Talk about: Graffiti shoes

In questo periodo mi capita di sfogliare compulsivamente i siti dei più noti brand di moda low cost per sbirciare le nuove collezioni. Ed è proprio facendo questi gran giri che mi sono accorta di una tendenza comune che riguarda le scarpe da ginnastica.

Un sito le chiamava “Graffiti shoes”: scarpe a base bianca ricoperte di scritte e disegni come fossero un foglio bianco, o meglio un muro bianco “imbrattato”.

Bershka, Zara, Mango, Stradivarius e Pull&Bear hanno presentato ciascuno una propria versione, più o meno originale: Stradivarius (35,99 €) di sicuro vince il premio “Proposta più stramba” con le sue sneakers con calzino incorporato, mentre Bershka (29,99 €) sceglie l’understatement e propone una scarpa più pulita nella quale i graffiti sono ridotti all’essenziale.

Le scarpe Mango (49,99 €) assomigliano di più a un foglio scarabocchiato con tanti colori diversi, Zara ( 39,95 €) invece oltre ai colori sceglie di aggiungere dei patch decorativi, infine Pull&Bear (35,99 €) presenta una scarpa piuttosto confusionaria e “piena”.

Sinceramente questa tendenza non mi piace molto, la trovo forse adatta solamente ad un pubblico adolescenziale. Le scarpe così scarabocchiate mi ricordano quei goffi tentativi di personalizzazione dei capi di vestiario che si fanno normalmente a 10-12 anni…

Ma ora sono curiosa, cosa ne pensate delle “Graffiti Shoes”? 🙂

6 risposte a "Talk about: Graffiti shoes"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.