I mules borchiati a tacco alto di Zara

I mules (o le mules? maschile o femminile?? illuminatemi) sono scarpe che non comprendo a fondo. C’è stato un periodo, quando ero alle elementari, che andavano tantissimo di moda, si chiamavano sabot e le avevo anche io (a tacco basso ovviamente). Poi sono fortunatamente sparite fino ad oggi. Ne sentivamo la mancanza?

Questa primavera ed estate se ne sono viste di tutti i tipi, dalla ciabattina rasoterra al sandalo altissimo, tutti accomunati dalla punta chiusa, generalmente piuttosto aguzza. Come sempre, ne sono stata ben alla larga perchè il mio 40 infilato in una scarpa senza tacco con pure la punta diventerebbe una pinna da sub… anche no!

Detto ciò, l’altro giorno stavo iniziando a immergermi nelle nuove collezioni che iniziano a spuntare sugli shop online e mi sono soffermata sulle nuove proposte calzaturiere di Zara: non ho visto per ora nulla di entusiasmante, ma è stata caricata solo una minima parte delle loro usuali collezioni chilometriche,

Una scarpa ha però attirato la mia attenzione: si tratta di un mule, per l’appunto, con caratteristiche che mi hanno fatta fermare a pensare se mi piacesse oppure no.

Innanzitutto il colore: bianco, generalmente considerato difficile da portare sulle scarpe chiuse per il temuto “effetto sposa”. Tuttavia, comprenderete bene che in questo caso le spose e i matrimoni proprio non stanno di casa.

La punta non è esageratamente allungata e la tomaia si estende leggermente ad abbracciare l’inizio del collo del piede: devo dire che il taglio obliquo mi intriga e mi piacerebbe vedere l’effetto indossate, purtroppo Zara non ha fornito le foto calzate.

Il tacco è un classico 7 cm, non troppo alto ma nemmeno un kitten. Dopotutto sono scarpe che lasciano piuttosto libero il piede e un’eccessiva altezza potrebbe causare problemi di stabilità. Non mi convince molto la forma, semicurva e rientrante, avrei preferito uno stiletto classico.

Infine le borchiette appuntite e argentate, il vero dettaglio che fa la scarpa, posizionate sopra fascette sottili a decorazione della tomaia.

Dopo tutta questa analisi vi chiederete: ma ti piacciono? La risposta non è così scontata: mi piace la forma, mi piacciono le borchiette, il tacco non molto ma bisognerebbe valutare l’insieme una volta indossate. Il colore, che non disdegno, potrebbe però limitare un pochino con gli abbinamenti, anzi in realtà è proprio il tipo di scarpa che mi crea dei problemi perchè davvero non saprei con che cosa metterla!

In caso voi non vi facciate scoraggiare dai mules, vi dico anche che la scarpa è in ecopelle e costa 49,95.

Ora ditemi, le mettereste? 🙂

Psp #76: July

1 . Peter Thomas Roth – Rose stem cell mask: minisize facente parte di un kit da 3, questa maschera aveva una consistenza gellosa ed era rosa. Contiene estratti di rose e ha cinque azioni: rigenera, idrata, illumina, rassoda e  tonifica la pelle. Mi è piaciuta perchè dopo l’uso sentivo la pelle effettivamente più idratata e compatta. L’ho anche usata come impacco doposole con ottimi risultati.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

2 . Carrefour – detergente intimo delicato con camomilla: prezzo ottimo e ottima performance, non mi ha causato problemi di alcun tipo e confermo che è molto delicato. Fa forse un po’ troppa schiuma.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

3 . Shaka – balsamo ristrutturante: contiene olio di semi di lino e proteine della seta, senza parabeni. L’avevo comprato tempo fa ed era aperto de troppo, perciò l’ho finito. Una volta applicato dà la sensazione che i capelli siano scivolosi e comunque non ho notato il tanto sbandierato effetto ristrutturante, non mi è piaciuto.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

4 . Benefit – Goof Proof Brow pencil, colorazione n. 3: minisize della famosa matita per sopracciglia di Benefit, caratterizzata da una punta obliqua che semplifica la definizione delle sopracciglia. La minisize era davvero piccola (0,03 g) ma mi è durata discretamente poichè si consuma molto lentamente. Il tratto ha una durata molto buona (quasi tutto il giorno) ed è davvero semplice da usare. Ammetto però che dopo un po’ la punta tende a perdere la particolare forma che la caratterizza rendendo quindi il tratto meno preciso.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

5 . Lush – Santasaurus: si tratta di uno “spumante che dura” di un’edizione limitata natalizia, era decisamente ora di farlo fuori. Era a forma di draghetto con cappello di Babbo Natale, bellissimo! Lo Spumante che dura funziona un po’ come gli spumanti normali, fa tantissima schiuma ma è più duraturo. Colora l’acqua di verde. Sono sempre prodotti molto divertenti!

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

6 . Lush – sapone Baked Alaska Snowball: ho fortissimamente voluto questo sapone, anch’esso natalizio, perchè bellissimo da vedere e profumatissimo. Tuttavia, mi duole ammettere che mi seccava troppo le mani quando lo usavo. Non s’ha da fare!

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Wet’n’wild – eyeliner H2O proof: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

8 . Balea – Trocken Shampoo sweet melon: stesse considerazioni fatte per il suo gemello al cocco, review qui. Il profumo è troppo chimico ma fa bene il suo lavoro.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: noù

9 . Lush – crema da doccia Yummy Mummy: bagnoschiuma viola, cremosissimo, con olii essenziali di geranio e arancia e aggiunta di burro di cacao biologico. Adoro questi formati piccoli perchè mi permettono di provare tanti prodotti nuovi ogni volta.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

10 . Dr. Hauschka – dentifricio sensitive con acqua salina: minisize omaggiatami al Cosmoprof, è un dentifricio strano perchè leggermente salato. Sa molto di limone ma posso capire che per chi è abituato alla menta sia uno shock (vero Jesslan? XD). A me non è dispiaciuto perchè molto delicato su denti sensibili e gengive facilmente infiammabili. Non lo ricomprerò per il prezzo – full size a circa 7 euro.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

11 . Oliprox – shampoo curativo per dermatite seborroica: review e inci qui.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

12 . Fresh&Clean – salviettine struccanti per pelli sensibili: ne ho già parlato in diversi psp, mi piacciono molto e struccano bene. Tuttavia questa volta le ho trovate poco imbevute, ma d’estate mi succede spesso che si asciughino prima del previsto.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

Thefashioncat loves…

No, non sono sparita!

In questi ultimi tempi sono però un po’ presa tra lavoro e casa nuova e non sono riuscita a ritagliare il tempo per scrivere qualche post. Perchè come non sa chi non ha un blog, scrivere un post richiede tanto tempo, per pensare l’argomento, scrivere il testo, fare le foto, sistemarle… e non sempre si ha tutto questo tempo a disposizione.

Specie chi, come me, non ha entrate monetarie dal blog ma lo porta avanti per pura passione, a volte si trova costretto a sacrificare questo spazio online in favore di ciò che, realmente, ci dà uno stipendio – perchè non si vive di sole belle parole 😀

Ma torniamo a noi: mi è venuta l’idea di creare questa nuova rubrichetta in cui di tanto in tanto parlare di ciò che, in un dato periodo, mi piace particolarmente. Perciò si dia inizio alle danze!

TELEFILM: ho riscoperto il piacere di guardare qualche serie tv, col mio ragazzo oppure mentre ceno da sola le tante sere che lui lavora. Per ora ho appena finito “La casa di carta” e “Lucifer”, due serie tanto diverse quanto appassionanti. Cosa inizierò a guardare ora? Avevo lasciato sospese diverse serie tempo fa, come “Jane the virgin” e “Orange is the new black”, potrei riprenderle in mano. Voi cosa mi consigliate d’altro?

SOLE: mi piacerebbe tanto abbronzarmi un po’.. se non fosse che ad oggi, 23 luglio, ho preso il sole ben 3 – TRE – pomeriggi perchè continua a fare brutto. O meglio, dal lunedi al venerdi caldo e sole a picco, poi arriva il weekend e… nuvolo. O pioggia.  Quindi continuo ad affermare che il pallore è nobiliare e va a ciapà i ratt. Attenderò fiduciosa la prima metà di agosto quando si spera riuscirò ad andare in ferie al mare.

PRODOTTI DI BELLEZZA: questa non è una novità, ma proprio il periodo stressante che sto vivendo mi spinge, nel tempo libero, a prendermi ancora più cura di me. E allora via libera a maschere, patch, sieri ma anche bagnoschiuma golosi e scrub profumati. Prodotti simili fanno bene alla nostra pelle ma anche allo spirito e spesso ci dimentichiamo di tutte quelle piccole attenzioni verso noi stessi che ci potrebbero far stare meglio.

Adesso tocca a voi: quali sono le tre cose che vi appassionano in questo periodo? 🙂

Le ciabattine glamour dell’estate 2018

Sembra davvero che il modello di scarpa casual dell’estate sia la ciabattina slip-on: personalmente non mi piace granchè, ma non posso esimermi dal parlare di un trend solo perché non rientra tra i miei gusti. Praticamente ogni brand che produce scarpe ha inserito nel suo range almeno un modello di ciabattina, dalle più semplici a quelle “da sera”, colorate o neutre, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Ecco una piccola selezione che potreste anche trovare in saldo, online e nei negozi fisici.

Parto da quelle più eleganti, che potrebbero essereindossate anche di sera, per illuminare un oufit magari basic senza bisogno di salire sui tacchi. Forse.

1 . Zara: con fascione intrecciato super brillante oro e argento, per chi non vuole passare inosservata (55,95 € ma in saldo c’è solo il modello blu e oro) qui.

2 . Asos Design – mod. Florina: in raso cipria, con decorazione floreale composta da maxi paillettes nere (38,99€ in saldo a 26,99€) qui.

3 . Bershka: in eco camoscio rosa cipria, arricchita da una pioggia di perline argentate (29,99€ in saldo a 17,00€) qui.

4 . Lost Ink: sabot cipria con perle e perline, per essere chic senza sforzo (62,99€ in saldo a 37,49€) qui.

Questa invece è una selezione più colorata e “da giorno”, per chi intende indossare le ciabattine senza farsi troppi problemi.

1 e 2. H&M: ciabattine con fiocco morbido in raso, con fiori blu oppure a tutto campo giallo canarino (19,99€, le gialle in saldo a 13,99€) qui.

3 . Asos: con tomaia azzurro metallizzato a pieghe (33,99€).

4 . Bershka: scamosciate color salmone e tacco colorato (19,99€ in saldo a 9,99€) qui.

Vi farete conquistare dalle ciabattine? quali sono i vostri modelli preferiti? 🙂

La Cremerie – Super Struccante

Avevo ricevuto questo struccante al Cosmoprof 2017  e, lo ammetto, me ne ero dimenticata. Qualche tempo fa, avendo finito il bifasico che uso in combinazione con la micellare di turno, l’ho ripescato dal cassetto e dopo averlo utilizzato per qualche mese sono pronta a parlarvene.

Innanzitutto due parole sul brand: La Cremerie non è un marchio che capita di vedere in giro, dal momento che sembra vendano solo attraverso canali professionali e online (qui il loro shop ufficiale). Si caratterizza per prodotti deluxe, naturali in media al 98-99%. Con nostro grande dispiacere non sono stati presenti all’ultimo Cosmoprof, e il loro stand colorato e allegro ci è un po’ mancato.

Ma bando alle ciance, siamo qui per parlare di uno struccante, anzi del Super Struccante!

Come vedete, il packaging è piuttosto semplice: flaconcino in plastica trasparente, erogatore a pompetta chiuso da un sigillo di sicurezza e un’etichetta con le informazioni essenziali. Sulla scatolina di cartone esterna è invece riportato il grosso delle informazioni, inci compreso.

Il sistema di erogazione non è ad “aspirazione” con cannula che scende fin sul fondo del flacone ma è a pressione, poichè la paratia di fondo si innalza ad ogni pompettata, facendo salire il liquido contenuto.

Il liquido in questione è un olio, composto da olio di semi di girasole e da estratti vegetali (calendula, borragine, abete e papaya), insieme all’aggiunta di acido lattico. Il profumo è fruttato, molto dolce.

SI può utilizzare applicandolo direttamente sul viso e massaggiandolo per sciogliere il trucco, tuttavia io preferisco usarlo su di un dischetto di cotone che poi andrò a frizionare sugli occhi per togliere eyeliner e mascara perlopiù. Ovviamente essendo un olio va poi eliminato con una micellare o col sapone.

Mi sono trovata bene perchè strucca bene anche i prodotti waterproof. Il sistema di erogazione è intelligente anche se migliorerei la potenza del getto che è un po’ violento e non dosabile.

Qui sopra potete trovare l’inci, che è molto corto e molto chiaro (bravi!).

Info tecniche: sulla reperibilità vi ho già edotto sopra, vi dico anche che il flaconcino è da 50 ml e non c’è il pao ma una vera e propria scadenza (nel mio caso, marzo 2019). Il prezzo di listino è 40,99 euro, un po’ troppo alto secondo me, anche se c’è da dire che gli ingredienti sono ottimi.

Conoscevate già La Cremerie e i suoi prodotti naturali? Amate gli olii struccanti? 🙂

Le infradito spiritose dell’estate 2018

L’estate è ormai arrivata (anche se a Milano oggi non si direbbe) e torna prepotente la necessità di acquistare le infradito per il mare/piscina. C’è chi le cambia ogni anno e c’è chi tiene le stesse per tante stagioni. E poi ci sono io, che le rompo dopo tre giorni di utilizzo!

Ho cercato un po’ online e mi sono accorta di un paio di trend per le infradito “spiritose”: niente serietà in questo post, solo idee per chi non sa fare a meno di comprare accessori con immagini buffe 😀

Nella prima foto potete vedere la selezione fenicotteri: ho già in mente un paio di persone che esulteranno (Franciii!) e io sono qui per questo, per tentarvi e farvi comprare ciò che volete.

Da sinistra verso destra abbiamo: i fenicotteri di H&M, che a me ricordano un po’ delle uova all’occhio di bue (7,99 €), quelli di OVS (5,99 €) e infine quelli più seri di Piazza Italia (2,95 €).

I fenicotteri non fanno per voi? A parte essere delle persone senza cuore, ho pronta per voi l’alternativa: i cactus. Io adoro le piante grasse e sono molto felice di questa piccola invasione di piantine spinose.

Da sinistra verso destra abbiamo: il cactus Free Hugs di terranova (7,99 €), quelli bicolori di OVS (5,99 €) e dinuovo terranova con stampa all over (7,99 €).

Ancora non siete convinte? Ma siete incontentabili!

Allora vi propongo un’ultima selezione-bomba: entrambe le infradito qui sopra sono di H&M e costano 7,99 €. Abbiamo dei fantastici unicorni da mare con salvagente annesso oppure dei classicissimi ananas che fanno subito estate.

E poi entrambe hanno le fascette (o cinturini? Come si chiamano??) glitterate, così non potete dire che non sarete glamour anche in spiaggia ahahah

Voi da che parte state? Team infradito spiritose o seriose?? 🙂

Elgon presenta i nuovi haircare travel kit

Ho avuto occasione di conoscere Elgon l’anno scorso e da allora mi sono innamorata dei loro prodotti della linea Imagea, soprattutto gli shampoo che sono delicatissimi e non mi irritano la cute con la mia splendida dermatite XD Al Cosmoprof di marzo invece ci hanno presentato qualche novità e ora finalmente a Milano ho potuto vedere le novità estive, che vi anticipo essere moooolto interessanti!

La foto sopra rende bene l’idea del clima estivo e rilassato nel quale siamo state accolte da Elgon 🙂

Vi dicevo dei travel kit: si tratta di ben quattro diversi set composti da tre elementi, shampoo, balsamo e un trattamento. Poichè sono una persona molto pratica, vi dico anche che ognuno di questi kit ha un costo accessibilissimo, solo 19 euro.

I kit sono studiati per rispondere alle esigenze specifiche di ogni donna nella stagione in cui i capelli vengono più stressati. Il caldo, infatti, porta necessariamente a lavaggi più frequenti e, quando arriva il momento di partire, il sole, il vento e la salsedine li rendono più soggetti a indebolimento e a perdita di luminosità. Ecco perchè è ottimo anche il formato travel, che rispetta le normative in termini di quantitativo dei liquidi.

KIT ARGAN: Per una massima idratazione e una lucentezza assoluta, con olio di Argan e Pantenolo. Contiene ARGAN SHAMPOO SUPREMO (100ml) e una di ARGAN CONDITIONER SUPREMO (100ml), entrambi caratterizzati da proprietà antiossidanti e da un’azione unica in grado di idratare, detergere e illuminare la chioma. A questi si aggiunge ARGAN OLIO SUPREMO (30ml), perfetto per disciplinare e proteggere i capelli, donando un finish setoso.

KIT SUBLIMIA: con Bacche di Goji, Pantenolo, Tè rosso e Proteine della Seta, per prootti multitasking con ben 10 benefici. In particolare   Sublimia è in grado di: disciplinare le lunghezze, favorire un’azione antietà, rendere il capello più facile da lavorare rendendo più duratura la piega, proteggere dal calore e dai raggi UV, dare lucentezza e idratazione, districare, dare corpo ed evitare lo sbiadimento del colore. Si tratta di SUBLIMIA HAIR DD SHAMPOO (100ml), SUBLIMIA HAIR DD CONDITIONER (100ml) e SUBLIMIA HAIR DD CREAM (70ml).

COLORCARE DELICATE TRAVEL KIT: contiene COLORCARE DELICATE SHAMPOO (100ml) e COLORCARE DELICATE CONDITIONER (100ml), perfetti per idratare e proteggere i capelli mantenendoli sani e brillanti. Per dare un ulteriore boost di luminosità nel Kit è previsto anche AFFIXX LIGHT DROPS (65ml), un prodotto di styling lucidante e protettivo in grado di donare una brillantezza immediata, eliminando l’effetto crespo.

COLORCARE RE-ANIMATION TRAVEL KIT: contiene COLORCARE REANIMATION SHAMPOO (100ml) e COLORCARE RE-ANIMATION PACK (100ml) che, con cheratina vegetale, garantiscono extra nutrimento e n’azione riparatrice e ricostruttiva, perfetta per chi ha i capelli colorati, secchi o danneggiati. Anche in questo Travel Kit l’azione illuminante è garantita da AFFIXX LIGHT DROPS (65ml).

Ho trovato questi kit molto carini e utili, non solo per i viaggi ma anche per provare nuovi prodotti senza rischiare che la full size non ci entusiasmi. Sono convinta che ogni brand dovrebbe mettere in catalogo dei kit in minisize per venire incontro alle esigenze di tutti i clienti.

Conoscevate già Elgon? vi incuriosiscono questi prodotti? 🙂

Psp #75: June

1 . Parisienne – Lin Exance shampoo secco ai semi di lino: dovrei farci una review prima o poi. In ogni caso, uno dei tanti shampi secchi che ho provato in questi anni e che ogni tanto ricompro se è in offerta. Senza infamia e senza lode direi.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

2 . Neutro Roberts – Deodorante dermazero 0%: deodorante unisex senza sali di alluminio, alcool né parabeni. Non mi ha macchiato i vestiti e ha prestazioni nella media.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

3 . Yves Rocher – Aqua micellare lenitiva 2 in 1 Sensitive Végétal: review e inci qui.

La consiglio: si
La ricomprerò: no

4 . Bath & Body Works – Body lotion Jingle all the way: crema corpo al burro di karitè della collezione natalizia. Bellissima da vedersi (quando piena) perchè presentava una doppia spirale colorata, una bianca e una verde glitter. Inci pessimo e idratazione medio-bassa, però buonissimo profumo.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

5 . Primark – PS Deep cleansing wipes: review e inci qui.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

6 . Diesel – Fuel for life: prosegue molto lentamente il mio progetto di smaltimento di campioncini di profumo, ora ne ho solamente millesettecentoventi meno uno XD Questo Diesel non mi ha esaltata.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

7 . Bionike – Defence Elixage contour: crema contorno occhi e labbra. L’ho usata solo come contorno occhi perché non sento l’esigenza di utilizzare un contorno labbra. Non ho visto grandi differenze dopo l’utilizzo,

La consiglio: no
La ricomprerò: no

8 . Sephora – Charcoal nose strip: strisce per naso al carbone, mi è piaciuta (perché è una monodose) perché ho visto effettivamente che è riuscita a tirar fuori qualche impurità. Mi sa che col 20% me le prendo ancora!

La consiglio: si
La ricomprerò: si

9 e 10 . Bath & Body Works – Conditioner e lotion White Citrus: campioncini di balsamo e crema corpo dell’hotel di New York dello scorso anno. Profumo molto buono, floreale, ingredienti non pervenuti ma presumo pessimi dato che il brand non è particolarmente attento a questo aspetto.

Li consiglio: no
Li ricomprerò: no

11 . Avon – Kajal: matita marrone di mille anni fa, la usavo per le sopracciglia. Ottima durata se usata in questo modo, perché invece nella rima interna non ha mai scritto per niente e sulla palpebra era leggerissima. La potete vedere in questo post.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

12 . Tony Moly – I’m Real red wine mark sheet: dico sempre che le maschere Tony Moly non mi eslatano, questa però aveva qualcosa di diverso… non tanto la funzione, perchè doveva essere “pore care” (cura dei pori) e invece come al solito era fresca ma nulla più, ma perché profuma di vino. Giuro. Anche il mio fidanzato mi ha annusata mentre era in posa e se n’è accorto ahahah Insomma una buona idea regalo per sollevare gli animi 😀

La consiglio: si
La ricomprerò: si

Verso i saldi: scarpe lilla e lavanda

Meno di due settimane ai saldi! Quest’anno, causa il poco tempo del weekend, mi sto preparando un piano di battaglia fatto di ricognizioni online, appunti di prezzi e foto, così da arrivare preparata e non prendere fregature inaspettate.

Nei miei giri online ho notato che questa primavera sono stati proposti diversi modelli di calzature declinati in un lilla e lavanda pastello. Si tratta di un colore ahimè non semplicissimo da abbinare, ma molto delicato e capace di dare un tocco soft e non scontato anche ad un outfit total black.

Siccome però non è una tonalità che usiamo ogni giorno, mi è sembrato un peccato comprare a prezzo pieno: quale migliore occasione dei saldi, dunque, per concedersi uno sfizio senza troppi sensi di colpa?

Nella foto sopra potete vedere alcune proposte che ho selezionato:

1 . Sneakers di Levi’s, modello Malibu S: perfette per i look più casual e effortless, in tela lilla e para bianca (44,99 € su Zalando qui).

2 . Decolletées Barca: forma classica e tacco 7 in camoscio (99 €, qui).

3 . Decolletées Aldo, modello Stessy: ormai un evergreen del brand, declinato in ecopelle lucida (79,99 € su Zalando qui).

4 . Sneakers H&M: in satin con mega fiocco sulla tomaia (24,99 € qui).

5 . Sandali Aldo, modello Cally: sandalo minimal con tacco a stiletto (64,99 € su Zalando qui).

6 . Decolletées Doothy Perkins, modello Essie: le slingback di moda adesso, dalla forma un po’ vintage e tacco 8 cm (31,99 € su Zalando qui).

7 .  Sandali Asos, modello Taiya: con comodo tacco largo da 5,5 cm, per stare comode (38,99 qui).

8 . Ballerine Pretty Ballerinas, modello Ipnotic: in pelle con fiocco in corda (129,99 € su Zalando qui).

Ma a voi il lilla piace? comprerete scarpe lilla coi saldi? 🙂