TAG: Liebster Award

1 (1)

Francimakeup mi ha nominata! avevo già risposto a questo tag secoli fa, ora le domande son cambiate quindi non vedo perchè non rifarlo 🙂
Partiamo con le solite regole e adempimenti vari:

– Ringraziare il blog che ti ha nominato
– Rispondere alle 10 domande
– Porre altre 10 domande
– Nominare 10 blog con almeno 200 followers
– Comunicare la nomina ai 10 blog scelti

1

  1. In base a cosa hai scelto l’ argomento del tuo blog? Beh ho scelto di creare uno spazio in cui parlare delle mie passioni, dato che nella vita reale non ne avevo grandi occasioni.
  2. Rimani fedele all’argomento del blog o ti piace inserire anche altro? Il blog tratta principalmente di moda e bellezza ma a volte inserisco post che esulano da queste categorie. Lo faccio perchè questo è il mio spazio dove condivido la mia vita in generale perciò a volte capita che vi renda partecipi dei miei viaggi, di film che ho visto, o semplicemente argomenti che mi interessano.
  3. C’è qualcuno a cui ti ispiri particolarmente? Direi di no. Magari capita che veda un certo post su un altro blog, mi piaccia e lo riproponga come tipologia.
  4. I tuoi amici e/o familiari sono a conoscenza del blog? In generale si, chi più chi meno. Non vedo perchè nasconderlo.
  5. Ti supportano, sono indifferenti o peggio? Sono abbastanza indifferenti.
  6. Da quanto tempo sei su questa piattaforma? (o altre in base alla propria chiaramente) Da sempre, nel senso..da quando ho aperto il blog – ottobre 2010.
  7. Ne sei soddisfatto? Si anche se a volte mi piacerebbe avere più possibilità di personalizzazione dei temi. E non ho intenzione di fare l’upgrade a pagamento dato che il blog è un hobby, non un lavoro, e di spenderci anche soldi non mi va XD
  8. Hai conosciuto altre blogger magari ad incontri, fiere, ecc.? Si, è capitato ed è stata una bella occasione per dare un volto e una voce a persone di cui fino ad allora avevo solo letto i pensieri.
  9. Da quando hai aperto il blog hai notato delle differenze? In che senso? A volte capita che mi inviino prodotti in prova ed è gratificante ma la mia vita non è che sia cambiata in modo molto rilevante. Ho più conoscenze nelle materie che tratto ma questo è dovuto al fatto che mi informo, a prescindere dal mio blog.
  10. Sei soddisfatto del tuo blog? Direi di si. Si può sempre migliorare però!

Ora dovrei porre 10 domande e nominare 10 blog. Really? E’ che ormai avete risposto tutte a millemila domande.. No è che sono pigra XD
Insomma faccio la brutta persona e non nomino nessuno. Da piccola ho inoltrato così tante catene di Sant’Antonio che ora ogni cosa vagamente simile mi inquieta ahah

Dai facciamo che se volete rispondere alle stesse domande cui ho risposto io sarò felice di leggere le vostre risposte! 😉

 

A proposito dei reblog

tumblr_nba35cLEdQ1r3c3s9o1_500

Oggi vi chiedo che ne pensate dei reblog: vi capita di riproporre dei post di altri blogger che vi hanno particolarmente colpiti?

Io finora credo di aver utilizzato questo strumento non più di tre-quattro volte, una delle quali è proprio il precedente. A volte mi capita principalmente di farlo per riempire ‘buchi’, quando ho poco tempo da dedicare alla scrittura; altre volte perchè leggo un articolo interessante, magari scritto su di un blog poco conosciuto e che invece merita di avere più visibilità.

Certo, il mio blog non vanta grandi numeri e un pubblico vastissimo ma, nel mio piccolo, posso comunque mettere a disposizione questa platea anche a vantaggio di altri.
Tramite il reblog vi parlo anche un po’ di me: vi propongo scritti che incontrano il mio gusto, le mie preferenze, le mie idee.

Quando mi capita di trovarne su altri blog non storco il naso ma intravedo un’occasione per scoprire qualcosa di nuovo e magari di bello.
E voi come la pensate?

reblogging-like-a-boss_684

The Fashion Cat is on Facebook!!

1305423_10201595250870832_362839938_n

E’ con grande piacere che vi annuncio che da oggi, pardon, ieri ho creato una pagina Facebook interamente dedicata al blog!! Meditavo di compiere il grande passo da un po’ di tempo ma gli impegni e la scarsa memoria mi avevano fatto rimandare..

Potete trovarmi qui (click!), per ora non c’è granchè ma col tempo conto di renderla una pagina attiva e vitale 🙂 Se avete Facebook e volete aiutarmi a crescere vi invito a lasciare il vostro like ^^ Ho attivato il widget anche nella sidebar qui sulla sinistra!

Ovviamente ogni suggerimento è ben accetto.. anzi, colgo l’occasione per chiedervi cosa vi piace del blog, cosa cambiereste, cosa vorreste vedere trattato,… insomma datemi un feedback 🙂

Coming back soon

No, non sono morta e non sono nemmeno in vacanza.. purtroppo sono talmente incasinata tra studio e cazzi vari che se mi metto a pc ci perdo una giornata e attualmente non posso proprio permettermelo!
Tra qualche giorno tornerò operativa ^^
Nel frattempo vado a racimolare quella poca voglia di studiare che m’è rimasta XD

image

A presto! 🙂

Blogging is… [my opinion]

Sono ormai due anni e mezzo che scrivo su questo blog, ormai mi sono fatta un’idea abbastanza precisa di questo mondo variegato che è l’etere e dei personaggi che lo popolano.

Settimana scorsa mi son trovata a parlarne con una mia amica che ha ‘dovuto’ aprire un blog per un progetto universitario: inutile dire che l’argomento era imposto, lei non sapeva da che parte girarsi nè come rapportarsi alla nuova realtà. In aggiunta, il professore aveva suggerito come spunti due noti fashion blog nostrani. Roba da far accapponare la pelle, nel senso che a mio avviso quelli sono l’eccezione, e non la regola, dei blog.

Cos’è e come nasce un blog? Il blog è principalmente uno spazio di condivisione tra individui che perlopiù sono pari (p2p insomma). Possiamo vederlo come una versione evoluta del diario che tenevamo da piccole, ma pubblico (nella mia personale terminologia, life blog), o come una versione scritta di una chiacchierata tra amiche, in cui ci si scambia opinioni e consigli su un qualsiasi tema (ad es. beauty blog). Poi ci sono i fashion blog, che appunto trattano di moda ma che nella maggior parte dei casi sono mere vetrine in cui ci si mette in mostra – per fortuna non tutti sono così, molti hanno un approccio meno edonistico e più argomentativo.

Chi è il blogger? Chiunque. Non occorrono particolari capacità per diventarlo, se però si riesce a scrivere in maniera corretta, con ironia e suscitando il coinvolgimento del lettore tanto meglio 😉 Lasciatemi dire una cosa però: se lo scopo del wannabe blogger è solo cercare di acquisire fama trovo che si perda lo spirito più profondo del blogging.

Immediatezza. Un termine chiave, secondo me. Il lettore percepisce le intenzioni di chi scrive, specie se lo segue da un pò: le forzature, di qualsiasi tipo, vengono notate e non apprezzate. Sincerità, prima di tutto.

Fiducia. E’ un rapporto che si instaura tra blogger e lettore: post dopo post, ci si immedesima e si accorcia la distanza con l’altra persona. Chilometri di distanza ma comunanza di esperienze e di opinioni, abitudini, pensieri.

Amicizia. Si comincia coi commenti, ci si conosce tramite ciò che si racconta nei post, poi spesso ci si incontra –> no, non è una storia d’amore XD Proprio l’avere interessi in comune favorisce il nascere delle amicizie, ça va sans dire ^^

Etica. Qui si potrebbe aprire una parentesi infinita.. considerato il come sono nati i blog ci si aspetterebbe un minimo di etica e correttezza ‘professionale’, e invece assistiamo ogni giorno a comportamenti che definire scorretti è eufemistico. Purtroppo, come in tutti gli ambienti, c’è chi si rapporta con gli altri in modo sano e chi è privo di scrupoli.

La versione sfigata delle rubriche sui giornali? A mio avviso, no. E c’è una differenza fondamentale che da quanto finora scritto dovreste aver compreso: il blog avvicina, abbatte quel ‘muro’ di soggezione che caratterizza la carta stampata. Niente formalismi, siamo tra amiche! 🙂 Non ci eleviamo ad autorità di qualcosa, diamo consigli sinceri e spassionati.

Creiamo network. Una rete di persone, contatti che possono tornare utili, un patrimonio di conoscenza a cui attingere e a cui contribuire. Perchè la mia esperienza può aiutare un’altra persona, e non serve essere materialmente vicini per rendersi disponibili.  Sentirsi parte di qualcosa di multiforme e in concreto divenire.

Voi che ne pensate? 🙂

PhotoGrid_1367010037387-EXPL