Primark presenta la nuova linea Beauty

Lo sapevate? Primark dopo essere sbarcato in Italia con i suoi negozi di abbigliamento e accessori ha deciso di ampliare la sua offerta commerciale e proporre anche una linea cosmetica che, lasciatemelo dire, mi è sembrata davvero interessante. Tutti i prodotti Primark Beauty sono già disponibili da novembre negli store, con prezzi sempre molto democratici.

Partiamo dalla skincare: Primark ha pensato a cosmetici specifici per ogni tipo di pelle e di problematica cutanea. La linea PS… Hydration fornisce idratazione alle pelli che ne hanno più bisogno tramite elementi come acqua di cocco, estratto di aloe vera e acido ialuronico. La linea PS… Q10 contrasta l’affaticamento della pelle donando un aspetto luminoso e riducendo la comparsa prematura dei segni dell’età, grazie al Q10 e al frutto Kakadu. La linea PS… Pollution Protect contrasta lo stress della palle grazie a un mix di Pro Vitamina B5, Pollustop ed SPF 15. Infine la linea PS… Sleep promette di donare un vero e proprio “sonno di bellezza” grazie ad ingredienti come burro di karitè, un ricco mix di acido ialuronico, vitamina E e B3.

Non dimentichiamoci anche delle maschere viso della linea PS… Face Masks, ognuna con ingredienti e attivi specifici.

Ovviamente Primark beauty si compone anche di una serie di accessori come pennelli e applicatori, spugne (anche konjac), fasce per capelli e perfino phon e piastra.

Il reparto make up è anch’esso molto interessante: il filo conduttore è sicuramente la ricerca della sfumatura di colore perfetta, ricerca che viene molto semplificata grazie a una gamma di tonalità di fondotinta, BB cream e correttori davvero incredibile. Inoltre ho trovato molto utili le PS…Shade Adjuster Drops, due tonalità in crema (una molto chiara e una molto scura) che possono essere mescolate al fondotinta in modo da schiarirlo o scurirlo all’occorrenza. Non mancano poi illuminanti, palette di ombretti in crema e glitter e molto altro.

Ultimi ma non ultimi, gli ombretti della linea PS…Beauty Customise Your Eyes, che vengono proposti in cialde singole posizionabili in palette magnetiche a 4 o 9 posti. Le cialdine sono piccole, stile MAC per intenderci, sono magnetiche e disponibile in ben 30 tonalità differenti e con vari finish. Molto interessanti anche i prezzi: le cialde costano solamente 1€ l’una mentre le palette 2€ e 3€ (rispettivamente 4 e 9 posti).

Avete già avuto modo di provare qualcosa? Vi lascerete incuriosire da qualche prodotto Primark Beauty? 🙂

Lush – Salt and Peppermint Bark [scrub]

Se c’è un prodotto che ADORO è lo scrub: mi piace l’idea di prendermi cura della mia pelle esfoliandola con regolarità e mi piace la sensazione che le piccole particelle scrubbanti producono sul corpo. Ecco perchè ho adorato lo scrub natalizio di Lush che si chiama “Salt and Peppermint Bark“.

Ero un po’ preoccupata perchè ho un rapporto non troppo felice con la menta, è un odore che proprio  non mi piace: fortunatamente questo scrub, pur contenendo l’olio essenziale di menta piperita, non ha un profumo troppo forte che non permane sulla pelle. Se voi siete fan della menta siete avvisati: potreste rimanere delusi dalla presenza un po’ sottotono di questo elemento.

Parliamo un po’ anche delle altre componenti di questo scrub solido: al suo interno infatti troviamo il burro di cacao i quello di cupuaçu, entrambi super nutrienti ed emollienti, mentre l’azione esfoliante ed illuminante viene svolta dal sale marino. Semplice no?

Come potete vedere, anche l’aspetto è molto natalizio: di base verde, ha delle particelle gialle e rossa che lo fanno assomigliare a un albero di natale! Ovviamente l’aspetto un po’ rustico è tipico degli scrub, che sono per definizione ruvidi 😉

Tuttavia non fatevi spaventare: l’azione esfoliante è delicata sulla pelle umida, non vi scartavetrerete! Attenzione invece se usate Salt and Peppermint Bark sulla pelle asciutta o lesionata: a questo punto il sale potrebbe crearvi qualche fastidio… meglio evitare.

Personalmente mi è piaciuto: è semplice da utilizzare, ha un buon profumo delicato (a dispetto delle aspettative), non è troppo aggressivo ma svolge egregiamente la sua funzione esfoliante.

Venendo frequentemente a contatto con l’acqua, tenderà a perdere la sua compattezza, ragion per cui vi consiglio di riporlo dopo l’uso in un contenitore apposito: le scatolette quadrate in latta di Lush per i balsami sono perfette!

Qui sopra trovate l’inci in caso foste interessati a consultarlo.

Qualche info pratica: Salt and Peppermint Bark viene venduto sia online (qui) che nelle botteghe Lush, pesa 130 grammi e costa 9,50€. La scadenza di ogni prodotto è indicata sulla confezione ma dal momento che si tratta di prodotti freschi non aspettatevi scadenze troppo lunghe (solitamente inferiori ai 12 mesi).

Conoscete lo scrub corpo Salt and Peppermint Bark? 🙂

Calendario dell’Avvento Yves Rocher – 1-8 dicembre

Quest’anno ho deciso di regalarmi anche io un calendario beauty e la scelta è ricaduta su quello di Yves Rocher: è infatti un brand di cui ho avuto possibilità di provare pochissimi prodotti e perciò mi sembrava una buona occasione per testare prodotti diversi senza dover buttarmi su tante full size.

Vi aggiornerò periodicamente sull’apertura delle caselline e in questa prima puntata faremo un veloce recap dei primi 8 giorni (avrei voluto scrivere prima ma non ce l’ho fatta!).

1 DICEMBRE

La prima casellina conteneva un mini profumino “Quelques Notes d’Amour”, che riproduce in tutto e per tutto le fattezze del flacone originale, con il cuore inciso sulla bottiglietta. Si caratterizza per la Rosa Damascena, l’Assoluto di Gemme di Ribes Nero, l’Essenza di Cedro e l’Assoluto di semi di Abelmosco.

2 DICEMBRE

Il 2 dicembre mi ha portato una minisize dello Shampoo Trattamento Nutri-riparatore, con olio di jojoba per nutrire i capelli secchi o crespi. Non contiene silicone.

3 DICEMBRE

La casellina successiva conteneva un prodotto che mi ha incuriosito moltissimo: il Trattamento Notte per capelli, con olio di jojoba.

4 DICEMBRE

Il 4 dicembre mi ha portato un ombretto in cialda nel colore Brun Acajou Nacré. Perchè i marroncini/bronzo non sono mai troppi!

5 DICEMBRE

La minisize della Crema Mani Idratante a lunga durata mi farà comodo in una delle mille borse che possiedo. Contiene arnica e olio di rapa.

6 DICEMBRE

Il 6 dicembre ho trovato una taglia da viaggio dell’Acqua Micellare Lenitiva 2 in 1, che strucca e lenisce la pelle con un solo gesto grazie anche all’azione dell’Estratto di Foglie di Sigesbeckia Orientalis.

7 DICEMBRE

La mia pelle sensibile mi ringrazierà quando proverò la Crema Idratante lenitiva, con Estratto di Foglie di Sigesbeckia Orientalis (come la micellare del giorno 6).

8 DICEMBRE

Eccoci infine all’8 con il Balsamo Labbra al burro di karitè, noto per le sue proprietà nutrienti.

E voi state aprendo qualche calendario? avete provato questi prodotti Yves Rocher? 🙂

Api: il nuovo trend da seguire?

Nelle ultime settimane ho notato la crescita esponenziale di un nuovo trend: le api e gli insetti hanno pian piano conquistato le tomaie di decolletèes, stivali, cover  per telefoni e tanto altro.

Ecco una piccola selezione personale:

1 . Ankle boots di Primadonna – 59.99 €
2 . Case per Iphone 6/6S/7/8 di Skinnydip – 27.99 € https://goo.gl/gCwK54
3 . Collana con pendente di Patrizia Pepe – 84 € https://goo.gl/gDvKLZ
4 . Sandali di New Look – 28.49 € https://goo.gl/GqnL4s
5 . Stivali di Primadonna – 69.99 €
6 . Mocassini di Glamorous – 47.99 € https://goo.gl/gf39jG
7 . Pochette di Primadonna – 29.99 €
8 . Decolletèes Blade di Casadei – 550 € https://goo.gl/Gj8DSB

Vi farete conquistare dalle api??? 🙂

Il Natale LUSH: regali da doccia!

Nonostante abbia già presentato la collezione natalizia di Lush (qui), mi è sembrata una buona idea scrivere un ulteriore articolo su un argomento molto specifico che credo vada incontro alle esigenze di moltissime persone.

Credo che tutti noi concordiamo sulla varietà, bellezza e sfiziosità dei prodotti da bagno Lush, tuttavia quanti di noi fanno il bagno con regolarità? Se siete over 10 sono sicura  che come me il 99% delle volte prediligerete la doccia, ben più veloce del bagno.

Purtroppo per noi, la maggior parte dei prodotti Lush è destinata alla vasca da bagno… ma non disperate! In realtà c’è un discreto numero di altre referenze che sono fatte apposta (o anche) per la doccia.

Questo post illustrerà quindi i regali da doccia che potete trovare quest’inverno da Lush 🙂

Ho voluto iniziare con due regali simili: entrambi sono avvolti da un furoshiki ed entrambi contengono uno dei nuovi bagnoschiuma solidi, novità di quest’inverno. I furoshiki sono dei quadrati di stoffa decorata, dei foulard, che Lush utilizza da qualche anno per avvolgere ed incartare alcuni dei suoi regali: non solo sono belli da vedere ma possono ovviamente essere riutilizzati, così da ridurre al minimo lo spreco legato agli imballaggi.

La medesima filosofia è ala base del concept dei bagnoschiuma solidi: al contrario di quelli liquidi non richiedono un involucro esterno, permettendo un notevole risparmio di risorse (ed evitando sprechi ed inquinamento).

Sia Rosy Christmas che Starry Night costano 25,95 €.

——–

I due regali successivi che ho scelto di presentarvi sono simili nell’aspetto rettangolare e nella tipologia di prodotti all’interno. Contengono infatti gel doccia, saponi solidi, crema corpo o gelatina da doccia.

Christmas Cheer coi suoi prodotti agrumati vi darà una sferzata di energia (27,95 €) mentre Berry Christmas con le bacche rosse e lo zucchero filato sarà una dolce coccola invernale (36,95 €).

——–

Gli ultimi due regali non contengono prodotti prettamente natalizi ma non per questo non devono essere considerate valide scelte. Tra l’altro, entrambi contengono il famoso sapone Nonsimangia… una vera e propria goduria!

All the best è uno dei regali più completi perchè contiene un gel doccia, un sapone, uno scrub e una crema corpo (29,95 €). Honey, come si deduce dal nome, ha al suo interno quattro prodotti al miele o ad esso legati (40 €).

Dopo questa carrellata è lecito chiedervi… Siete tipi da bagno o da doccia? vi farete tentare da un regalo Lush per la doccia? 🙂

Psp #68: November

1 . Sephora – Express cleansing & purifying wipes: vecchia versione delle salviettine struccanti Sephora, che ho trovato davvero ottime e performanti. Inoltre la chiusura a scatto ha permesso di tenerle umide fino alla fine.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

2 . Tony Moly – I’m REAL broccoli mask sheet vitality: maschera in tessuto dal presunto effetto rivitalizzante. Come tutte le altre di Tony Moly, personalmente non ho riscontrato alcun effetto se non quello rinfrescante.

La consiglio: no
La ricomprerò: no

 

3 . TIGI Bed Head – Colour Goddess oil infused conditioner: balsamo per capelli colorati, con burro di karité, vitamina E e cheratina. Ha un profumo fantastico di crème caramel! Ho continuato a usarlo anche quando ormai la tinta non c’era più, ma devo dire che ha contribuito ad enfatizzare i riflessi dell’estate e mantenerli per parecchio tempo.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

4 . Flamingo hand and face cherry wipes: salviettine al profumo di ciliegia facenti parte del premio di un giveaway. Molto carine e comode da tenere in borsa. Il profumo era piuttosto delicato.

Le consiglio: si
Le ricomprerò: si

 

5 . Prada – Candy Florale: campioncino di profumo. Non troppo dolce, meno del Candy originale per intenderci, però non mi ha conquistata.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

 

6 . Riveel – Smalto glitter rosso: quando ancora compravo smalti, lui è stato un ottimo acquisto. Ultraglitterato rosso e argento, perfetto durante le festività natalizie! Ormai si è seccato, complice la bottiglietta veramente enorme.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

7 . Batiste – Shampoo secco Blush: minisize del famoso shampoo secco Batiste, questa volta nella profumazione floreale Blush. Pulisce molto bene e il profumo non è eccessivo.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

 

8 . Pharmalife – Crema all’arnica 30%: se fate sport, questa cremina è una manna dal cielo. E’ difficile trovarne con una concentrazione di arnica a queste percentuali, lei è una delle poche.

La consiglio: si
La ricomprerò: si

 

9 . Essence – I Love Runway highlighter: review e inci QUI.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

10 . Nashi Argan – Argan oil: fialetta di olio di argan. Il formato mini è stato comodissimo nel borsone della palestra perché ne mettevo un paio di gocce sulle punte dei capelli dopo la doccia. Tuttavia trovo che l’olio di argan non vada molto d’accordo con i miei capelli perché anche se messo col contagocce tende ad appesantirmeli.

Lo consiglio: no
Lo ricomprerò: no

 

11 . Too Faced – mascara Better than sex: il mascara più famoso del web! Confermo la sua fama stratosferica, mi è piaciuto tantissimo. Incurva e separa bene le ciglia, lo scovolino a forma di 8 è davvero fenomenale.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

 

12 . Dior – Miss Dior Absolutely Blooming: campioncino della nuova fragranza Dior. Si caratterizza per la presenza di frutti rossi, rose, peoni e muschi bianchi. Delicato, mi è piaciuto.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

13 . Narciso Rodriguez – L’eau for her: campioncino del profumo  caratterizzato da muschio, gelsomino, ciclamino e peonia. Non mi è dispiaciuto ma non è il mio profumo della vita.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: no

 

14 . Rimmel – Nail polish remover rinforzante: senza acetone, arricchito con proteine e pro vitamina B5. Un buon solvente per smalto.

Lo consiglio: si
Lo ricomprerò: si

Talk about: Burberry e le borse… “da lavoro”

“Tradizione e modernità si incontrano in The Giant, una tote reversibile con motivo tartan che non passa mai inosservata.”

Così recita la newsletter Burberry a proposito della nuova borsa modello tote, una borsa capiente, anzi talmente capiente da poter contenere… il materiale da cantiere?!

Tubi e cavi per la precisione, adagiati con nonchalance all’interno della preziosa borsa – dato il suo modesto prezzo di soli 1550 Euro, d’altronde in linea con gli articoli del famoso brand del tartan.

Una foto di sicuro impatto per il pubblico, che di certo ne comprenderà la capacità ma forse storcerà il naso davanti all’uso “improprio” della borsa, piuttosto sconvolgente dato l’alto valore dell’articolo.

A questo punto potremmo aprire un grande dibattito: da un lato è vero che le borse sono pur sempre borse (anche se preziose) e vanno utilizzate e non tenute come dei soprammobili, tuttavia dall’altro mi sembra che ‘maltrattarle’ sia segno di assoluta indifferenza al valore del denaro. A tal proposito ricorderò sempre alcune mie colleghe di università che venivano a lezione con Louis Vuitton da 500 Euro e le appoggiavano senza alcuna cura sul pavimento sporco e bagnato.

Aspetto il vostro parere: siete più da borse da “venerare” o utilizzate allo stesso modo tutte quelle che avete senza tener conto del loro valore? 🙂

Gli stivaletti rossi secondo Pimkie

Da quando lavoro a Milano e mi destreggio ogni giorno tra treni, scale e stazioni ho imparato che una scarpa comoda è una scarpa che ti salva la vita (o non ti fa perdere le coincidenze).

Per quanto belli siano i tacchi a stiletto, è palese che non siano propriamente comodi e pratici, per cui da qualche tempo viaggiano nella mia borsa del cambio e le loro suole entrano in contatto solo col parquet dell’ufficio.

La mia continua “fame di scarpe” non si è comunque placata ma si è rivolta a una categoria leggermente diversa di calzature: nello specifico, le scarpe con tacco comodo. Va da sè che la nozione di comodità è piuttosto personale, ma credo che un po’ tutte concorderemo sul fatto che si tratti di un tacco tra i 6 e gli 8 cm, con un centimetro massimo di plateau (che aiuta sì, ma se è troppo rende sgraziata la linea della scarpa), e soprattutto di un tacco largo – non stiletto insomma – che ci permetta i scaricare bene il peso su di esso e non solo sulla pianta.

Avendo bene in mente queste caratteristiche, mi sono imbattuta l’altro giorno in un paio di stivaletti Pimkie, colorate di un bel rosso vivace, con una bella linea e… un tacco bello spesso! Evviva! 😀

Si tratta di stivaletti in similpelle rossa, con tacco molto spesso e alto 8,5 cm, chiusi sul lato interno da una zip argentata con anello. Il gambale è basso ma copre bene la caviglia, avvolgendola e rendendo le scarpe ben salde al piede (motivo in più di stabilità).

Questi stivaletti sono disponibili anche in nero e costano 35,99€ qui e nei negozi monomarca.

Cosa ne pensate degli stivaletti rossi… e dei tacchi comodi? 🙂

Neve Cosmetics: palette ombretti Duochrome

 

Questa non è la review di una novità, nossignori. Questa è la review di un prodotto che è uscito diverso tempo fa e che ho avuto il tempo di provare a lungo così da farmi un’opinione definita.

Oggi parliamo della palette Duochrome di Neve Cosmetics, una palette di ombretti che, come indica chiaramente il nome, è composta da dodici ombretti duochrome, cioè con un colore di base e i riflessi di un secondo colore – uno spettacolo!

Non tutti i dodici ombretti sono duochrome allo stesso modo: in alcuni casi il riflesso colorato diversamente è molto netto e perciò l’ombretto cambia davvero colore a seconda di come viene colpito dalla luce. Altre cialde invece presentano un effetto cangiante meno evidente, ma non per questo sono meno belle.

(nella foto sopra li vedete dall’ultimo al primo)

Vediamo come l’azienda descrive i vari colori… e come li vedo io.

Pioggia Acida: “verde freddo con riflessi oro. Lipsafe.”  – trovo che sia una definizione abbastanza corretta. Se vogliamo semplificare, è un oro freddo. A mio parere è una sfumatura molto chic, ottima da usare a tutta palpebra.
Utopia: “blu cobalto scuro con riflessi rosa.” – un azzurro polvere con satinatura rosa: molto particolare, a me purtroppo non dona perchè decisamente freddo.
Fenice: “color rame caldo intenso dalle incandescenze rosate. Lipsafe.” – ADORO. E’ brillante, intenso e si fa notare. Sinceramente il duochrome non lo vedo ma è stupendo anche così.
Chimera: “viola scuro con riflessi rosa e cristalli ramati.” – descrizione abbastanza accurata, purtroppo è il colore meno uniforme della palette. Col pennello è impossibile stenderlo perchè viene a chiazze! Consiglio di applicarlo col dito, specie come topper su altri ombretti simili.
Twilight: “grigio intenso dalla satinatura color bronzo. Usato come base per gli altri colori della palette ne modifica i riflessi. Lipsafe.” – per me è semplicemente un marrone scuro lievemente metallizzato. Un po’ anonimo devo dire.
Mela Stregata: “fucsia violaceo con riflessi verde acqua.” – molto particolare, è un prugna acceso con degli stranissimi riflessi verdini. Cattura l’attenzione.
Abracadabra: “azzurro ceruleo con riflessi verde chiaro.” – azzurro con riflessi dorati (o così li percepisco io). Non è una totale novità, tant’è che avevo già un ombretto abbastanza simile… comunque bellino.
Polline: “giallo intenso con riflessi verde lime. Lipsafe.” – giallo canarino, metallizzato con riflessi verdastri. Da bagnato vira molto al verde acido. Ottimo come punto luce.
Veleno: “marrone tabacco scuro con riflessi verdi. Lipsafe.” – colore che ricorda un po’ Club di MAC e una serie di altri ombretti che ad esso si sono ispirati. Più portabile di quel che sembra.
Mezza Estate: “giallo ocra con riflessi rosa.” – descrizione a caso. E’ un salmone metallizzato, luminosissimo. Perfetto a tutta palpebra per trucchi che non vogliono farsi eccessivamente notare.

Ormai utilizzo questa palette da qualche anno e posso confermare la mia impressione iniziale: non fatevi spaventare dalla dicitura “duochrome” e dai riflessi degli ombretti, la palette è davvero versatile e si presta ad un utilizzo anche quotidiano.

Certo, non tutti i colori sono sfruttabili allo stesso modo, ma le possibilità d’utilizzo sono assolutamente molteplici. Inoltre, tutti gli ombretti (ad eccezione, almeno parziale, di Chimera) sono burrosi e hanno un’ottima scrivenza.

Qualche info tecnica. La palette Duochrome è composta da 12 cialde da 36 mm l’una, tutte magnetiche e facilmente estraibili dal proprio alloggiamento per poter essere eventualmente inserite nelle palette componibili generiche.

La trovate in vendita presso i rivenditori fisici che tengono Neve Cosmetics e sul sito online QUI a 38,80€.

Avete mai provato ombretti duochrome? 🙂