Dell’accumulo compulsivo e di come uscirne

DSC_3160

Ciao a tutti, sono Manuela e da un po’ di mesi non compro più cosmetici in modo compulsivo.
Ciao Manueeeela.

Recentemente ho letto un post sull’argomento, l’autrice è Scheggia e io sono arrivata a lei quasi per caso, grazie a una condivisione di un mio contatto Fb.
Si parla dell’acquisto compulsivo di make up e prodotti skincare e siccome è un problema (possiamo chiamarlo problema? io credo di si) che ha riguardato anche me ho deciso di dire la  mia sull’argomento.

Io e lei (e scommetto anche molte di voi) abbiamo in comune un passato da acquirenti sconsiderate, follemente attratte da prodotti in limited edition e dedite all’accumulo/collezionismo. Ovviamente il discorso può essere esteso a qualsiasi oggetto, generalizzandolo senza per questo snaturarlo.

Lei fa un’analisi davvero precisa di come i blog, i canali youtube, internet in generale abbiano influenzato tutte noi spingendoci alla corsa all’acquisto delle ultime novità, nonchè al conseguente accumulo dovuto ai prodotti doppi comprati ‘di scorta’ o perchè lievemente differenti da quelli già in nostro possesso. Mi ritrovo molto nel suo discorso, da quando ho aperto il blog seguo un gran numero di ‘colleghe’ e spesso mi ritrovo a pensare che se quel prodotto che recensiscono è così buono allora devo averlo. O quell’ombretto rame è davvero bello, non assomiglia ai dieci rame che ho già.

DSC_7434

Per molto tempo mi è capitato di comprare mille prodotti per il corpo, creme, shampoo, detergenti perchè ne avevo sentito parlare bene. Quando ho iniziato ad approcciarmi al mondo dell’ecobio mi si è aperto un mondo e le possibilità di acquisto sono aumentate: questa crema ha un buon inci, la prendo così quando finisco la mia uso questa! Questo balsamo non contiene schifezze, aspetta che lo compro… insieme allo shampoo, la maschera e il siero rivitalizzante.

A un certo punto è scoppiata la moda dei progetti di smaltimento prodotti. E credo che lì sia scattato qualcosa dentro di me. Ho realizzato per la prima volta quanta roba avevo accumulato nel corso dei mesi, quanti prodotti avevo iniziato contemporaneamente e ora stavano per scadere, o anche quanti rossetti erano magicamente comparsi nel mio armadio: almeno uno per ogni tonalità dello spettro cromatico.

Così non andava bene ed era ora di darci un taglio: piano piano ho iniziato il mio cammino di consumatrice consapevole. Ora penso due o tre volte se quel prodotto (o categoria di prodotto) ce l’ho già, se mi serve davvero, se non è uguale a quelli che ho già in casa (e no, una sfumatura leggermente diversa non vale come diversa). Mi ha aiutata molto sistemare per bene i vari prodotti in contenitori divisi grosso modo per categorie, avendo una memoria fotografica non faccio fatica a ricordare cosa c’è in ogni scatola.
Sono riuscita a non farmi più abbindolare dalle mille limited edition che ormai ogni casa cosmetica sforna mensilmente, proponendo prodotti anche carini, con un bel packaging ma che, ammettiamolo, possiedo già e non mi servono realmente.

DSC_3159

Ho dovuto combattere con la tentazione di fare la blogger figa, quella che mostra tutte le novità (che a me di solito non mandano, ma avrei dovuto comprare coi mie soldi) e possiede tutti i must have del momento. Viviamo nella società dell’avere e dell’apparire, resistere alle lusinghe dell’omologazione alla massa è difficile. Ogni tanto ci ricasco ma l’acquisto è ben ponderato, poco frequente e magari arriva in un momento di gratificazione. Soprattutto mi riservo del tempo per pensare se è davvero il caso o no.

Poi c’è anche il discorso economico, non secondario credo per molte di noi: tutti questi nuovi prodotti hanno un costo, anche i low cost se sommati gli uni agli altri formano una bella cifra. Ma questo è un discorso molto personale e ognuno è libero di gestire le proprie finanze come meglio crede.

Insomma, il succo di tutto questo credo si sia capito: penso di poter affermare che sì, ci sono passata, so cosa si prova ma so anche che ‘guarire’ è possibile. Introdurre più razionalità e buon senso nel proprio modo di agire è una cosa che si può imparare.
Se vi va, condividete nei commenti il vostro pensiero in merito ^^

15 thoughts on “Dell’accumulo compulsivo e di come uscirne

  1. I primi periodi nei quali ero a Torino da sola compravo molto più di ora…adesso quando vado a fare shopping c’è quasi sempre il moroso con me e il suo suono costante “non c’è più spazio”, anche se magari sto solo swatchando un rossetto o annusando qualcosa.
    Non ho mai fatto nemmeno io la Blogger figa, perché non mi frega troppo della novità quanto più del prodotto che mi piace e mi serve anche se non è il top di gamma…anche perché, come te, mi sono sempre pagata tutto.
    Certo, ogni tanto lo sfizio me lo tolgo…tipo il rossetto figo, che ha 1bit rgb diverso da uno che già ho (idem x le scarpe), ma è il vantaggio di avere uno stipendio fisso.

    Liked by 1 persona

  2. Bellissimo post cara, penso che praticamente tutte beauty blogger possono capirti! Io spesso mi sento in colpa, che non faccio “la blogger figa” che compra e parla di ogni novità, ma il mio portafoglio e lo spazio trucchi mi ringrazia 😀 Per fortuna non mi piace avere molti prodotti, le cose come shampoo, gel doccia, creme e lozioni ho solo uno di ogni tipo e compro uno nuovo quando stanno per finire.

    Liked by 1 persona

  3. Come mi ritrovo nelle tue parole :P!
    Sai benissimo quanto conosca questa situazione, non a caso spesso ci prendevamo in giro sul discorso blush. Devo dire che nell’ultimo periodo ho fatto dei grossi passi avanti anche se purtroppo ogni tanto ci ricasco. Sicuramente se prima accadeva tutte le settimane almeno adesso può capitare 1 volta al mese e nei periodi un po’ più stressati in cui sono più tentata applico la strategia di non avvicinarmi proprio ai negozi XD

    Mi piace

  4. C’è da dire che la blogger figa, nella maggior parte dei casi, è sponsorizzata e quindi si può permettere di far vedere il prodotto del momento. Le altre, non per questo meno fighe di lei, fanno quello che possono con le finanze che hanno a disposizione.
    Io compro moltooooo meno di prima, anche perché ricevo già tantissimi prodotti tutti i mesi e quindi compro solo piccoli peccati ogni tanto, tanto per provare qualcosa di nuovo o fare un post diverso. Ma in linea di massima mi ritrovo nel tuo discorso, anche io sto uscendo da quella fase compulsiva…perché va bene tutto, va bene il lavoro, va bene il blog, ma gira che ti rigira i colori sempre quelli sono, sfumatura in più o sfumatura in meno. Me lo devo ripetere da sola la prossima volta che uscirà l’ennesima palette nude che mi piace, o me lo ricordi tu? bacio x

    Liked by 1 persona

  5. Io vado molto a periodi. Sono una shopaholic pero non amo avere tanti prodotti aperti dello stesso tipo xke sono compulsiva. Cerco di limitarmi e se qualcosa nn mi serve nn la prendo. Anche mio marito mi ripete sempre dove lo metti? Ho imparato anche a eliminare cio che nn mi serve e a far periodicamente dei clear out!

    Mi piace

  6. Te lo hanno già detto ma quanto hai ragione! Personalmente non ho mai ecceduto troppo negli acquisti, però comunque ho accumulato tante cose. Io però, più che comprare sfumature diverse, compravo proprio tonalità diverse, che spesso non indossavo e quindi finivano per andare a male (l’altro giorno ho buttato 5 ombretti Astra Soul Color oramai defunti) anche perché i trucchi purtroppo scadono come sappiamo. Così mi sto cercando di dare un’ulteriore regolata, comprando solo ciò che sono certa di mettere. Sono più morigerata sulle creme viso e i fondotinta (più o meno) perché preferendo quelli bio, avendo scadenze più brevi preferisco prima finire e poi ricomprare e allo stesso modo faccio con shampoo e creme corpo, aspetto prima di finirne uno e poi ne acquisto uno nuovo. I prodotti gratis, ahimé, mi giungono raramente ma forse è meglio così, perché altrimenti provare anche solo a smaltire il tutto sarebbe una tragedia!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...