Riparare i capelli dopo l’estate: qualche consiglio

L’estate è finita e, anche se le temperature non accennano a diminuire, è venuta l’ora di pensare un po’ a riparare i piccoli danni che abbiamo arrecato ai nostri capelli negli scorsi tre mesi.

Eh si, tra la salsedine del mare che secca i capelli e il sole che li inaridisce ancora di più, arriviamo tutte noi a settembre con le lunghezze disastrate e piene di doppie punte.

Inutile giustificarci con i soliti “ah ma il sole me li ha schiariti, sono meches naturali!”… i nostri capelli hanno bisogno di cure urgenti e sostanziose, quindi rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo di capire insieme come procedere per risanarli.

Innanzitutto tiriamo fuori dall’armadio le maschere tricologiche che abbiamo comprato nel nostro periodo di shopping compulsivo: privilegiamo quelle che contengono olii e burri (argan, karitè, jojoba solo per citarne alcuni) insieme ad altri ingredienti naturali dalle proprietà ristrutturanti e nutrienti (miele, cocco, banana, avocado,…).

Se in casa non ne avete, fate un salto nella profumeria o supermercato più vicini e vi renderete conto che ad oggi ci sono in commercio maschere di ogni tipo e a portata di tutte le tasche. Un’alternativa, se vi piace spignattare, può anche essere farsi degli impacchi home-made… io sono pigra ma se voi avete più voglia potete provare!

Un altro buon consiglio è di utilizzare asciugacapelli e piastre di buona qualità e di nuova concezione, come ad esempio quelli di Philips (avete visto la nuova piastra per capelli?) che non danneggiano i capelli permettendo di ottenere risultati ottimi per lo styling.

Infine ricordate che una spuntatina non è un dramma, anzi, tagliare un pochino i capelli li aiuta a rinforzarsi, perciò dopo l’estate potrebbe essere un buon momento per farlo senza troppi patemi d’animo.

Questi sono i miei consigli per rimettere in sesto i capelli dopo l’estate, voi invece cosa fate per riparare i danni dell’estate?

Post sponsorizzato


			

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.