Bottega Verde – Diffusore di fragranza al the verde

20170205_103741

Faccio finalmente ritorno su questi schermi dopo una poco simpatica influenza che mi ha distrutta…

Oggi parliamo di un prodotto di Bottega Verde che con buona probabilità non conoscete: non si tratta di un cosmetico ma bensì di un accessorio per la casa, il diffusore di fragranze.

Li avrete sicuramente visti in mille posti, delle boccette contenenti un liquido profumato in cui si immergono dei lunghi bastoncini di legno che pian piano si intridono di profumo e lo rilasciano nell’aria: il funzionamento è semplicissimo e non richiedono particolare manutenzione, se non un semplice capovolgimento periodico dei bastoncini mettendoli gambe all’aria.

20170205_104129

Io stessa non avevo mai dato peso a questo tipo di prodotto da Bottega Verde, poi complice un’offerta dedicata ho iniziato a vagliare le varie referenze.Sono solo sei ma ben assortite: iris, vaniglia nera, argan, neroli, petali di vaniglia e, appunto, the verde, tutte nel formato regolare da 100 ml.

Mi sono presa del tempo in negozio per annusarle tutte e alla fine la mia scelta è ricaduta sul the verde perchè mi è piaciuto l’aroma fresco ma dolce che emanava.

Usandolo in casa ho notato che il profumo c’è e si sente ma i nasi più esigenti (tipo il mio fidanzato) si lamenteranno che è fin troppo debole! Io invece lo reputo sufficiente proprio perchè non invadente.

20170205_104028

Alcune referenze (vaniglia nera, argan) hanno disponibili anche la ricarica da 250 ml (18,99€) e vaniglia nera è possibile acquistarla nel formato con bastoncini da 250 ml (29,99€) invece che 100 ml (16,99€).

Per completezza segnalo che esiste un altro tipo di diffusore a fiore, diverso quindi da questo con i bastoncini, disponibile nelle profumazioni gardenia reale e magnolia nera (19,90€).

Ovviamente con le note offerte che Bottega Verde offre ai clienti è possibile risparmiare e acquistarle a un prezzo molto più vantaggioso.

Avete mai acquistato i diffusori di fragranze di Bottega Verde? usate queste tipologie di accessori in casa vostra? 🙂

TAG: cambio stagione nell’armadio

ARM

Francy mi ha taggato in questo tag (e in altri due a dir la verità, pian piano li recupero!) e io partecipo volentieri, a maggior ragione visto che quest’anno il cambio armadio non l’ho ancora fatto a causa del freddo!!

Il tema del tag è il cambio dell’ armadio e le regole per partecipare sono semplici :
1- Citare il blog che ha ideato il Tag che è Opinionista per Caso2 Viola;
2- Rispondere a sette domande dell’intervista del tag e se volete potete illustrare le risposte con delle foto a vostro piacimento;
3- Ringraziare il blog che vi ha taggato con un post nel blog (fatto sopra!)
4- Taggare dieci ( FASHION ) bloggers e avvisarli.

Iniziamo con le domande!

1- La sera quando torni dal lavoro , cosa fai di solito appena entri a casa , fai cambio dei vestiti e li appoggi in una sedia che hai in camera da letto oppure le metti nel bidone della biancheria sporca? se non sono particolarmente conciati li metto sullo schienale della sedia o sul servo muto, il problema è che così creo montagne di vestiti!!

2- Hai mai litigato con tua madre , convivente o marito perché lasci sempre i vestiti in giro? Beh oddio, litigato no, ma mia mamma spesso e volentieri si lamenta per le montagne di vestiti di cui parlavo nella risposta precedente…

3- Ti piace l’armadio che hai ? Se la risposta è si ci puoi raccontare il motivo? Insomma, trovo che sia un po’ piccolo ormai! il mio sogno è quello di avere un armadio a millemila ante, di cui almeno una a specchio, in cui finalmente riporre i vestiti senza ammassarli.

4- Condividi l’armadio con qualcuno? Se la risposta e si ci puoi dire con quale familiare o convivente? no, sono figlia unica.

5- Quante volte all’anno pulisci l’armadio? beh quando faccio il cambio stagione.

6- Quando apri l’armadio qual è il tuo profumo preferito che usi per esso : lavanda , vaniglia o mela verde? mia mamma ogni volta mi rifila i sacchettini di lavanda da infilare nei cassetti, avendo la lavanda in giardino li fa lei.. però non profumano per molto tempo.

7- Riesci a tenere sempre in ordine il tuo armadio? mmmm a grandi linee XD

Questo tag gira già da un po’, per cui se qualcuna non l’ha ancora fatto si senta taggata e mi avvisi che vengo a leggere le risposte 🙂

Coccinelle Advent Calendar

Tante di voi stanno facendo i post con l’unwrapping dei vari calendari dell’avvento… io mi accontento di partecipare alle edizioni online che ogni anno i vari brand propongono. Oggi però vi parlo di uno in particolare, quello di Coccinelle (qui). Lo so, lo so, non manca molto alla fine ma siate clementi XD

coccinelle screen

Ecco cosa troverete una volta entrati sul sito: la grafica mi piace molto, semplice ma carina. Ogni giorno, cliccando sul numero corrispondente potrete scoprire una sorpresa: possono essere promo code (validi solo per quel giorno) o freebies di varia natura (disponibili anche dopo, presumo per tutto il mese).

Parliamo proprio dei freebies: sono pdf scaricabili di varia natura, con attività natalizie che accontentano un po’ tutti. Ci sono le etichette personalizzabili per i regali, le ricette sfiziose, le istruzioni per creare graziose decorazioni natalizie per la casa. Ecco qualche esempio:

cocc1 cocc2 cocc3

Stavate seguendo anche voi questo speciale calendario di Coccinelle? apprezzate i suggerimenti per le decorazioni? 🙂

Versace for H&M

Ormai ci siamo, manca davvero poco al 17 novembre, data in cui verrà lanciata la capsule collection di Versace per H&M.  Le immagini della collezione sono già state diffuse e hanno suscitato opinioni contrastanti.

A mio parere, ci sono capi che meritano e capi che nemmeno il più infimo rivenditore si sognerebbe mai di proporre.. insomma, disordine bipolare imperante! I prezzi, come sempre per queste collaborazioni, non sono bassissimi: una media di 129€ per i vestiti, e 149€ per le borse; ovviamente i capi in pelle fanno lievitare considerevolmente i costi.

E’ presente una collezione donna, una uomo e una (mini) per la casa.

I punti vendita interessati, per la collezione donna, sono 12: due a Milano, due a Roma, poi Bari, Bologna, Firenze, Genova, Palermo, Parma, Torino e Venezia.

Ora qualche immagine (clic x ingrandire):


Devo dire che la collezione uomo mi ha lasciata ancora più perplessa, è la fiera del kitch! Trovo carini giusto i boxer e poche altre cose, ma in generale niente di eccezionale:

Che ne pensate? avete puntato qualcosa per cui vale la pena fare la coda? TELL ME 🙂

Dupenny in da house

Siete sempre alla ricerca di pezzi di design per arredare la vostra casetta?  Amate lo stile rétro?
Allora questo sito inglese fa al caso vostro 🙂

Dupenny.com ha una piccola ma interessante selezione di articoli (dai cuscini ai piatti alle piastrelline) tutti decorati con disegni perlopiù hand-made e di chiara ispirazione vintage.

Casalinghe anni ’50, artiste del burlesque, dive anni ’40… sono solo alcune delle stampe che potete trovare.

 

 

 

 

Interessanti sono anche le carte da parati: imperdibile quella con il tema dell’ora del tè!

Filo conduttore è sicuramente l’ironia e l’essenzialità che il bianco&nero riesce a trasmettere: il colore è comunque, in piccole dosi, presente.

 

Ammirabile è anche l’anima ecologista del progetto: vengono usati materiali naturali sia per gli oggetti che per il packaging. A mio avviso è una piccola accortezza che mostra tutta la bontà e qualità del marchio 🙂