Hues of You: Blue | with Jesslan

“Che colore facciamo questo mese?” “Eh ci manca il blu.” La mia reazione alla conversazione con Jesslan è stata drammatica, il blu è il colore che più mi sta antipatico in tutto lo spettro cromatico. Questa mia antipatia deriva dal fatto che da piccola mia mamma mi vestiva sempre di blu, il suo colore preferito.. Ricordo con orrore delle terribili Superga blu, non ho ancora superato il trauma.

DSC_7009

Praticamente nel mio armadio il blu è bandito, così come non ho borse di questo colore. Stavo per dire di non avere nemmeno scarpe, poi ho realizzato che un paio di ballerine Benetton in effetti le possiedo, per cui eccole. Tengo a specificare che il blu elettrico non mi dispiace così tanto.

DSC_7003

Reparto chincaglio abbastanza scarno: solo tre paia di orecchini, tutti pendenti. I primi a sinistra me li ha regalati una mia amica per il compleanno, quelli centrali li avevo fatti io ventordici anni fa (non avevo resistito a quei polipetti tenerissimi!) e infine quelli a destra sono fili di strass sorretti da un trio di fiori in macramè con centro in strass che avevo acquistato a una fiera di paese.

DSC_7004

20140525_104956

La prima collana è un mio manufatto, presenta perline di legno di varie grandezza e colore ma il blu è quello ricorrente e dominante; sulla palla nera centrale avevo disegnato dei piccoli pois gialli con quelle colle glitter fatte apposta per decorare… sicuramente è un girocollo che si nota, qualcuno potrebbe considerarlo pacchiano ma io lo adoro ❤ L’altra collana, più classica, è stata un regalo di Natale di mia zia di qualche anno fa, è composta da perline in legno, metallo, plastica e gli elementi più grossi sono ricoperti di vellutino.

DSC_7005

Anche il reparto beauty non è fornitissimo: non ho ombretti mono, perlomeno non usandone son riuscita a evitare di comprarne 😀 Le palette che li contengono sono quella maxi di Sephora e la Sleek Ultra Matts Darks, che per le mie esigenze sono più che sufficienti! Ho però comprato il color kajal Kiko e lo adoro, è quella tonalità di blu elettrico che riesco a usare, e in più è davvero durevole anche nella rima interna.

DSC_7013Infine una incursione sugli smalti, mi son sorpresa di averne così tanti blu!! XD Da sinistra potete vedere il Bottega Verde jelly sugar (ve ne ho parlato qui), un crack top coat di Debby, uno smalto glitterato che avevo comprato a malta e evidentemente ho usato un sacco visto che è quasi finito, un blu satinato Kiko (n.299 ), una limited edition H&M color jeans, il Pupa lasting color Gel n.053 e lo smalto Shaka n.815 che mi ha regalato MarymakeUp 🙂

Chiudiamo in bellezza con la cosa blu che più mi rappresenta, il mio portachiavi! 🙂
Vi ricordo di dare una lettura anche al bel post di Jesslan.. e alla prossima!

20140521_182926

 

 

New Benetton teal luggage (PittarelloRosso)

Dicembre. Natale è sempre più vicino e le idee, come spesso accade, scarseggiano.  Riusciremo quest’anno a evitare di regalare l’ennesima sciarpa/collana/libro e a azzeccare l’acquisto? Io credo di si.

DSC_5483

Ogni anno i miei genitori mi chiedono cosa desidero e puntualmente la risposta immediata è ”non lo so” perchè effettivamente non mi manca nulla, non ho veramente bisogno di chissà cosa.. ma quest’anno la risposta è stata “una valigia nuova”. Sì perchè quest’estate andando a Londra una delle nostre valigie è stata rotta (coincidenza che, finora, le due valigie che mi han rotto erano appena arrivate a Londra?!), per cui ora ci ritroviamo con un bagaglio in meno.
Complice la mia voglia di andare prima o poi negli Usa, ne ho approfittato e ho acquistato una valigia con l’apposita chiusura TSA (TSA lock). Infatti, l’Ente Americano per la Sicurezza dei Trasporti ha stabilito che tutti i bagagli da stiva in arrivo negli Usa devono poter essere ispezionati dal personale di controllo: questo comporta che o si accetta di imbarcare il bagaglio aperto o si rischia di ritrovarselo spaccato (per aprirlo non c’è altro modo). La terza via è appunto quella di utilizzare un lucchetto TSA, che può essere aperto solo dal personale di controllo con una speciale chiave ma non da una persona qualunque.

la chiusura TSA
la chiusura TSA

DSC_5487

La valigia che ho scelto è un trolley Benetton rigido della misura più grande tra quelle disponibili, di 50x76x26 cm.Viaggia su quattro rotelle che le permettono di spostarsi più facilmente, senza dover essere trascinata. Ho notato che ormai quasi tutte le valigie son fatte così, mentre il mio ‘vecchio’ trolley ha ancora solo due ruote. E’ molto leggera perchè fatta di policarbonato e abs, in totale solo 4 kg! 😀
Vi ricordo che da PittarelloRosso, dove appunto l’ho acquistata, potete trovare un vasto assortimento di borse e valigie a marchio Benetton, dal momento che entrambi i brand fanno parte dello stesso gruppo.

DSC_5488

Ho scelto di proposito un colore sgargiante, un bel verde ottanio/petrolio/teal.. fino all’ultimo son stata indecisa con un fuxia che mi piaceva un sacco, ma poi ragionandoci bene ho pensato che l’altro mio trolley è rosa quindi magari era il caso di cambiare tonalità XD Ormai scegliere valigie colorate è un’esigenza, per evitare di trovarsi davanti al nastro trasportatore in aeroporto e vedere selve di bagagli neri-grigi-blu dove il proprio si perde.. almeno in questo modo appena appare il valigione colorato lo si nota subito e l’ansia da “oddio oddio non arriva” sparisce più in fretta 😀

Insomma, tutto sto papiro per dire: regalate valigie! Se sapete che il viaggio è una passione niente farà più felici di una bella valigia nuova.. magari corredata da un’azzeccata guida turistica 😉

Spring wedges

Davvero poche righe per introdurre delle immagini piuttosto esplicative: questa primavera  pare che le zeppe spopoleranno (con buona pace di M.Elly XD), ed io non potevo esimermi dal mostrarvi cosa propongono i colossi del low cost 😉    Ce n’è davvero per tutti i gusti: alte, basse, con plateau o senza, a fantasia, a tinta unita…

Mango, H&M, Pimkie, Zara, Bershka, Stradivarius e Benetton: questi i marchi che ho selezionato.
Ditemi che ne pensate! 😀

Mango - Pimkie - H&M


Summer Sales – part 2

Seconda parte del mio shopping saldifero 🙂

foto dal sito di Promod

Sono riuscita a ritrovare questo vestitino di Promod che avevo adocchiato prima che iniziassero i saldi, ed è stata una gran fortuna! 😀 Lo amo, mi piace tantissimo e fa subito estate!
Da Benetton ho invece preso dei bermuda color kaki, di un cotone piuttosto pesante, risvoltati all’altezza del ginocchio (foto non pervenuta, venivano malissimo XD ).


Reparto grandi altezze: due acquisti! 🙂

Un paio di zeppe slingback color..color… una via di mezzo tra grigio perlato e beige XD con immancabile fiocchetto, of course! Queste sono di Dive&co, una marca presente nella catena BiellaScarpe.
Un paio, il mio primo paio, di sandali gioiello di Baldinini provenienti dall’outlet del Fidenza Village (che, per inciso, è a due passi da dove abita il mio ragazzo). Superscontate, un vero affare! Mi scuso per l’orrida plastica ma non sapevo come altro fare a tener su tutta la decorazione che poggia sul collo del piede! Eccola comunque: 🙂


Questo è tutto, almeno per ora… non si può mai sapere! 😉

Summer Sales – part 1

Eccoci! prima parte dei miei acquisti in questi saldi estivi…


Iniziamo dal make-up… Kiko ovviamente! 😀
Ho preso il pennello angolato per eye liner (che non riesco ancora a stendere bene però XD ), una matita lipgloss trasparente con glitter e un rossetto: quest’ultimo viene definito sul sito ‘rosa antico acceso’  ma l’immagine che mettono è fuorviante! E’ un rosa antico di base a cui si aggiungono dei riflessi metallizzati sul fuxia… più o meno XD


Passando al reparto vestiario, ho scovato due paia di shorts: neri sfrangiati di Kiabi e arancioni (più lunghetti) di Benetton. Poi scorpacciata di ballerine! Nere di nappa (Lolita Milano) e di tessuto quadrettato bianco e rosso (Stradivarius).

A presto con la seconda parte 🙂