The Fashion Cat (TFC) Movie: Maleficent

Martedì scorso sono finalmente riuscita ad andare a vedere Maleficent, ultimo film Disney incentrato su Malefica, la ‘strega cattiva’ della Bella Addormentata nel bosco.

Ah, a scanso di lamentele varie.. mettiamo un bello ***SPOILER   ALERT!!!***

maleficent_2014_movie-1680x1050

Ok, possiamo proseguire 🙂 Dico subito che mi è piaciuto tantissimo!! Mi ha sorpreso, racconta la storia in modo diverso da come la conosciamo, mostra un lato di Malefica che nemmeno sospettavamo.

Innanzitutto, Malefica non è una strega ma una fata. Era buona e aveva le ali. Poi un bel giorno conosce un ragazzino (Stefano), se ne innamora e il giorno del suo 16esimo compleanno lui le dà il “bacio del vero amore”.
Bla bla bla e a un certo punto il ragazzo ormai uomo la inganna e le taglia le ali, le porta al suo re e così si conquista il diritto di successione al trono.

‘Sti uomini. Ti fidi di loro e ti ritrovi pugnalata alle spalle… ora non stupiamoci se Malefica ce l’aveva a morte con Stefano! Oltre al danno la beffa. Già solo così si è portati a simpatizzare con la fata.. ma c’è di più.

Malefica viene a sapere che Stefano ha una figlia, non viene invitata al battesimo, arriva e le fa la maledizione – qui va tutto come nel cartone animato. Però almeno capiamo perchè proprio il giorno del 16esimo compleanno si dovrà compire ciò che viene predetto (Aurora si punge col fuso dell’arcolaio e cade in un sonno simile alla morte, si risveglierà solo col bacio del vero amore). Malefica insomma è sicura che Aurora non potrà più svegliarsi perchè ritiene che il vero amore non esista… ricordate? Stefano non aveva esitato a mettere da parte il loro amore per salire al trono.

La storia prosegue, Stefano affida Aurora alle tre fate svampite per proteggerla fino al fatidico compleanno. Nel cartone, una volta cresciuta,  lei incontra Filippo nel bosco, torna al castello, si punge, si addormenta, arriva Filippo che combatte contro Malefica, lui bacia Aurora che si sveglia e vissero per sempre felici e contenti. Qui no. O meglio, Aurora e Filippo si incontrano davvero nel bosco, poi lei torna al castello, si punge, si addormenta.

La cosa interessante è il ruolo marginalissimo del principe azzurro Filippo. Infatti quando arriva al castello e la bacia non succede nulla… ormai i principi azzurri non servono nemmeno più a svegliare le principesse addormentate XD Oltretutto non deve combattere contro Malefica, anzi è lei stessa che lo porta al castello!

l'inutile principe Filippo
l’inutile principe Filippo

Torniamo un attimo indietro: mentre Aurora cresce nel bosco con le tre fate, Malefica la sorveglia molto da vicino, e per fortuna! Le tre fate sono completamente disattente e incapaci di badare alla principessina, quindi Malefica diventa la sua ‘fata madrina’ (sarà proprio Aurora a chiamarla così) che la protegge e le insegna tutto. Mi sono chiesta il motivo di questo comportamento: semplicemente la voglia di veder realizzato il suo piano diabolico di vendetta contro Stefano? Eppure Malefica col passare del tempo si affeziona alla piccola, tanto che prova a cancellare il suo maleficio (ma non ci riesce).

Insomma, torniamo al punto cruciale: Aurora si punge e si addormenta. Filippo non ce la fa a svegliarla, d’altronde l’aveva vista una volta, va bene l’amore a prima vista ma da lì a essere vero amore ce ne passa.. però sarebbe stato bello crederlo! Malefica è distrutta, giura di proteggere Aurora finchè sarà in vita, la bacia in fronte e… TA-DAAAAN! Lei si sveglia! Il vero amore si scopre essere quello di una madre (o pseudo tale, sostanzialmente è quello che Malefica è stata per lei)… una scelta scontata della Disney? non saprei, però un pochino mi ha spiazzata, sicuramente una tipologia di amore diversa da quello classico della coppia.

Il film prosegue, Malefica combatte contro Stefano e si fa aiutare dal fido Fosco (il corvo) trasformato in drago per l’occasione – che poi si faccia mettere al tappeto dalle guardie in cinque secondi è un po’ triste eh.. è pur sempre un drago sputafuoco XD Poi il colpo di scena: Aurora rompe la teca dove Stefano conservava le ali di Malefica e queste si animano e tornano alla legittima proprietaria. Ah, via il mantello lungo fino ai piedi si scopre che Malefica è inguainata in una tutina di latex nero che pare Catwoman con le ali (gli spettatori maschili paiono aver molto apprezzato)!

Morto Stefano (era ora), sale al trono Aurora e i due regni si riconciliano. Sì, due regni: quello del re e la brughiera, che Malefica aveva temporaneamente governato con un regime ‘del terrore’. Insomma, un finale lieto che più lieto non si può 🙂

Insomma, mi è sembrato un film ben fatto, la storia aveva un suo filo logico, qualche colpo si scena per tenere viva l’attenzione c’era. La Jolie è perfetta per quel ruolo, solitamente non è un’attrice che mi fa impazzire ma qui l’ho particolarmente apprezzata. Aurora è carina ma non ha quella bellezza sconvolgente del cartone animato (piccola chicca: quella di 5 anni è interpretata da una figlia della Jolie), fatto che può aver destabilizzato qualche fanciullo che si aspettava chissà che figa XD Re Stefano subisce una trasformazione fisica impressionante nel corso del film: da regnante sembra davvero vecchio (a ragione, il pensiero di vendetta verso Malefica lo logora da dentro) per poi sembrare quasi ringiovanito durante l’ultimo combattimento. Filippo, il principe azzurro farlocco, ha una faccia da ragazzino tontolone che fa tenerezza ma fa presagire la sua inutilità 😉

Siete andati a vedere Maleficent?? Che ne pensate? fatemi sapere ^^

11 thoughts on “The Fashion Cat (TFC) Movie: Maleficent

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...