già solo per il profumo ne valeva la pena XD Ricordo che era insieme a un bagnoschiuma al cioccolato e caramello ( sbav *ç* ).

DSC_4655

La consiglio: si
La ricomprerò: no, non esiste più

3. L’Occitane – bagnoschiuma alla verbena: minisize trovata in una glossybox. Profumo buonissimo, non so la verbena di cosa sappia ma questo odorava di limone 😀 Cosa aggiungere su di un bagnoschiuma? che lava? XD

DSC_4657

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

4. Bilba – solvente per unghie: un solvente come un altro. L’etichetta riporta “rinforzante-lucidante”.. seh, col binocolo, forse! Insomma, per me uno vale l’altro, basta faccia il suo lavoro…

DSC_4654

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

5. Aquolina – latte corpo alla fragolina di bosco: non ci credo, ho questa crema da secoli e finalmente l’ho finita!! buon odore ma l’ho trovata troppo liquida e poco idratante..

DSC_4656

La consiglio: no
La ricomprerò: no

Carrefour Discount makeup cleansing wipes

20130506_175327

Alla cortese attenzione delle signorine Jesslan e FranciMakeUp 😉

Ebbene si, oggi vi parlo di.. salviettine struccanti! Come saprete, sono un prodotto che non utilizzo molto, preferendo il classico latte detergente+cotone, ma mi ero decisa a comprarne un pacchetto per struccarmi velocemente quelle sere che torno a casa decisamente tardi XD (si, la pigrizia..!)

Siccome le mie precedenti esperienze erano state piuttosto negative (qui e qui), ho comunque voluto cercare qualcosa di economico, visto anche il limitato utilizzo che ne avrei fatto… ho quindi comprato queste al Carrefour, senza aspettarmi granchè!

E qui la sopresa: promossissime! 😀    ma andiamo con ordine..

20130429_210804

20130429_210810

In queste due foto potete vederne la grandezza (circa 18×25 cm) e la trama, fatta a piccoli pallini non particolarmente in rilievo. Il tessuto è morbido anche se non particolarmente elastico. Per quanto riguarda il quanto sono imbevute, ammetto che ho ancora qualche perplessità: non è una caratteristica costante all’interno della salviettina, dato che ci sono zone più asciutte e altre più umide, ma in ogni caso non mi ha creato particolari difficoltà d’utilizzo.

Struccano molto bene, già alla prima passata rimuovono quasi tutto il trucco, ma in caso di colori molto scuri o abbondanza di prodotto basta ripetere il gesto, idem per il mascara –  che è sempre la parte più ostica in fase di struccaggio. Non mi è mai capitato di aver bisogno più di una salviettina per struccarmi, anzi il più delle volte non la uso nemmeno tutta!

20130429_122140

Per farvi un esempio, il giorno che sono andata da Sephora per approfittare del makeup flash gratuito mi è stato fatto un trucco sui toni del viola (quello a sinistra), che poi alla sera sono andata ad intensificare con l’ombretto nero: a destra, il risultato prima di andare a dormire. Ok, il fondo minerale non ci è arrivato molto integro, ma insomma ero fuori dalle sette della mattina XD

Un altro punto a loro favore è l’effetto che lasciano sulla pelle: rinfrescante e soprattutto non irritante, il che implica che si può anche non risciacquare la faccia dopo averle utilizzate.
L’inci non è granchè, lo so:

20130506_175347

Le ho pagate circa 1,50 € (non ricordo esattamente) e la confezione è da 25 salviettine.
Insomma, io le consiglio! 🙂
Le avete mai provate?