Car rear seat belts – 2

Eccoci quindi al post vero e proprio, di cui il sondaggio di qualche giorno fa era solo un’anticipazione.

Si parlava di cinture di sicurezza in macchina, e vi avevo chiesto di rispondere sinceramente se le usate oppure no, ed eventualmente perchè: il tutto relativamente a quelle del sedile posteriore.
Questi sono stati i risultati:

11 su 20 han risposto di Si.
6 su 20 han risposto di No, perchè non è obbligatorio.
3 su 20 han risposto di No, perchè non serve.

Approssimando, 1 su 2 le mette, 1 su 3 pensa che non sia obbligatorio, 1 su 7 pensa che non servano.

Mi ero volutamente limitata a quelle posteriori perchè sono quelle ‘meno conosciute’, per così dire.
Mi spiego: negli anni mi è capitato di stare in macchina con moltissime persone, parenti e amici, e con mio grandissimo disappunto mi sentivo spessissimo dire che “no, la cintura dietro non la metto mai!”, adducendo come spiegazione che secondo loro non servivano/non erano obbligatorie e che al massimo le mettevano solo in autostrada.

Tralasciando per un momento considerazioni di senso comune come il fatto che è più probabile fare un incidente in città rispetto che in autostrada e che la funzione delle cinture di sicurezza dovrebbe esser nota a tutti, mi preme far rimarcare che

l’articolo 172 del Nuovo Codice della Strada (d.lgs 285/92) stabilisce che ” Il conducente ed i passeggeri dei veicoli della categoria L6e, dotati di carrozzeria chiusa [..] muniti di cintura di sicurezza,  hanno l’obbligo di utilizzarle in qualsiasi situazione di marcia. ”

e francamente più chiaro di così mi sembra difficile!

L’ignoranza in materia regna sovrana dunque, tant’è che secondo il sistema Ulisse dell’Istituto Superiore di Sanità solo il 10% della popolazione fa uso delle cinture posteriori.  Solo io lo trovo un dato agghiacciante?

Ricordo che  “la probabilità di morte dei passeggeri seduti sui sedili anteriori aumentano del 20% nell’ipotesi in cui i passeggeri seduti sui sedili posteriori non utilizzino le cinture di sicurezza dato che , in caso d’urto, un trasportato posteriore si trasforma in una specie di proiettile che va a sbattere normalmente contro la testa del conducente o del passeggero anteriore procurandogli spesso un trauma cranico grave che può essere in certi casi mortale” (cito da un articolo che vi linko a fine post).

Altra nota dolente: quando tocca a me guidare, la prima cosa che dico  a chi è in macchina con me è proprio di allacciarsi la cintura, e per due motivi:
1. perchè ci tengo alla loro sicurezza
2. perchè in caso di incidente, se i passeggeri non indossano le cinture di sicurezza è chi guida a rispondere di lesioni personali colpose o omicidio colposo, che essendo sanzioni penali non sono acquetta fresca.

Infine, rabbrividisco sempre quando vedo genitori che viaggiano con i loro figli senza cintura di sicurezza allacciata: evidentemente non si rendono conto di puntargli l’equivalente di una pistola alla tempia.
Questo si chiama essere irresponsabili, ed è un atteggiamento che proprio non concepisco.
Fortunatamente ho avuto dei genitori che fin da quand’ero una scricciolina mi hanno spiegato perchè la cintura bisognava metterla e hanno sempre prestato attenzione a che lo facessi: posso dire di essere molto più consapevole di tantissima gente.
Oltretutto chi non ha mai fatto un incidente viaggia in modo diverso da chi invece l’ha provato, e credetemi, la differenza c’è ed è grande, proprio in termini di quella consapevolezza di cui parlavo un paio di righe sopra.

Vi consiglio la lettura di quest’articolo scritto da un’avvocatessa romana:

http://www.studiolegaleliuzzi.com/limportanza_e_lobbligo_delluso_delle_cinture_di.html

25 thoughts on “Car rear seat belts – 2

      1. Potrei dire la stessa cosa, a volte vengo presa in giro solo perché metto sempre e comunque le cinture e per esempio non le slaccio ai semafori come ho visto tantissima gente fare (troppa, davvero).

        Mi piace

  1. Vogliamo parlare dei genitori che portano in macchina i figli minori, non solo facendoli sedere davanti (cosa che fino ai 12 anni non è concessa), senza cinture e magari pure in piedi sul sedile?? Io abito in un paese e nella via esattamente dietro casa mia ci sono un asilo e una scuola elementare: se alle 12.30 o alle 16.30 ti metti alla finestra e guardi le macchine che passano noterai che 9 bambini su 10 non sono legati e una buona parte di loro sta saltellando per la macchina. Ah e buona parte dei genitori è al telefono, ovviamente!
    Io metto sempre le cinture sia anteriori che posteriori e mi incazzo tantissimo quando chi sale in macchina con me non le vuole mettere. Sul sedile davanti fortunatamente suona il cicalino fastidiosissimo e quindi il passeggero la allaccia, ma quelli dietro non la allacciano mai! Non mi sono mai sentita di dir loro “scendi”, ma se dovessimo fare un viaggio lungo lo farei.
    Non capisco il non considerare importanti le cinture, ho un esempio fresco…mio cugino! Adesso, a distanza di due mesi, ha ancora il segno della cintura sul torace, ma se non l’avesse avuta sarebbe MORTO sicuramente. Ok, un camion che si ribalta è un evento raro per fortuna, sicuramente più raro di un incidente in macchina…ma io ringrazio che avesse avuto la cintura!

    Mi piace

    1. condivido tutto. infatti nel post ho proprio citato l’esempio dei genitori! io prima di partire obbligo sempre a metterle, per i due motivi citati.. spesso uno pensa ‘ma no, a me non capita..’ e se ne frega.. è brutto da dire ma quasi gli auguro di sbatterci il naso, così vedi come cambiano opinione e modo di pensare!

      Mi piace

  2. Hai pienamente ragione ed il brutto è che mi rendo conto solo ora che lo leggo di quanto anche le cinture posteriori siano importanti.
    Io le indosso sempre quando sono davanti, è la prima cosa che faccio entrando in auto. Mentre quando sono dietro non lo faccio mai. Mancanza di abitudine presumo. E anche ignoranza, a questo punto.
    Grazie per aver fatto luce sulla questione. A volte a cosa implica una sbadatezza non badiamo neppure.

    Mi piace

    1. il tuo commento è forse quello che mi fa più piacere: vuol dire che ho raggiunto il mio scopo, che era quello di informare. 🙂 L’ultima frase del tuo commento è anche il succo del discorso: non allacciare le cinture è pericoloso per se stessi ma anche per gli altri (a prescindere da qualsiasi sanzione collegata) !

      Mi piace

  3. Io ho sempre allacciato la cintura sul sedile posteriore, tant’è che ero convintissima fosse obbligatorio, quando invece la legge è uscita solo pochi anni fa.
    Anche quando il mio moroso fa l’autista obbligo tutti quanti a mettersi la cintura, sia perchè è obbligatorio, sia perchè se ti fermano ranzano via i punti pure al conducente..

    Mi piace

      1. Ah, giusto, non avevo letto i numerini (dovrei imparare a leggere le date dei decreti, mi servono per archivistica). Io credo di aver iniziato dopo a legarmi, e ti dico anche la data precisa: 1997. Prima, avevamo la fiat ritmo che le cinture sul sedile posteriore non le aveva..Credo ci fosse appena qualcosa per bloccare il seggiolino, ma ero troppo piccola per ricordarmi. =)

        Mi piace

  4. Io non salgo mai dietro, quindi ignoravo assolutamente la cosa, ma sono felicissima di essermi rinfrescata la memoria. E fanculo al mio istruttore di guida che mi ha detto chiaramente che quelle dietro non sono obbligatorie :C

    Momo

    Mi piace

  5. lo ammetto: nei sedili posteriori non la metto mai la cintura. Ma è anche vero che sono cicrondata da amiche sdegnose della macchina e che alla fine tocca sempre a me rimetterci km e benzina. In alterantiva, c’è sempre la mia migliore amica che guida ma in quel caso sto davanti. Alla fine nei sedili posteriori non mi tocca mai, forse è anche per questo che non ci penso alla cintura.
    I miei genitori fanno parte di quella categoria che le cinture non le allaccia, non le hanno mai messe e dubito cambieranno idea. Sono irresponsabili e dei puri idioti. Ho combattuto battaglie perse, è stato lottare contro i mulini a vento… neanche la multa ha impedito alla mia mamma di continuare così. Senza contare che non solo non è capace di guidare, ma è anche un pericolo pubblico perchè parla fissa al cellulare e si mette in posizioni assurde.. (mi ha preso la macchina una volta quando stavo a Siviglia e me l’ha distrutta, negli anni ’90 riuscì a tamponare il mio babbo per natale mandando al macero la Delta che lui aveva, è andata a diritto agli stop e non rispetta le precedenze…)

    Mi piace

          1. ahahah ci abbiamo provato.. una volta mi si è piantata davanti alla coop vicino casa perchè era buio. Sticazzi, fai guidare me, no? E invece no. Ma alla fine mi salvo e non ci vado in macchina sua -_-

            Mi piace

  6. Hai ragione, ragionissima, anzi, Mi sono sempre “battuta” anch’io per questa cosa della cintura e la prima persona a cui mi è premuto insegnarlo è stata mia madre! Non si rendeva conto di quanto fossero importanti e si limitava a dire “tanto faccio viaggi brevi, quando ne faccio di più lunghi la metto” oppure “ma è così fastidiosa” o “fa caldo” e spesso non la allacciava neanche quando era alla guida. Ma io ho sempre continuato a metterle (anche quando non guidavo) e sono così abituata che è automatico, non mi chiedo neanche più se le ho allacciate o no. Ammetto che però mi capita di scordarle a volte quando viaggio dietro.
    Comunque hai ragione: dopo che hai provato a fare un incidente sei molto più prudente e la percezione del pericolo aumenta notevolmente. Non è più una cosa che “può succedere” ma che ti sembra lontana: può succedere A TE, in qualsiasi momento e anche a due passi da casa. Infatti io ho fatto un brutto incidente a meno di un km da casa e da lì, però, il mio modo di guidare è cambiato. In meglio, decisamente. Ora sono più consapevole dei rischi che si corrono anche se è un’esperienza che non auguro a nessuno e che sono contenta di poter essere qui a raccontare.
    Ragazzi, legatevi, non spingete troppo sull’acceleratore e state concentrati. La vita vale di più di qualsiasi orario e/o appuntamento.
    A me è bastato un attimo di distrazione.

    Mi piace

    1. Mi spiace per il tuo incidente! Secondo me basterebbero anche più controlli da parte dalle forze dell’ordine…quando cominciano a darti multe salate e toglierti dei punti ci pensi un attimino! Io ho preso una multa per eccesso di velocità, ho inchiodato quando ho visto la pula, ma mi han preso in fallo comunque! 220€ e 5 punti! Da allora ammetto che non vafo più così allegra come prima! Dovrebbero fare più controlli anche per le cinture…e per le luci! Viaggio in macchina tutti i giorni e non sapete quanti cretini trovo a luci spente con la nebbia! E anche quello è pericolosissimo! Ok, tu non vedi di più con le luci, ma ti vedono gli altri!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...